L’autogol strategico di Kalinic… imprigiona il croato e la Fiorentina. Ed anche Babacar

126



Mentre Ianis Hagi illumina Moena, anche se il tenore degli avversari non è certo degno di grande nota, la situazione Nikola Kalinic continua a tener banco nei pensieri di Pantaleo Corvino e della società gigliata. Col senno di poi, ripensandoci bene, mandarlo in Cina a Gennaio sarebbe stata la cosa migliore per tutti. Il calciatore croato si sarebbe ricoperto di soldi, la Fiorentina avrebbe preso poco più di 40 milioni di euro, e Pantaleo Corvino avrebbe potuto lavorare all’acquisto del sostituto con ampio vantaggio temporale.

Ed infatti, la Fiorentina, a quella partenza non aveva fatto poi più di tanta resistenza. Ma predominante fu la decisione di Kalinic di restare nel calcio che conta. Non c’era modo di sostituirlo per una stagione che ancora non era compromessa tra coppe e campionato, la piazza sarebbe insorta, e Sousa avrebbe probabilmente perso la trebisonda nel doversi affidare a Babacar per tutto il resto dell’annata. La tacita promessa di esser lasciato libero a fine anno, in cambio ovviamente di una adeguata ricompensa economica in favore della Fiorentina, c’è stata. Ma nessuno poteva immaginarsi la portata economica della nuova proprietà cinese del Milan che da tempo seguiva il croato. Di pour parler tra l’entourage di Kalinic ed il Milan ce ne sono stati tanti, e retrodatabili ad ormai diverse settimane fa. Ma la vera destinazione gradita dal croato era la Bundesliga dove doveva approdare Sousa col quale era legatissimo. Salvo poi rimanere col cerino in mano vista la mancata chiamata per il portoghese da parte dei gialloneri tedeschi. Da lì una situazione che si è incartata. Il Milan ha iniziato a capire di poter ambire ad obiettivi più importanti, e l’offerta fatta alla Fiorentina per una pedina considerata solo come quarta scelta non ha soddisfatto minimamente Corvino. Che dal canto suo sapeva della volontà di Nikola di lasciare Firenze per strappare l’ultimo contratto importante della sua carriera e la volontà di misurarsi in contesti più ambiziosi. Ma non poteva certo immaginarsi di trovarsi di fronte ad un uomo disposto a tutto pur di lasciare la Fiorentina.  Non è, tuttavia, un caso esploso tutto d’improvviso. Si poteva prevedere. E questa situazione rischia di imprigionare anche la Fiorentina.

Mentre Bernardeschi alla Juventus è un’operazione che si farà, l’autogol comunicativo e comportamentale di Kalinic mette tutto in discussione. Anche perché così rimane imprigionato il calciatore, dato che la valutazione fatta da Corvino è decisamente differente rispetto a quella del Milan, la Fiorentina, che senza quei soldi non può operare sull’attaccante in entrata, Pioli che al momento non può lavorare altro che con Babacar, e lo stesso senegalese. Simeone, così facendo, si sta infatti allontanando. Inutile andare a prendere il Cholito se Kalinic non parte. Identico discorso con Babacar. Inutile farlo partire per prendere Simeone e metterlo in dualismo con Kalinic. Perché nell’ottica di Pioli Kalinic è comunque una pedina fondamentale (nel caso in cui resti ovviamente). Insomma, una situazione che proprio non ci voleva. Tra oggi e lunedì Kalinic è atteso di nuovo a Moena. Al momento su di lui tutto tace. L’entourage continua a cercargli disperatamente squadra altrove. Ma le offerte scarseggiano. O meglio non esistono del calibro di quella che è la valutazione che ne fa la Fiorentina. Che non vuole assolutamente svenderlo. Né tantomeno piegarsi eccessivamente alla volontà del calciatore.

Un vero e proprio autogol l’uscita mediatica di Kalinic che ha provocato deprezzamento del cartellino e di ingaggio. Con la situazione che si è venuta a creare, infatti, anche chi eventualmente potrebbe pensare di avvicinarsi a Kalinic non lo farebbe certo con una valigia carica di milioni vista la volontà del giocatore di andar via e la rottura in vista con la società. Intanto Eysseric ormai c’è. Magra consolazione per una vicenda che ancora è tutta in divenire. Con tutte le conseguenze del caso. E l’ipotesi che Kalinic sia costretto a restare a Firenze, ad oggi, è in grande risalita. Previa richiesta di scuse. Al club, ma soprattutto alla tifoseria viola.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Sandro
Ospite

ricordatevi che il pesce puzza sempre dalla testa!!Ma chi ci vorrebbe restARE IN UNA SOCIETà allo sbando come questa?Il comunicato di DDV è stato demenziale ed imperdonabile e la svalutazione del cartellini di certi giocatori è solo colpa sua!!!E ben gli stà visto che a loro interessano solo i soldi!!!!

