Lara (ex ct Colombia) a FI.IT: “Muriel in alcuni aspetti mi ricorda Ronaldo. Può giocare sulla fascia. Importante la fiducia dell’allenatore”

27



Le dichiarazioni dell’attuale tecnico dell’Envigado sull’arrivo di Muriel alla Fiorentina

Dopo Jorge Luis Bernal, la nostra redazione ha contattato un altro allenatore molto importante per la crescita di Luis Muriel. Dopo l’esperienza poco fortunata al Granada, nel 2011 l’attaccante colombiano venne convocato prima al Torneo di Tolone e poi al Mondiale U-20 che si giocò proprio in Colombia, e fece molto bene tanto che l’Udinese decise di portarlo in Italia. A capo di quella selezione c’era El Profe Eduardo Lara, uno che di talenti se ne intende, visto che il suo percorso alla guida delle selezioni giovanili si è intrecciato con quello di Falcao, James Rodríguez, Ibarbo, Arias, Armero, Zúñiga, Duván e Cristián Zapata, tanto per citarne alcuni. Queste le sue dichiarazioni rilasciate in esclusiva ai nostri microfoni:

L’anno scorso quando era a Siviglia, Muriel disse che se è felice lui segna. Crede che a Firenze possa ritrovare quella felicità, come aveva fatto quell’estate quando lasciò la Spagna per gli impegni con la Nazionale?

Credo che Muriel sia un giocatore eccellente. Quando è felice e l’allenatore gli da fiducia, come è accaduto con la Nazionale e nelle selezioni giovanili, è in grado di apportare molte cose alla squadra. E’ uno che può dare molto al gruppo. Ora che torna in Italia speriamo  possa sfruttare questa possibilità al meglio e dare molte gioie a tutta la tifoseria della Fiore“.

La partecipazione al Mondiale U-20 fu una svolta nella sua carriera perché poi l’Udinese decise di portarlo in Italia e cederlo in prestito al Lecce…

“Esattamente, l’esperienza positiva al Mondiale U-20 e precedentemente al Torneo di Tolone hanno fatto si che l’Udinese decidesse di prestarlo al Lecce. Adesso si ripresenta questa opportunità di tornare in Serie A e dovrà essere bravo a sfruttarla. La Fiorentina è un bel club, speriamo che sia ispirato e che faccia molti gol. Deve continuare la sua carriera in ascesa, così da conquistare anche un posto nella nazionale colombiana”.

Cosa l’ha colpita di Muriel?

“Calcia molto bene e vedevo in lui qualità di Ronaldo: il modo in cui tira, di affrontare l’avversario, di dribblare. Aveva caratteristiche davvero molto buone che si vedevano già all’età di 15 anni. Il modo di segnare, di calciare e il dribbling nello stretto, sono le armi migliori, e i difensori spesso vengono ubriacati dalle sue finte“.

La carriera di Muriel?

Tutti i giocatori sul loro cammino trovano degli aspetti in cui migliorare. Spero sempre che la sua carriera possa progredire. Molte volte però dipende anche dall’allenatore, dalla fiducia che trasmette. Quando è contento di conseguenza gioca bene, come ha detto lui stesso. Deve ambientarsi bene e dimostrare le sue qualità, poi sarà l’allenatore che dovrà indicare quali sono gli aspetti da correggere e migliorare”.

Lo vede meglio al fianco di Simeone o al suo posto?

Non ha problemi di posizione in campo: può giocare in area come sulla fascia. Sarà una decisione che spetterà all’allenatore. Simeone è un grande attaccante, vedremo cosa deciderà per il bene della squadra. In Nazionale non ha problemi a giocare a destra, a sinistra o in mezzo, grazie alla sua buona tecnica e alla sua velocità”.

Una buona seconda parte di stagione in maglia viola potrebbe regalargli anche la convocazione in Copa América?

Dipenderà anche da chi sarà il nuovo ct. Ovviamente se farà una buona stagione, se segnerà tanti gol in Italia avrà molte possibilità di giocare in Nazionale e di essere l’attaccante titolare nella Copa América in Brasile”. 

 

 

 

27
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
zinzo
Ospite
zinzo

SU QUALE FASCIA PUO GIOCARE ??? SU QUELLA CHE SI FASCIA LA TRIPPA PER NASCONDERLA ??UN GIORNO METTE LA QUINTA , UN GIORNO LA SESTA ?? DIPENDE DA COSA MANGIA LA SERA A CENA NEI VARI RISTORANTI DI FIRENZE !!! SOCIETA DI BUFFONI !!! VIA I DELLABALLE !!!!

Mario Faccenda
Ospite
Mario Faccenda

I have a dream, l’azzeramento tecnico per il 2019, l’ingaggio di un allenatore che giochi il calcio e la fine di questi prestiti insulsi. FV.

Gallo Viola
Ospite
Gallo Viola

Giusto Walter! In queste ultime partite mancava il cecchino vicino alla porta per infilarle dentro. Quanti palloni sono finiti in area e nessuno e riuscito a mettergli dentro. Uno come Inzaghi o Kalinic avrebbe fatto gol nel area piccola. Speriamo che Muriel ci porti un po’ d’aria fresca in attacco e non solo fumo! Dispiace per Pjaca, ma gli abbiamo dato tutte le opportunità per farci vedere il suo valore. Mirallas, invece non ha deluso. Modesto ma ha dato il suo contributo.

