‘L’altro mercato’: prestiti, giovani ed esuberi, chi ritorna a Firenze

21



coppa carnevale fiorentina livorno 3-1

Una calda e lunga estate per Pantaleo Corvino. I casi Bernardeschi e Kalinic, le probabili cessioni onerose, una mezza rivoluzione e una squadra forse da ricostruire. Con tanti titolari da inserire. Ma anche diversi giovani da gestire. Prospetti futuri o ragazzi non ancora pronti per vestire la maglia viola. Sono 18 i giocatori che rientreranno a fine giugno dai prestiti stagionali. Al netto di riscatti/controriscatti che potranno cambiare le carte in tavola in queste settimane.

Il primo nome è di un ‘non giovane’, ovvero Matias Fernandez: 31 anni compiuti da poco, appena 13 presenze in stagione nel Milan. Riscatto in favore dei rossoneri per circa 1 milione e contratto con i viola che scade tra un anno. Un’annata non positiva per il cileno tornato con Montella, ma finale in crescendo. Prospetti diversi dalla Serie B. Lorenzo Venuti (’95) è tra le note più positive: 39 gare stagionali, con il suo Benevento si gioca l’incredibile promozione nella finale playoff con il Carpi. Titolare fisso sulla fascia destra, potrebbe essere un innesto di prospettiva anche in prima squadra viola. Poi c’è Jacopo Petriccione (’95): una salvezza ottenuta in extremis con la Ternana, 37 gare totali e un ruolo centrale nella mediana umbra. Anche per lui voto positivo.

Le ombre dalla B arrivano invece da Ricardo Bagadur (’95), con appena una presenza nel Benevento tra problemi fisici e gerarchie difficili da scalare; Luca Lezzerini (’95), appena una presenza da gennaio nell’Avellino; e Jaime Baez (’95), l’uruguaiano che bene aveva impressionato a Moena ma che allo Spezia ha raccolto appena 9 gare da titolare (26 totali) e spesso insufficienti.

Scendendo in Lega Pro, le migliori impressioni le hanno destate Luca Zanon (’96) e Andy Bangu (’97). Il primo, esterno difensivo, ha giocato spesso terzino ma anche laterale a tutta fascia nella Pistoiese, con 23 presenze totali (un infortunio in inverno a minare la sua stagione, comunque positiva). Il secondo, centrocampista, ha raggiunto la salvezza con la Reggina, trascinando spesso i calabresi con le sue giocate in mezzo al campo: 35 presenze e 6 gol totali, 2° miglior marcatore della Reggina.
Spesso bene anche Marco Berardi (’96), ma l’annata con il suo Tuttocuoio resta segnata per la retrocessione in D dopo il playout contro il Prato: 34 presenze e 2 gol per lui. Poca continuità per Simone Minelli (’97), che con l’Albinoleffe ha raccolto appena 7 presenze da titolare (26 totali), per poi saltare sfortunatamente anche il Mondiale U20 per infortunio. Rendimento a corrente alternata invece per Amidu Salifu (’92) con il Mantova (29 presenze), mentre poco spazio per Saverio Madrigali (’95) e Nicolò Gigli (’95) rispettivamente con Cosenza (7 presenze) e Matera (12 presenze). Sfortunata invece l’avventura dell’ex portiere titolare della Primavera Artem Makarov (’96) al Taranto, con una sola presenza ad inizio stagione prima di un grave infortunio.

All’estero, invece, buona stagione per Ante Rebic (’93) con l’Eintracht Francoforte: primi mesi difficili, poi una titolarità quasi inamovibile con 28 presenze e 3 gol, fino alla finale di Coppa persa contro il Borussia Dortmund. Revitalizzato anche Kevin Diks (’96), che da gennaio ha giocato 11 gare di campionato con il Vitesse più la storica vittora della Coppa olandese (con assist in finale). Ha giocato praticamente sempre, ma con rendimento non proprio altissimo, Steve Beleck (’93) in serie B turca: 35 gare e 5 gol per la punta che arrivò in viola con la seconda metà di Cuadrado. Non benissimo anche Andres Schetino (’94), che al Siviglia B era partito bene per poi finire quasi sempre in panchina da novembre in poi (18 gare totali). Infine, Gilberto (’93), che ha iniziato la stagione al Latina in Serie B (9 presenze, poco incisivo) per poi tornare in Brasile, al Vasco da Gama: qui il percorso fino alla finale di Taca Rio, poi persa, e l’inizio della Serie A brasiliana. L’esterno, in ogni caso, resterà al Vasco fino al 31 dicembre 2017.

21
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
CLAUDE
Ospite
CLAUDE

TUTTI POCA ROBA A PARTE VENUTI E PETRICCIONE

jacopo
Ospite
jacopo

Quindi fatemi capire: cerchiamo donsah e simeone e tutti a dire: pippa, scarso, tristezza, ciabattini, e poi c’è chi vorrebbe riportare petriccione bangu e venuti che (venuti a parte) hanno giocato in b e in lega pro? Boh, non capisco, ma mi pare che questi commenti siano diventati critichiamo a prescindere, tanto oramai l’andazzo è questo.

Bobbo
Ospite
Bobbo

Venuti, Petriccione e Bangu sono gli unici tre che potenzialmente sono da serie A. Gli altri sinceramente non essendo più giovanissimi (tipo ’97-’98) sono da serie B o lega Pro non di più!
Il problema però non è questo ma Corvino che prima di prendere un italiano come Venuti oltretutto non acquistato da lui a suo tempo preferirà regalarlo al Benevento e spendere 4-5 mln per un inguardabile straniero alla Milic o Oliveira o Cristoforo o De Maio!!!