Cippolippo
Ospite

Caro leolex parli di comunicato ingenuo e inopportuno , chiedi ai Dv di venire a dimostrare il loro amore, la loro passione……vedi tutto il male che c’è intorno alla squadra, lo sfacelo e lo scempio che stanno facendo, è ingiusto per tutti i tifosi ma soprattutto per quelli come te sognatori e pieni di speranza. Diego è cinico, cattivo, vendicativo ,se ne andrà finalmente prima o poi ma lascerà solo macerie!!!!!

a 90°
Ospite

E’ vero che Corvino ha chiesto pubblicamente ai giocatori non motivati di dichiarare la loro “non motivazione”, ma Kalinic ha avuto solo una uscita infelice, di sicuro resterà qui e ritroverà stimoli ed ambizioni grazie al progetto di questa società.

Lukus
Ospite

Beh…visto il comportamento e se “i patti” erano chiari (del tipo “a fine stagione te ne vai ma solo con un adeguata contropartita economica”), allora la risposta è semplice! Si punta decisamente su Simeone (facendo uno sforzo per acquistarlo!) e Babacar e…Kalinic in tribuna a marcire!!!

Tommaso
Ospite

Cari doc rob e Peppe78, siete proprio di quelli “a prescindere”. Vi arrampicate sugli specchi, ribaltate le situazioni a vostro piacimento, come le girate girate tornano sempre ed esclusivamente alla colpa della società. Ma non capite che i calciatori – specialmente Kalinic – sono per il 98% mercenari? Tranne Borja e Kalinic che naturalmente sono stati costretti a voler andar via, poverini. FORZA VIOLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

stefano
Ospite

calciatori prezzolati e poco seri

Mariani
Ospite

POVERA FIORENTINA: Che fine ti stanno facendo fare. E non si vergognano. pensavo di aver toccato il fondo ma per la viola non arriva mai. Scandaloso. Fanno ridere il mondo intero.

giovanni
Ospite
Chinaski64
Utente

“mandarlo in Cina a Gennaio sarebbe stata la cosa migliore per tutti” … questo è scrivere per scrivere. Decidono i giocatori! Che colpe ha la società sulla vicenda Kalinic-Cina? Siamo al delirio.

AndyTheHibee72
Ospite

A Gennaio la società avrebbe fatto carte false per mandarlo in Cina ma la volontà del giocatore è stata diversa. Ma fosse stato per loro in Cina ce l’avrebbero portato anche a braccio…

Apollonia
Ospite

La società si è comportata benissimo e sono convinta continuerà a farlo anche in merito a questa vicenda

Peppe78
Ospite
Vorrei solo ricordare che, quando si è trattato di infamare Borja, si disse che la società aveva apprezzato le dichiarazioni di Kalinic perché, a differenza dello spagnolo, si era esposto con la tifoseria (proprio quando Corvino, bluffando, disse che era loro intenzione confermare tutti a meno che qualcuno non l’avesse detto pubblicamente di volere andare via)… evidentemente si aveva interesse a far ricadere ogni colpa sul giocatore quando invece l’unica volontà era monetizzare. Ora che le cose non stanno andando come si augurava la società si scrive che Kalinic con quell’uscita ha creato un danno alla società… ma dico io: ci rendiamo conto? Ma possiamo meritarci continue prese in giro del genere? Ma il signor Corvino pensa davvero che la tifoseria creda a certe sciocchezze? Come quando disse che Borja aveva comunicato di volere andare è da quel sera avrebbe iniziato a trattare con l’Inter. Caro Corvino, queste pantomime sono… Leggi altro »
doc rob
Ospite

ho qualche dubbio che le dichiarazioni pro Milan siano state tutte farina del sacco di Kalinic, secondo me lo zampino della società, che ha sempre cercato di scaricare sulla volontà dei giocatori le ipotesi di trasferimento, c’è stata (Borja Valero docet e, andando indietro docet anche il caso Salah, al quale era stato fatto firmare un atto privato che lo invitava a trovarsi un’altra sistemazione in barba agli accordi con il Chelsea, prima di rendersi conto dello spessore del giocatore). L’atogol, se non tutto della società, è per lo meno condiviso. E ora è maiala, il trentino (di milioni) appare una chimera.