Gallo Viola
Ospite
Gallo Viola

Abbiamo davanti quattro partite cosiddette facili (anche se di recente fatichiamo anche con le ultime): Torino, Sampdoria, Chievo e Udinese da giocare nelle prossime 4 settimane. Poi si affronterà il Napoli. Mi sento di scommettere che per quel giorno si avranno 12 punti in più. Tutti allo stadio. Meritiamo questo inizio del anno per portarci dove apparteniamo.

Giorgio
Ospite
Giorgio

Contro il Torino giochiamo per la Coppa Italia. Se vinciamo e ci danno 3 punti per la classifica in campionato, sarei veramente contento!!!!!

Andrè The Giant
Ospite
Andrè The Giant

La caratteristica principale per la quale Muriel somiglia a Ronaldo(non cirstiano, l’altro) è una brutta tendenza all’aumento di peso. Per il resto buona tecnica, poca propensione al sacrificio fisico e tattico..non è una scommessa, perchè Muriel lo conosciamo ..è così:incostante, alterna colpi di genio a tante prestazioni incolori…ecco Muriel.
Ci serviva? Ci risolve? Per me NO. SPero di sbagliarmi, e se mi sbaglio sarò il primo ad ammetterlo ed esultare ..per il momento tutto indica BAD VIBRATIONS… poi vedremo..

Andrea
Ospite
Andrea

Ricordo ai signori che frequentano questo sito che Muriel proviene dal Siviglia che è nelle posizioni di vertice della Liga, non dal Pisa con tutto rispetto. Modena viola

Tristezza
Ospite
Tristezza

Ricordo a te e tutti i leccavalle che in Liga ha giocato la bellezza di 100 minuti fino a ieri… un po’ come Pjaca vicecampione del mondo senza giocare…. ti ricordo anche che Bodini ha più scudetti di Totti, purtroppo per lui ha giocato in carriera si è no un quarantottesimo di 90 minuti diviso due… fate dei discorsi roba da chiodi. LA VOGLIAMO DIRE LA VERITÀ? CHE AL SIVIGLIA HA FALLITO E QUINDI LO HANNO SBOLOGNATO VOLENTIERI? OPPURE LA VERITÀ VI FA PROPRIO COSÌ SCHIFO?

Claudio
Ospite
Claudio

Certo infatti lo vuole fare fuori

conte verde
Ospite
conte verde

Ormai l’hanno capito tutti che a Firenze ci sono tanti tontoloni a cui si può raccontare di tutto.
Credo che in nessun’altra piazza d’Italia si possa continuare a prendere in giro la gente all’infinito.

Di Muriel, con molta probabilità, c’è solo il nome, perché il giocatore non ha il carattere adatto per giocare con costanza e seguire una vita da atleta..
Grande tecnica? Sì, può essere. Come mai non è mai approdato allora alla Juve, all’Inter o al Napoli?.
Un’altra scommessa, di questa triste società, sempre per non spendere nulla e tirare avanti.

Tristezza
Ospite
Tristezza

Hanno paura che se si schifa Muriel poi i Della Valle se la pigliano a male, vendono la società a uno tipo il Viperetta, che ci fa fallire, e ci fa sparire dal calcio. Ormai il fallimento del 2002 non lo sorpasseranno mai. È un incubo dal quale non si riprenderanno più.

Sciabolino
Ospite
Sciabolino

Io sono sicuro sulle doti di Muriel e’ da tanto tempo che speravo venisse a Firenze , sono sicuro che fara’ ottime cose in Viola(salvo infortuni) e’ un giocatore che mi piace moltissimo. L’unica paura che mi tormenta si chiama Stefano Pioli perche’ come e’ riuscito a sciupare altri giocatori ho paura che sciupi anche lui , facendolo giocare fuori ruolo e non dargli quella fiducia di cui lui e tutti gli altri avrebbero bisogno. Concludo dicendo e’ inutile avere ottimi giocatori se chi li mette in campo non capisce una mazza.

Tristezza
Ospite
Tristezza

Sono convinto che anche una punta come Baldieri possa fare al caso nostro…. il vostro problema è che siete convinti che il calcio oggi sia come la Playstation. Prendi uno lo metti in campo e di sicuro rende. Peccato che invece nella realtà questo qualcuno sia un umano. Con tutti problemi annessi e connessi. Lo sai che Muriel ha fatto si è no 5 partite in tutta la stagione e che prima che trovi la condizione passeranno minimo due mesi. Questo lo sai o no?

L’Astrigiana
Ospite
L’Astrigiana

Firenze e’ del segno zodiacale dell’Ariete proprio come Muriel.
A Firenze da avversario ha sempre segnato.
Si troverà bene anche perché Giove e’ in sagittario per tutto il 2019 segno di fuoco come l’ariete.
Sono convinto che farà bene anche perché il talento c’e’ e Firenze e’ il suo posto giusto nel pianeta per esprimerlo.

brahimi
Ospite
brahimi

quale allenatore quello rovina anche lui

Articolo precedenteOnofri: “Muriel e Simeone complementari. Sono due centravanti veri”
Articolo successivoSupercoppa, Miccichè: “Il calcio non fa politica”
CONDIVIDI