L’attacco della Fiorentina è tutto da rifare e Muriel cerca un posto da titolare

di Matteo Dovellini - La Repubblica Firenze

15



La punta colombiana non è ancora al top della condizione, per ora è soltanto un’alternativa a Simeone

C’era una volta un tridente, sul quale la Fiorentina e Stefano Pioli, alla sua seconda stagione da tecnico dei viola, puntavano praticamente tutto. Recita così l’edizione odierna de La Repubblica-Firenze.

L’estate aveva portato un ragazzino promettente da piazzare tra i pali, la difesa andava bene così e a centrocampo, dopo l’addio di Badelj a costo zero, si era scelto di adattare Veretout come regista nella speranza che un giorno, chissà quando, il danese Norgaard potesse interpretare quei compiti e liberare il francese nel suo ruolo naturale di mezzala.

TUTTO DA RIFARE. C’era un reparto, però, che nelle idee della dirigenza e del tecnico era finalmente stato completato: Simeone al centro con Chiesa e Pjaca sugli esterni. Il croato, inseguito e corteggiato come non mai, era stato il vero colpo del calciomercato estivo tanto che la Juventus aveva preteso di avere l’ultima parola su di lui con un contro riscatto di tutto rispetto.

Eppure dopo un girone d’andata, quella che era una delle poche certezze, si è scontrata con la dura realtà: il tridente titolare, almeno sulla carta, ha messo insieme soltanto otto reti, una in meno di quante ne abbiano segnate due centrocampisti come Benassi e Veretout. Così la priorità di Corvino e Freitas, per il mercato di riparazione, è stata proprio quella dell’attaccante: Muriel è arrivato nel primo giorno disponibile e a Malta sta facendo di tutto per ritrovare la condizione fisica dei tempi migliori.

L’INCONTRO. Secondo Pioli il colombiano potrebbe giocare anche insieme a Simeone. E a farne le spese potrebbe essere proprio Pjaca. A Milano è andato in scena un incontro tra Ramadani, il ds della Juventus e il dg della Fiorentina. Tema della discussione: cosa fare del croato, che a Firenze rischia di rimanere ancor di più ai margini dopo l’arrivo di Muriel.

Che fine farà, dunque, quel tridente tanto sognato ma poi sciolto dopo pochi mesi? Tanto più che Mirallas reclama spazio, mentre i viola puntano alle cessioni di Eysseric e Thereau. Il primo potrebbe tornare in Francia, mentre per il secondo c’è soprattutto il Cagliari. Eppure il calciatore, finora, non è intenzionato a lasciare Firenze.

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
roberto
Ospite
roberto

Penso l’abbia già preso il suo posto
sono gli altri che devono conquistarlo

gianni usa
Ospite
gianni usa

Pensavo che s’era preso per risolvere i nostri problemi la davanti.
Se non e’ nemmeno certo di essere titolare dopo tutto la propaganda fatta dopo il suo acquisto allora tanto buono non deve essere..
Poi non essendo al top, quantie settimane gli serviranno per esserlo?
Siamo nel girone di ritorno. s’ha bsogno come la fame di uno che la butti dentro e noi si piglia un giocatore bravo, ma non conosciuto per fare tanti gol, e in piu’ non e’ al top della condizione.
La primavera arriva presto .

Pepito4ever
Ospite
Pepito4ever

Cyril Thereau è un professionista serio e come riserva è ottima, poi il su figliolo gioca nella Nese e la su moglie sta bene a Firenze. Quando un giocatore mette radici è solo da onorare. Io lo terrei anche solo per il fatto che ci sente per la maglia e la città, a differenza di chi ci ha voltato le spalle. Come disse Ranieri Pontello: molti dei miei “ragazzi” hanno preso casa in città e sono rimasti a vivere qui. Ecco questi giocatori che ritengono casa loro Firenze io li terrei tutti. Avrei tenuto/ripreso anche e visto il mio nick… Leggi altro »

Pepito4ever
Ospite
Pepito4ever

icchè vu fate le rime……..ma lè bellina comunque

singleton
Ospite
singleton

E chi glielo fa fare a Therau di andarsene? Qui lo stipendio è sicuro, la fatica poca, il rischio infortunio nullo ( non gioca mai). Insomma una serena vecchiaia lautamente pagata. Grazie Corvo! Ma si può fare un contratto di 3 anni a 700000€ ad uno di 34?

didus
Ospite
didus

…E’ SEMPRE FACILE PARLARE DOPO….

Sempreviola93
Tifoso
Sempreviola93

Il buzzicone pugliese ha fatto più danni della grandine, spero vivamente che questa sia la sua ultima finestra di mercato da direttore dell’area tecnica.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Vlahovic ha classe, tiro, dribbling, passaggio, sembra la versione centravanti di Milincovic Savic, del quale è più veloce anche se ha la stessa stazza…. se torna in Primavera vado subito a scommettere sullo scudetto Viola dei giovani, con Montiel nelle due partite insieme fece una coppia clamorosa, l’artista dell’ascia che fa gli occhi alle mosche di legno, zac zac zac, e il maestro di fioretto, ziczicziczic… mi piaccionoun sacco.. il fatto che Vlahovic nell’allenamento abbia fatto 5 goal in 5 tiri depone per la precisione di tiro.

Antonio 46
Ospite
Antonio 46

Su Vlahovic hai ragione.Il problema e’ che con Pioli,non gioca ne’ in prima squadra e ne’ in primavera Insomma : e’ sprecato.

Luca
Ospite
Luca

Prendiamo anche gabbiadini e facciamo 3-4-3
Lafont-Ugo pezzella milenkovic
Biraghi veretout benassi Chiesa
Muriel Simeone gabbiadini

l'etrusco
Ospite
l'etrusco

chiesa a centrocampo è un’eresia

Oronzo
Ospite
Oronzo

Arrivato Muriel non verrà Gabbiadini

Francesco Londra
Ospite
Francesco Londra

E si fa rifare all’ incapace cronico che lo ha fatto?

Porsenna
Ospite
Porsenna

Ma te sei il dg del Chelsea?

Sempreviola93
Tifoso
Sempreviola93

Non ci vuole un esperto per capire che corvino è alla frutta. Un direttore sportivo oltre che incapace anche spocchioso,arrogante e presuntuoso. Del resto in linea con la proprietà, che pensa di aver portato il calcio a Firenze a livelli mai raggiunti prima quando in realtà non hanno fatto un bel niente, anzi direi che 0 tituli in 17 anni sono un bel record negativo.

Articolo precedenteDragowski interessa a Ascoli e Cremonese. Leali il possibile sostituto
Articolo successivoVenerdì conferenza stampa di Pioli e presentazione di Muriel
CONDIVIDI