Leonardo
Ospite

Amen! Vorrà dire che ci teniamo Kalinic

leolex
Ospite
Ma che fine ha fatto la proprietà? E’ possibile che i Della Valle siano talmente permalosi da non interessarsi più delle sorti della fiorentina e assistano inerti o disinteressati allo sfascio di questa società, permettendo che tutto l’ambiente (dai dirigenti all’allenatore, per finire ai calciatori) si destabilizzi ancora di più, dopo il loro inopportuno e ingenuo comunicato? Non si rendono conto che in questo clima così incandescente, dove sciacalli, composti da giornalisti, opinionisti e pseudotifosi (ma che in realtà sono tifosi di altre squadre) se ne approfittano per esacerbare ancora di più, se ce ne fosse bisogno, il clima intorno alla squadra e quindi gli animi di tutte le componenti di una società che invece, anche se con molta fatica, ha bisogno di ricostruirsi e di ripartire per un nuovo ciclo con grande serenità? Adesso, cari Della Valle, invece, è il momento di dare serenità a tutto l’ambiente! Assumetevi, con… Leggi altro »
marco mugello
Ospite

Lasciali perdere, sono marziani… vivono in un loro universo… non c’è bisogno di esacerbare, sono degli specialisti nel fare cose imprevedibili e fuori dell’umano… mi riferisco al rientrare di milioni in quel gennaio dove eravamo primi la prima volta dopo Edmundo, Bati e Rui Costa, Come potevano non pensare che tutti a Firenze la prendevano malissimo…? e i giocatori? E Sousa?…quella lettera poi ha un tocco divino… si, del dio greco della discordia.. (o era una dea?)… insomma, un bel suicidio rituale dove tutti ora sono allo sbando… ma non si preoccupino, le cosa saranno chiare dopo alcune partite di A. Ci è stato chiesto di attendere la fine del mercato? Attendiamo…

Geobxl
Ospite

Forzare kalinic a rimanere (non arriveranno offerte in grado di soddisfare le aspettative dell’orco di vernole) o accontentarsi della cifra necessaria per acquistare simeone (che segna almeno 15-20 reti e tra due anni vale 45-50 milioni) ?
Io non avrei dubbi, telefonerei subito a fassone sperando che l’offerta del milan sia ancora valida e girerei i soldi al genoa.
Ma purtroppo non accadrà, il nostro dg non si piega, oltre a essere un incapace pensa anche di essere più furbo degli altri (un mix esplosivo), il milan compra belotti e simeone finisce al toro insieme a zapata.
E anche il settimo posto è andato…

afah
Ospite

se il Milan ha la possibilità di prendere belotti secondo te prende kalinic?

Para73
Ospite

Ragazzi il problema è che il grande corvino non ne indovina una!
Pessimo gestore del patrimonio umano

liberty
Ospite

Quando siamo stati eliminati dai Tedeschi il mercato in Cina era (anche se per poco) ancora aperto.

emidio cinosi
Ospite

Corvo non mollare linea dura metodo Lotito che da’ sempre buoni frutti.Non venderlo a quei pidocchiosi del Milan che stanno tirando la corda per averlo per un tozzo di pane . Punirle uno per educarne cento.

Il Duca
Ospite

Diciamo le cose come stanno, in Cina fu il giocatore a non volerci andare e non la società a non volercelo mandare. E a questo giro Corvino non ha colpe, sta facendo il suo.

gig60
Ospite

Io dico che Babacar se gioca le stesse partite di Kalinic segna di più! Sarà meno bello da veder giocare ma è una punta più forte e su kalinic è mancata l’umiltà (si fa per dire con tutti quei soldi che gli offrivano) sia da parte del giocatore che della società e non aver accettato l’offerta di Gennaio è stata una pazzia!!!!

Purpleisthecolor
Ospite

Se Pioli vuole giocare con una punta sola, la situazione è complicata in partenza.
Altrimenti tutto questo casino verrebbe meno. Basterebbe trovare un attaccante da affiancare al croato, o due attaccanti con lui partente: il che significa muoversi indipendentemente. In più Corvino vuole fare cassa per poter comprare, visto che i DV non scuciono un quattrino, e per il resto va avanti a scommesse e prestiti improbabili.

Gabri78
Ospite
Del senno di poi sono piene le fosse: 1) Kalinic a gennaio non poteva essere venduto con la squadra ancora in corsa su più fronti, sarebbe stato l’input della società a mandare alle ortiche una stagione, cosa che si è comunque puntualmente verificata. 2) Sousa la trebisonda l’aveva persa ben prima di gennaio, si riveda la formazione schierata nel recupero della gara col Genoa giocato a dicembre, per esempio. 3) Corvino ha avuto comunque tutto il tempo per lavorare al sostituto di Kalinic perché, anche se non è partito a gennaio, era evidente che se ne sarebbe andato a giugno. 4) Se la volontà di un calciatore di andarsene è spesso determinante in una trattativa, lo è anche la volontà di restare, se c’è un contratto in essere. La verità è che una società seria non permette ai propri tesserati di rilasciare dichiarazioni sul proprio futuro quando ancora non è… Leggi altro »
manuelmivida
Ospite

Tenere Kalinic perché magari non lo ha voluto nessuno facendola passare per una vittoria sarebbe deleterio per il gruppo. Tutta la vita puntare piuttosto su Simeone, Zapata o anche Pavoletti se venissero vogliosi da affiancare a Babacar. È ovvio che per la nostra dimensione fosse un buon giocatore ma non parliamo di Batistuta.. A 30 anni non è mai arrivato una volta a 20 gol in stagione. Non mi sembra che prima di noi venisse dal Real e in un calcio dove per qualcuno i si sono noccioline nessuno si è fatto avanti per lui. A prescindere dal comportamento tenuto,dal punto di vista tecnico l’unico giocatore che rimpiangerò sara Bernardeschi.

andrea
Ospite

a me non me ne frega nulla del gruppo o di arrivare ottavi; pugno di ferro; o porta 30 milioni o sta in tribuna e salta i mondiali

nino miceli
Ospite

Kalinic mi sembra una persona seria mal consigliato dall’agente.Come giocatore non si discute e quindi , anche considerando lo schema di Pioli,è più funzionale di altri attaccanti dello stesso livello.