Zorro
Ospite
Zorro

Petruccione è un bidone colossale. Bangu bravo ma limitato dal fisico. Venuti da verificare.

Vercuronio
Tifoso
Noble Member

il festival della tristezza, alla sagra del “raschiarare il fondo” , della serie ciò che avevamo cercato di sbolognare ci ritorna a casa, come nel Monopoli, si ripassa sempre dal via.
Se si spera di fare meglio dei 60 punti del 2016-2017 possiamo rassegnarci.
Viva la mediocrità

Momo
Tifoso
momo

Se Rebic gioca titolare in Germania può far parte della rosa Viola, che non sarà certo eccezionale. Anche Mati Fernandes non mi spiacerebbe rivederlo,anche se come rincalzo. Mi piacerebbe inoltre rivedere/vedere Dicks, Petriccione,Venuti,Bangu e Minelli. degli altri non saprei.
Certo nulla da strapparsi i capelli, ma questo passa il convento.

Massimo
Ospite
Massimo

Mokarov è fortissimo. Peccato per l’infortunio ha grande potenziale.

Violami
Ospite
Violami

Mi dispiace per Minelli, su di lui in Lega Pro ci avrei puntato parecchio.

angelo scandicci
Ospite
angelo scandicci

ragazzi l’avevo scritto a suo tempo; è bravissimo ma alto 1.66… questo è un grosso limite fra i pro.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Vero, ma è scattante e velocissimo, tutto dribling e tiro…se Giovinco fosse stato velocissimo veniva fuori un fuoriclasse, invece era lento… sterzava, ma era subito raggiunto dall’avversario, che di fisico lo spostava dalla palla… Minelli è veloce e scattante, può seminare i difensore, può sterzargli sotto il naso… e ha controllo facile e tiro immediato, quindi in area è molto pericoloso, se lo tocchi può andare giù facile, il grandissimo Sivori, vero Angelo dalla Faccia Sporca, era immarcabile, il re del tunnel, un sinistro mai visto, ma se un difensore gli rendeva la vita difficile, incominciava a puntarlo veloce ,… Leggi altro »

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Ho un amico che segue la lega pro e mi ha detto che Minelli ha raramente giocato dall’inizio, di solito subentrava a partita in corso. Nonostante le sue prestazioni fossero sempre positive l’allenatore non gli ha mai dato continuità preferendogli mestierianti di lega pro. E’ stato dato in mano all’allenatore sbagliato, vorrei fosse dato in prestito al Pescara di Zeman perchè il ragazzo è veramente bravo e serio.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Minelli che gioca 7 gare indica quanto abbiamo pochi amici…. prendono i nostri per riempitivo…. Minelli è buonissimo…

Kiniko
Ospite
Kiniko

Se fate il conto di quanto sono costati questi raccattati, capite cosa i tifosi contestano alla società… e di questi, come degli illustri sconosciuti appena comprati si diceva: aspettiamo a giudicarli, ‘ fidatevi di me’ …. il bello è che ci sono tanti che ancora si fidano…

angelo scandicci
Ospite
angelo scandicci

diccelo te quanto sono costati… poi ti dico io quanto spendono mediamente juve roma inter e milan per la primavera.
poi che siano raccattati lo dici te. 4 di questi arrivano tranquilli in serie a; altri 2 probabilmente.

Asciano viola
Ospite
Asciano viola

Oh stordito questi so tutti ragazzi che provengono dal nostro settore giovanile, io penso che critichi tanto per criticare perché questi non ti sono costati cifre folli.

1_cliente
Tifoso
Member

…a parte che neanche sapete leggere, visto che si riferiva agli acquisti e non ai Primavera (anche per rispondere al fenomeno qui sotto che chiede i prezzi), ecco i 4 stranieri (Beleck non conta, visto che venne messo nella lista della spesa di Cuadrado, pur di liberarsene) * Rebic 4,5 milioni (acquistato nel 2013, contratto di 5 anni) * Gilberto 2 milioni (acquistato nel 2015, contratto di 4 anni) * Schetino 3,5 milioni (acquistato nel GENNAIO 2016 – quando si prese Benalouane, Konè e Tino Crosta, per intenderci, ma non 1 difensore decente – contratto di 4 anni) * Diks… Leggi altro »

alberto
Ospite
alberto

A 20 anni se un giocatore è buono deve essere inserito in prima squadra oppure è meglio che vada a giocare in serie minori . Quindi non sono favorevole a far giocare giovani in serie minori anche perchè una squadra può non farli giocare per poi prenderli con pochi soldi. Venuti è un terzino normale come ce ne sono altri in serie A, Petriccione ha una buona tecnica ma deve migliorare molto nei contrasti .Baez tecnicamente è bravo ma non tira mai in porta e questo lo limita molto .Gli altri non li conosco

angelo scandicci
Ospite
angelo scandicci

Venuti è un buon terzino. Probabilmente visto chi ha giocato sulle fasce quest’anno in rosa ci poteva già stare.

Sergio di Rio
Ospite
Sergio di Rio

4 su 15… e non proprio in serie A…
Ma con la scarsezza di rosa che abbiamo, viste le cessioni in programma, forse sarebbe il caso di provarli.

Giacomo
Ospite
Giacomo

per adesso, come inizio di stagione è una vergogna e io mi vergogno e sono stufo di essere preso i n giro dai vari gobbi milanisti interisti romanisti

BanAle
Tifoso
banAle

La stagione è appena finita… Già parli di inizio? Io vaiavaiavaia…

Articolo precedenteTorino, panico e sangue: 400 feriti in piazza. I tifosi: “Sembrava l’Heysel” (VIDEO)
Articolo successivoRitiro, fino al 23 luglio a Moena. Poi due gare in Austria
CONDIVIDI