LaMoviola: dubbi sul primo rigore, in off side l’1-2 del Genoa. Buono il gol di Aquilani

    0



    gilardino genoa-fiorentina rigorePartita non facile e piena di episodi al limite per Tommasi. Così LaMoviola de La Gazzetta dello Sport: al 26’ non è un contatto clamoroso, la sensazione è che Antonelli si lasci andare. Pure il pari della Fiorentina arriva dal dischetto, ma questa volta non ci sono ombre: netta e ingenua la trattenuta di De Maio su Ambrosini. Subito dopo Genoa ancora avanti, ma sull’assist di Matuzalem c’è Antonini in lievissimo fuorigioco (un piede). Sul 2-2 di Aquilani Ambrosini non trova la palla e colpisce Burdisso. Fischiare fallo non sarebbe stato uno scandalo. L’errore più grave nella ripresa: annullato un gol ad Aquilani per un fuorigioco che non c’è (La Rocca sbaglia valutazione). Per il resto, Matuzalem strattona Cuadrado: manca la punizione dal limite.

    Corriere dello Sport Stadio – Non c’è il rigore per il Genoa, il contatto fra Neto e Antonelli è netto ma il rossoblu ne esce senza problemi. Leggero anche il rigore per la Fiorentina. In fuorigioco l’1-2, con Antonini oltre Savic e Compper. Contatto Ambrosini-Burdisso sul gol del 2-2, punizione mancata sulla trattenuta di Matuzalem a Cuadrado. Annullato un gol ad Aquilani, dietro la linea di Bertolacci sul colpo di testa di Savic.
    La Nazione – Tommasi 4: Mostra la sua inadeguatezza in molti modi (ammonizioni e fuorigioco compresi) ma il modo in cui abbocca alla simulazione di Antonelli è da star. Alla rovescia, con tutti i suoi collaboratori.

    Tuttosport – E’ molto generoso il rigore per il Genoa al 26’pt mentre al 32′ Tommasi vede bene, è netto il rigore per la trattenuta di De Maio a centro area che trascina a terra Ambrosini. Al 4’st il guardalinee non aiuta Tommasi: Aquilani sembra in posizione regolare, tenuto in linea da Bertolacci.