Hetan
Ospite

Il problema è vedere, in caso rimanesse, se darà il massimo o si limiterà a fare il compitino…

Madrigalista Moderno
Ospite

2018 è anno di mondiali, fare il compitino non gli conviene.

alebg
Ospite

ilicich falso nuevve basta e av’anza.. siamo approsto così con Baba e Ilicich…… sveglia!!!

Hetan
Ospite

ilicich? è un nuovo acquisto segreto del corvo? 😀 (per me ha ragione ROMOLO)

ROMOLO
Ospite

alebg = multinick, gobbo, troll di professione…un altro stipendiato dai COLLUSI DI VINOVO.
abbiate pazienza e’appena stato assunto da FCA. Si e’dimenticato di leggere le ultime notizie e non sa’per chi gioca Ilcic…

Insider
Ospite

E dovrebbe saperlo se bg = Bergamo. Ma forse bg = bulgaria

davis
Ospite

Ilicic e’ gia in ritiro con l’Atalanta..

Fabio
Ospite

Facciamo il tridente ilicic petagna Gomez che ne dici?
Naturalmente con Ilicic falso nueve

ivan
Ospite

grande kalinic… lascia che dicano… resta alla viola…. tanto dei soldi ne hai già fatti e ne farai da non dover pià lavorare per tutto il resto della tua vita.

afah
Ospite

Premetto che kalinic, secondo me, è il miglior attaccante che ci possiamo permettere.
Ma non capisco alcune cose:
Perché la società che notoriamente vuole vendere tutti, avrebbe dovuto promettere al giocatore una cessione conveniente in estate perché non andava in Cina, visto che così ci rimetteva una barca di soldi. Dieci milioni minimo, inoltre a gennaio si poteva comprare schick. Per me è una leggenda alimentata da procuratore e giornalisti
Non capisco inoltre perché dovremmo vendere al prezzo che dice ilmilan, quando poi per prendere un giocatore molto più scarso si dovrebbe spendere di più

Hetan
Ospite

Non credo sia stata una scelta della società, ma il volere del giocatore di non andare in cina… sperava che il milan lo avrebbe preso ora, ma visto il loro mercato, non spendono quella cifra per lui, che ha fatto in pratica una stagione buona, mentre fino a ieri era un perfetto sconosciuto

Ernesto
Ospite
Non ci sono prove contrarie per cui dovremmo attenerci tutti alle dichiarazioni ufficiali. Se poi il permesso temporaneo dato a Kalinic nasconde la fuga del croato, gli effetti si vedranno da martedi in poi. Certo Kalinic sta dimostrando di non essere uno stratega di prima fila perchè sta mettendo in atto strategie-boomerang che si ritorceranno in gran parte contro di lui. Per lui c’è il rischio concreto di restare prigioniero dei suoi comportamenti e del contratto vigente che lo lega alla Fiorentina per altri 2 anni + l’opzione per il terzo. Se persevera può finire fuori rosa e magari al minimo di stipendio, con conseguente ritorna all’anonimato dal quale è stato prelevato. La società fa benissimo a fare la voce grossa e i suoi interessi. Servirà anche da monito agli altri. Poi gioverebbe anche meno disfattismo tra noi tifosi perchè noi non siamo addentro a tutte le dinamiche e le… Leggi altro »
Hetan
Ospite

Non ho mai difesi i DV, ma in questo caso, se le cose andranno così, fanno bene. La cosa che mi lascia perplesso, è che per Kalinic non siano state previste sanzioni come nel caso Berna… non credo che le sue esternazioni fossero approvate dalla società

MassimodiPortaalPrato
Ospite

Il minimo di stipendio te lo sei inventato. Se lo tieni fuori rosa devi pagare tutto e a fine stagione può chiedere lo svincolo.Immagino tu non conosca la famosa sentenza Webster
.Tanto è vero che questi famosi bracci di ferro tra calciatori e societa li vincono sempre I calciatori.

