I lampi di CR7 fulminano la Fiorentina. I ragazzi di Pioli guadagnano autostima

Angelo Giorgetti, QS-La Nazione

55



Cristiano Ronaldo

Il trofeo Bernabeu entra per la ventisettesima volta nella bacheca del Real e anche la Fiorentina – che fa la sua dignitosa figura nel galà spagnolo – applaude il talento super chic di Cristiano Ronaldo, squalificato nella Liga e in campo nello stadio di casa dopo tre mesi abbondanti: un assist e un fantastico gol per lui, protagonista assoluto dello show amichevole, scrive La Nazione in edicola questa mattina. Sessanta anni anni dopo la finale di Coppa Campioni persa proprio a Madrid contro il Real, la Fiorentina vive una notte a metà fra l’orgoglio di esserci e la preparazione verso la partita – assolutamente più importante – di domenica prossima contro la Sampdoria in campionato. Le indicazioni che arrivano sono ovviamente da mettere in relazione al clima moderatamente agonistico della serata e alla raffica di cambi che ha cambiato l’aspetto delle squadre. In termini di punteggio la sconfitta è onorevolissima e la squadra viola torna oggi a Firenze con una quota di autosima in più, ingrediente essenziale dopo lo 0-3 a San Siro contro l’Inter nella prima di campionato.

FIORENTINA poco quotata dai bookmakers, eppure in vantaggio dopo 4 minuti grazie al sinistro sparato da Veretout sul palo interno dopo l’innesco centrale di Dias. Un blitz imprevisto nella serata di festa spagnola, ma i viola hanno solo tre minuti per godersi la sorpresa del Bernabeu; poi un signore con la maglia bianca numero 7 con un doppio passo fa venire il mal di testa a Gaspar (è di Cristiano Ronaldo l’assist per Mayoral) e al 32’ – dopo aver steso Pezzella con una finta – trova l’angolino alto con un destro a girare che esalta anche gli esigentissimi clienti del Bernabeu, storicamente abituati al calcio chic. Anche CR7 si fa i complimenti da solo: però, che gol… Il Real ha in panchina gente che potrebbe arricchire un’intera generazione di procuratori (Carvajal, Varane, Kroos, Benzema, Modric, Bale, Marcelo, Casemiro, Isco, Kovacic, il portiere Navas) e Zidane mette in vetrina i baby di lusso coordinati da Sergio Ramos. Qualche marcatura stravagante comunque si vede, compresa quella che lascia completamente solo Astori nell’area del Real: rovesciata e traversa. E’ una Fiorentina dignitosa quella che chiude il primo tempo sotto di un gol (non male anche Chiesa, recuperato dopo la squalifica in campionato) e probabilmente consapevole di aver incrociato una versione molto parziale del Real. Nel secondo tempo Pioli cambia tutta la Fiorentina, il trasloco in campo della panchina è praticamente totale e da Dragowski a Zekhnini c’è spazio per tutti.

ZIDANE è più conservativo nei cambi e solo dopo un’ora fa entrare il primo dei big in naftalina, Isco. Poi è modestamente la volta di Kroos, Bale, Casemiro e il Real acquista ulteriori quarti di nobiltà. Nella Fiorentina curiosamente esce con aria imbronciata il giovane Hagi – entrato all’inizio del secondo tempo – per fare spazio a Mati Fernandez che è in uscita dal gruppo viola.

55
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
TEORIA_VIOLA
Ospite
TEORIA_VIOLA

sono un Messi dipendente pero CR7 e bello tosto. complimenti

Albati
Ospite
Albati

Si puo’ criticare quanto si vuole, ma al momento si deve anche tifare.
Ale Viola No tenemos miedo

Francoviola
Tifoso
Francoviola

La viola non mi è affatto dispiaciuta e ho visto dei bei prospetti: Biraghi molto determinato, Pezzella già a suo agio, mi piacerebbe vedere Hristof impostato terzino dx, Zekhnini promette bene, Benassi deve giocare e confido in una bella viola in futuro. Che mi è dispiaciuto e mi ha irritato è la mancanza di rispetto dei DV per un evento così simbolico. No, così proprio non va, è mancanza di educazione.

Zippo
Tifoso
zippo

Commento alla partita su AS:

Luís Ortiz

Entretenido partido entre un Madrid C a medio gas y una Fiorentina que, siendo generosos, es un “media tabla” en la Segunda División en España. ¡Qué mal, pero qué mal está el fútbol italiano!

Ricorbolo
Ospite
Ricorbolo

Gli spagnoli esagerano sempre nel dare giudizi.

i\'giannelli
Ospite
i\'giannelli

vorrei far notare come al 23′ del primo tempo un avversario ha saltato completamente solo in area su calcio d’angolo, mi ha fatto riflettere su come siamo completamente vulnerabili ed approssimativi in fase difensiva…basta che ci attaccano dopo due azioni ci segnano…gil dias fase difensiva zero, ieri quando ripiegava in difesa passeggiava non sapendo proprio che fare…

Max
Ospite
Max

Sarà stato anche un Real B ma davanti aveva il n° 1 al mondo e si è visto.
A me non è dispiaciuta la viola.

Luigi M
Ospite
Luigi M

La Viola ha giocato per 25 minuti del primo tempo fino a quando gli ha retto il fiato per fare pressing a tutto campo, poi c’è stato solo il Real anche perché i rincalzi Viola sono distanti dai titolari. Ronaldo ha fatto un gol dei suoi ma è mancato il raddoppio su di lui in. area.
La difesa è ancora da valutare.

Serenalacchini
Tifoso
Viola dal Piemonte

Volevo aggiungere che è vero che il Real giocava con le riserve ma la loro primavera può essere paragonata all’Inter e alla Roma in Italia. Basta ricordare che la prima squadra con un paio di acciaccati ha umiliato la Rubentus, squadra più forte in Italia. Io un Cristiano Ronaldo, togliendo le qualità calcistiche che non si discutono, vorrei averlo anche rotto; è un uomo spogliatoio fantastico, trascina tutti e fa giocare tutti. Supergalattico e pallone d’oro meritatissimo

Sinapsi
Tifoso
sinapsi

ha giocato il real b… ma il real B è cmq uno signora squadra.
Ovvio fossero entrati tutti i titolare ci evaporavano di gol.
Davanti pero siamo leggerini.

Serenalacchini
Tifoso
Viola dal Piemonte

Comunque a me i giovanissimi sono piaciuti tantissimo. Dragowski ha fatto un paio di parate strepitose, paragonabili a Donnarummma. Milenkovic ha fatto anche lui dei buoni interventi. Molto veloce Zekhnini che non avevo mai visto e ottimi un paio di passaggi di HAGI alla Ronaldo. Benassi per me è fuori ruolo, quando si inserisce in attacco piazza dei buoni passaggi ma impegnato così è un peccato. Simeone per me il miglior acquisto per grinta e tenacia che ho visto con piacere finalmente anche in Babacar; si è mosso molto e è tornato diverse volte a recuperare palloni. Se continuiamo su… Leggi altro »

Articolo precedenteIl programma della giornata: stamani il ritorno a Firenze. Nel pomeriggio allenamento
Articolo successivoL’altro mercato della Fiorentina: Rebic ad un passo dall’addio per 4 milioni. Mati e Schetino…
CONDIVIDI