Lazzard
Ospite

A prescindere sembra che tutti i problemi legali tra giocatori e FIORENTINA vanno sempre a favore dei giocatori… webster o non, stipendio alto o al minimo, qualora società operi lasciando Kalinic in tribuna tutte le partite secondo me è una spesa che può permettersi. Non so cosa sia successo.. ma pare ovvio che tutti quelli che erano presenti alla conferenza stampa di G.Rodriguez facciano parte di un gruppo che pian piano il corvo vuole liquidare.

claude
Ospite

ora vale 15 e qualche mese fa ci ha fregato non accettando la cina?qualche inglese alla fine si muovera’. comunque a noi potrebbe servire dopo aver fatto un gran bagno di scuse pubbliche.l’ha fatto donnaruma puo’ farlo anche lui. anche se a questo punto sarebbe l’ora di vedere il baba titolare

Pacco dono
Ospite
Ecco un altro articolo volto a gettar fango, adesso si tira fuori la tacita promessa della società di lasciar partire Kalinic a giugno, tacita promessa inventata visto che Corvino ha sostenuto il contrario. Visto che siete cosí informati, la promessa (tacita) era di lasciarlo partire a titolo gratuito o era previsto un indennizzo per il costo del cartellino? É stato tacitamente concordato anche a quale prezzo sarebbe potuto partire? Purtroppo la logica dice tutt’altro visto che la società avrebbe mandato volentieri mandato Kalinic in Cina per oltre 40 milioni, é stato il croato a mandare a monte l’affare ma a quel punto non si trovava nella posizione di dettare controcondizioni (non vado ora ma a giugno mi lasciate andare). Una grossa scemenza però l’ha fatta pure la società, quella di invitare chi vuol partire a dirlo apertamente. Praticamente Corvino per poter pararsi dagli attacchi dei tifosi ha invitato tutti ad… Leggi altro »
matteo praga
Ospite

Allora Kalinic è stato onesto e ha detto chiaramente cosa vuole, che ci piaccia o no, e come dargli torto vista la situazione…. Ora la prossima operazione è dare la colpa a Kalinic della campagna acquisti da neopromossa….. Preparatevi diranno che ci ha devastato il mercato e che il povero Corvo… è andato in esaurimento nervoso per colpa del vile Nikola… da non poter riuscire a trovare 11 giocatori degni di questo nome

hamrin 56
Ospite

Perché non tifi per lo Sparta ?

Sandro
Ospite

Guarda che lui si ispira al prosciutto

Ilcontedilautreamont
Utente

Il giocatore vale più o meno 15 milioni, al massimo 20 se trovano un bischero dalle mani bucate, ma non di più. Pertanto è inutile il piagnisteo sollevato dai dirigenti viola: il prezzo lo fa l’incontro della domanda con l’offerta. Da sempre! Se ricavano dalla cessione di Kalinic meno di quello che dovrebbero spendere per Simeone, non vedo il dramma. Ci sono sempre i soldi di Bernardeschi a colmare la differenza. Basta con questi articoli filo-governativi; non si può continuare a prendere in giro l’intelligenza dei tifosi! Ad una dirigenza seria dovrebbe interessare innanzitutto il rafforzamento della squadra e una sana politica di investimenti atta a rinnovare il parco giocatori portando giocatori di talento e di sicuro avvenire come Simeone. Kalinic non vale nemmeno un decimo dell’argentino. Basterebbe solo questo a renderli contenti del suo acquisto, ma ovviamente al Gnigni Circus interessano solo i soldi delle iper-mega-ultra-plusvalenze!

MassimodiPortaalPrato
Ospite

L’hai mai visto giocare Simeone o ne hai una visione idealizzata? Guarda che ha I piedi come ferri da stiro

poerannoi
Ospite

Parli tanto di intelligenza nel tuo commento ma non è che ne dimostri molta. La Fiorentina del DV fino almeno a quando ci sono stati loro non ha mai ceduto ai ricatti e questo è stato sempre riconosciuto dau media nazionali ed ha conferito grande serietà alla nostra società. Cedere ai ricatti è il modo per indebolirsi definitivamente. Il croato ci ha fatto perdere 40 milioni a gennaio e le sue bizze non sono finite li ma continuano. Non è possibile e non è accettabile altro che dal tifoso cieco e sempliciotto. Kalinic è stato pagato 5 milioni e ormai quasi ammortizzato. Siamo nella condizione di farlo strisciare per terra a chiedere scusa a tutti , tifoseria e società dopo avergli fatto realizzare di essere di fronte ad anni di tribuna.

matteo praga
Ospite

poerannoi…. continua continua a crederci e a difenderli…. vedrai

Ilcontedilautreamont
Utente

Porerannoi, non solo intelligenza ma anche una umanità che nazistelli come te dovrebbero provvedere di avere anche per via endovenosa in quantità industriale. Ma quale ricatto? Il croato ha un contratto che non prevede di essere venduto dove vuole la società, come tutti i contratti di questo mondo! Voglio vedere te impiegato da qualche parte sentirti di dire dall’oggi al domani che devi andare a lavorare da un’altra parte. Magari ti mettono a pulire i cessi. Che fai? Ubbidisci?

Hetan
Ospite

Non ha neanche un contratto che prevede che sia il giocatore a decidere a che cifra essere venduto… perciò la società fa bene a non cederlo se non alle sue condizioni… e nel merito alla tua domanda sul pulire i cessi, rimani con i piedi per terra, a quelle cifre i cessi li usi non li pulisci…. (e comunque, ogni lavoro ONESTO è dignitoso…. anche pulire i cessi… che le persone come te, forse; usano…. ma ho i miei dubbi)

IlMilanese
Ospite

A Kalinic non faranno pulire i cessi…….! Però se va al Milan gli fan pulire…..la panchina. Comunque può rifiutare di andare dove vuole ma non di rispettare il contratto e se gioca male…..in panca o in tribuna! Tutto regolare

Francesco Londra
Ospite
Cara Redazione, volevo sapere se e’ possibile che facciate una disamina dell’operato del nuovo capo esecutivo della Fiorentina, colui che ha fatto terra bruciata in societa’ eliminando persone intelligenti e di carisma come Rogg ed il Sindaco oltre che facendo fuori una persona che chiedeva di sapere la verita’ sul progetto e cioe’ Bernardeschi. Corvino e’ arrivato 14 mesi fa ed ha fatto solamente danni a mio avviso non solo di immagine ma anche di portafoglio. Innanzitutto ha venduto a circa un milione cinque giovani Italiani di grande prospettiva (Mancini, Fazzi, Capezzi, Lezzerini e Zaniolo) che sono stati rivenduti quasi tutti , tranne Lezze, per un profitto di 6 milioni dalle societa’ che li hanno tesserati un anno fa. In rosa dovremmo avere un minimo di 4 giocatori di piu’ di 21 anni allevati in societa’ e ci e’ rimasto il solo Babacar. Ha speso 13 milioni comprando Dragowski, Diks… Leggi altro »
IlMilanese
Ospite

Dai vieni da Londra e sistema tutto!

Gigi
Ospite

La situazione si poteva prevedere
Certo ! In una società di persone serie, competenti e motivate
Non in questa
SOCIETÀ DI BUFFONI

Malusci
Ospite

Che stress il calciomercato… la comunicazione della Fiorentina é inesistente e mediocre e la stampa ci marcia.
Potevano riuscire a trovare degli accorgimenti per avere il massimo ricavato. Invece i giocatori dicono a Firenze non ci sto più , la società si vende tutti quelli boni poi si vende la Fiorentina, i tifosi via i DV , via tutti…. e i giornalisti ci romanzano sopra.
Fuori gli attributi, tutti. Forza Viola… sempre

Rici
Ospite

La società è sana da un punto di vista economico: l’eventuale acquirente, per prenderla, dovrebbe metterci tanti soldi, eventualità che potrebbe in realtà attrarre chi alla ricerca del contratto: la cazzata qui l’ ha fatta – come sempre – il procuratore, e Kalinic a non accettare le vagonate di soldi cinesi. Leggere sempre commenti disfattisti é realmente tedioso. Sarei contento se qualche ragazzo della primavera arrivasse in prima squadra: quando alla prima giornata fece giocare Chiesa a Torino, tutti gli diedero del matto al lusitano, e invece oggi il ragazzino é un pilastro.
Forza Viola!

MassimodiPortaalPrato
Ospite

Fattura 100 milioni scarsi, quanti soldi credi valga la Fiorentina ?

Rici
Ospite

Il problema non è quanto credo io valga, ma quanto la valuti chi la vuole vendere; in più va fatto un discorso di potenzialità, e qui – a me personalmente – l’idea del cugino di Mansour del City con il link Etihad aereoporto mi piaceva un casino, ma a Firenze tutto é più difficile quando c’entra la politica (che è inevitabile sia ingerente su certe questioni).

alex
Ospite

135 milioni circa negli ultimi 2 anni

Asciano viola
Ospite

W Corvino e Della Valleeeee!!!!!!!!!!!

Lelebucchio
Ospite
I fratellini vendetta a mercato appena iniziato “lanciano la bomba mediatica” di voler vendere la Fiorentina con toni da corrida/scontro totale con Firenze/tifoseria…e molti parlano di sfogo, di presa di posizione della proprietà non effettivamente veritiera. I fratellini vendetta descritti come vittime di un tifo becero e incontrollato, difesi a spada tratta da tanti leccaculo. Successivamente dopo queste ambigue dichiarazioni dei fratellini vendetta i 3 big della squadra (Borja, Berna e Kalinic) chiedono di essere ceduti…e apriti cielo: infami, mercenari, bolliti, etc… Voi vorreste giocare in una squadra senza un progetto sportivo ambizioso (per di più l’anno prima del mondiale) con una proprietà prossima alla vendita? Ora mi chiedo con che coraggio si possa dare la colpa a Kalinic del mercato bloccato viola di quest’estate. Le situazioni erano chiare da tempo, non venite a raccontare balle. Corvino doveva muoversi per tempo e venderlo al Milan anche ad un costo inferiore… Leggi altro »
Numero8
Ospite

Per prima cosa leccaculo sarà il tegame di tu ma’. Non puoi offendere chi la pensa diversamente da te. Poi una cosa sono i comunicati della società ed un’altra quelli strumentali dei giocatori/procuratori. Ricorda, tutte le società di calcio sono aziende che ha fine anno vogliono vedere un numero NERO in fondo al bilancio. La Fiorentina fattura si e no 60 mil di Euro e deve competere contro aziende che fatturano 300/400 Mil Euro. La differenza è tutta qui. Puoi far prendere la società a Sundas, Tutunci o chi ti pare, ma sempre quella cifra fatturiamo. Ora puoi anche andare ad attaccare qualche lenzuolo. FV

Lelebucchio
Ospite

Numero8: prima offendi in maniera piuttosto volgare e poi dici di non offendere chi la pensa diversamente: coerente.
Poi impara a scrivere: “ha fine anno” (probabile errore t9?)

Cmq si ritorna alle medesime considerazioni: nessuno chiede di competere con Juve/Napoli/Roma, ma nemmeno di farsi prendere per il culo dai fratellini vendetta.

MassimodiPortaalPrato
Ospite

Una sequela di cifre buttate a caso. Capisco come si diventa un leccavalle, basta non sapere nulla di nulla.

Insider
Ospite

Leccavalle si nasce

Cliente e dipendente
Ospite

Il fatto che la società fatturi 60 milioni sancisce l’incapacità di questa combriccola di affaristi di saper lavorare nel mondo del calcio. Sia d’esempio il Napoli che è partito da cifre analoghe alle nostre ma che, grazie a vendite eccellenti e reinvestimenti lungimiranti è riuscito a vincere qualcosa, ad essere stabilmente in CL, e a raddoppiare il fatturato. Il resto sono chiacchiere.da poveri stolti.

il foglionco
Ospite

raddoppiato con le plusvalenze.lì sono stati bravi,ma delle tanto odiate plusvalenze si tratta

Madrigalista Moderno
Ospite

Esattamente come fanno o cercano di fare tutte le società, dalla prima all’ultima.

Andrea 53
Ospite

Siete tutti Ds, general manager etcc.. a parole. A nesuno passa per la testa che fra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare? No tanto l’importante è polemizzare, però dimenticavo prima c’erano i Guelfi ed i ghibellini, poi i bianchi ed i neri, ora gli antiDV a prescindere ed i leccaDV. ma un pò di senso della misura, un pò di unità mai? forse è per questo che non si vincerà mai.

PecosBill
Ospite

LELE, ma i leccaculo (come giustamente li hai chiamati) ancora non capiscono quale sia il problema.

Lelebucchio
Ospite

Si Pecos non ci s’intende proprio con loro. Aspettiamo il 31 agosto e vediamo se cominciano ad intendere…

il foglionco
Ospite

No,Pecos,lo capiscono molto bene quale sia il problema : sono quelli come te e come quello qui sopra.Parossismo allo stato puro

1_cliente
Utente

…quindi il “problema” sarebbe “Pecos e quelli come lui”…..

Allora è a “Pecos e quelli come lui” che va imputato Calciopoli, il recente 8° posto, le vendite del “regalo per Firenze” Cuadrado, di Savic e Alonso senza sostituirli, di Salah “nostro per 18 mesi”, di Milinkovic-Savic, di Benalouane rotto, il mancato arrivo di Mammana e l’acquisto di Do Prado, Paolucci, Roccati, Brivio, Pazienza, Lobont, Bochu, D’Ambrosio, Guigou, Di Loreto, De Falco, Cortese, Turchetta, Del Sante, Lattanzio, Potenza, Mateo, Alex, Tagliani, Felipe, Reginaldo, Vanden Borre, Lupoli, Mazuch, Hable, Papa Waigo, Diakhatè, Bettoni, Fedi, Petri, Romizzi, Da Costa, Cacia, Comotto, zauri, Almiron, Gulan, Jefferson, Bonazzoli, Di Tacchio, Savio, Castillo, Felipe, Bolatti, Keirrison, Boruc, Maritato, Di Prete, Loureiro, Lepri, Salifu, Ashing, Aya, Bettoni, Campanharo, Giovannetti, Kharja, Lazzari, Munari, Santiago Silva, Tafi, Seferovic, Amauri, Cenciarelli, Zohore, Olivera, Dragowski, De Maio, Milic, Toledo, Diks e Maxi…. buono a sapersi.
‘azzo Pecos, non ti sapevo così onnipotente….

il foglionco
Ospite

ti sei dimenticato di tutti i pulcini e di tutti gli allievi,e gran parte della primavera, e anche di aver lasciato il cervello da qualche parte. Le filastrocche raccontale agli amici del Pecos e l’allegra combriccola dei dementia brothers

Ettore di Varese
Ospite

A GIANNI USA.
nON PENSI CHE IL TUO INTERVENTO SIA COMPLETAMENTE FUORI POSTO?
QUI L’ERRORE E’ DEL GIOCATORE E DEL SUO PROCURATORE,
CORVINO NON LI AVREBBE SPESI BENE’ QUESTO E’ DA VEDERE.

Zeggiatore
Ospite

La società ha chiesto di dichiarare la propria volontà ad andarsene o meno ma mica uno deve spalancare la finestra e dirlo a tutto il mondo, se si decide di aprire una cessione lo si fa con discrezione. Kalinic non lo vuole nessuno nell’immediato , mi pare che sia un ripiego, così vale a poco che se ne esca con queste butade. Piuttosto diciamoci chiaramente che non andare a gennaio è stata un grosso sbaglio, con buona pace di quelli che gridavano allo scandalo e che non vedono più in là del proprio naso.

Roberto Como
Ospite

Per quello che hanno dimostrato finora questi personaggi, dire pubblicamente la propria volontà di andarsene per pararsi il fondoschiena con i creduloni che ancora abboccano ad ogni loro parola, è proprio quello che volevano loro. ora prendano atto delle conseguenze che loro hanno voluto!!!

maurizio Milano
Ospite

C’era una volta ,
Don Diego con le palle che una situazione
del genere l’avrebbe già risolta.
Ora o le palle non le ha più o don Diego è scomparso e non gliene frega niente .
S.F. V.

Roberto Como
Ospite

Le palle ad essere generosi è dal 2006 che non noto in possesso di questi personaggi…

il foglionco
Ospite

infatti,ACF FIORENTINA,l’hai portata avanti te con i tuoi bonifici mensili

matteo praga
Ospite

Che palle che sei …. ha rotto ….

1_cliente
Utente

“Roberto Como” da solo no di sicuro, ma se sommi 20mila abbonati, tutti i paganti non abbonati e le altre decine di migliaia che si fanno la Pay e acquistano materiale, ebbene sì, – ti do una notizia – l’hanno portata avanti soprattutto loro… col contributo decisivo delle decine di milioni di plusavalenze che i Prescritti hanno introitato.
Mai sentito parlare di autofinanziamento? eppure è in atto dal 2009….

epicuro
Ospite

Ci fai la birra con ventimila abbonati. Al massimo ci paghi gli impiegati e ci fai la manutenzione del Franchi. Più o meno.

1_cliente
Utente

sei in grado di leggere quello che ho scritto? ho detto SOLO 20.ooo abbonati, forse?… se non sai leggere o comprendere quello che è scritto fatti aiutare da qualcuno.

Quanto ai soldi ricavati dagli spettatori da stadio, sono “€ 8,7 milioni” (fonte: calcioefinanza.it) che rappresentano il 6,46 % del ricavo complessivo.
All’elenco sopra mancano ovviamente  “Ricavi per cessione dei Diritti di trasmissione” (€ 54,9 milioni) e lo sponsor (€ 7,8 milioni) tutti quattrini NON provenienti dalle tasche dei DB… spiccioli pure quelli?… evidentemente sì, visto che si sono materialmente “tradotti” in Milic e Dragowski

Leo
Ospite

Ma in do ca770 le trovi ste cifre…te tu se il primo cliente si …ma di qualche pusher…

il foglionco
Ospite

o cliente,ma se era così facile,presa gratis, soldi per la gestione interamente ricavati dai proventi televisivi e d’immagine più sponsor, perchè nessun imprenditore fiorentino,ricco di vera passione per la viola,non si è mai fatto avanti. Quando risponderai in maniera esaustiva a questa domanda sarò disposto a rivedere le mie posizioni.

Ilcontedilautreamont
Utente

Nel 2016 i DV non hanno versato un nichelino. Era l’anno del famoso mercato di gennaio, del “non ci faremo trovare impreparati”, dei tre giocatori arrivati in barella, mentre la squadra lottava per il vertice. E nel mercato estivo hanno ridimensionato. Che cosa vuoi aspettarti ancora da questa società, caro Foglionco? Io nulla di buono. Al massimo che Corvino azzecchi qualche acquisto per fare una salvezza tranquilla o piuttosto che vendano a qualcuno interessato al calcio. Che ti piaccia oppure no, i DV hanno abdicato. Il senior già da 8 anni; il junior da quest’anno. Poi non è vero che non c’era nessun fiorentino nel 2002. Cavalli è stato cercato per pagare i debiti di Cecchi Gori. Quando si è trattato di regalare una squadra dalla C2, Domenici è andato direttamente dai Della Valle e questa cosa lui non è mai riuscito a mandarla giù.

wpDiscuz
Articolo precedenteSportiello: “Non ci poniamo obiettivi. Atalanta? La Fiorentina è un’altra cosa” (VIDEO)
Articolo successivoObiettivi, Berenguer sempre più vicino al Napoli. ADL: “Dovrebbe arrivare”
CONDIVIDI