L’infortunato Bernardeschi convocato in Nazionale. Ma ci andrà davvero?

11



Quel problema alla caviglia Federico Bernardeschi non riesce proprio a lasciarselo alle spalle. Ancora una volta, nel report medico uscito in giornata, viene confermato “il persistere della dolorabilità alla caviglia sinistra”. La stessa che aveva costretto il giovane italiano a fermarsi tre settimane fa, alla vigilia del match con il Torino. Un infortunio che si fa ancora sentire a più di un mese di distanza, dato che il trauma contusivo-distorsivo originario è datato 12 febbraio, data della sfida contro l’Udinese.

Più che giusta la decisione di società e staff tecnico: inutile spremere il talento di Carrara, con il rischio di procurargli un infortunio più grave, vista la situazione attuale della Fiorentina. Infatti, proclami di unità e condivisione di intenti a parte, è difficile credere che i viola abbiano ancora qualcosa da chiedere a questo campionato. O almeno, l’obiettivo Europa è talmente arduo da raggiungere che sarebbe irragionevole forzare a scendere in campo calciatori acciaccati. Soprattutto se il prossimo avversario, per usare un eufemismo, non è tra i più irresistibili.

Tuttavia, nella lista di convocati del ct Ventura compare il nome di Bernardeschi, arruolabile per le sfide contro Albania e Olanda che la Nazionale affronterà rispettivamente il 24 e il 28 marzo. Possibile che Berna snobbi la Fiorentina e giochi regolarmente con la Nazionale italiana? L’ipotesi, a dir la verità, è alquanto remota. Federico infatti risponderà alla convocazione, ma saranno i controlli che effettuerà a Coverciano a sancire la sua effettiva partecipazione al ritiro azzurro. Probabile che il ragazzo venga rimandato a casa per recuperare dall’infortunio, più difficile che l’entità del problema alla caviglia venga giudicata superabile in pochi giorni. Fermo restando che Ventura potrebbe chiedere a Bernardeschi di restare in ritiro con i suoi connazionali per fare gruppo, anche se indisponibile.

11
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Giordano
Ospite
Giordano

Vi preoccupate tanto di un giocatore che all’Europeo in Francia fece una figuraccia dimostrando chiaramente di non essere all’altezza. A me non piace, è scarso, presuntuoso e perde palloni a raffica. Non è un fenomeno è non è nemmeno un campione e non lo sarà mai

Girolamo Savonarola
Ospite
Girolamo Savonarola

giordano = FAKE NEWS GOBBO MULTINICK…continua cosi e ti sputtano…occhio Giordano…occhio….

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Ma voi tutti stravedete per questo giocatore, io no, e non sono gobbo, è un discreto giocatore dotato di un bel tiro (solo mancino), che ha sempre gli stessi colpi, passa malvolentieri la palla anche quando si riparte in contropiede, cerca sempre di finalizzare lui, nonostante gli altri siano liberi. Chiesa è più produttivo per la squadra, contrasta di più l’avversario, a me piace di più di Berna.

soffici
Ospite
soffici

Mah, saranno anche sempre gli stessi colpi ma l’assist che ha fatto a Zarate contro il Napoli e il goal contro il Monchengladbach sono cose che pochissimi giocatori possono fare. E’ vero che ha ancora dei difetti importanti (solo sinistro etc..) ma questo vuol dire anche che ha pure margini di miglioramento. Insomma Berna ancora non è campione ma un potenziale campione si. Chiesa si ha un carattere straordinario e come dici tu probabilmente è più produttivo per la squadra ma i colpi di Bernardeschi ancora non si vedono all’orizzonte. Nel dubbio di chi sarà il più forte teniamoli tutti… Leggi altro »

Girolamo Savonarola
Ospite
Girolamo Savonarola

non sei gobbo ma manco per la Viola…via pseudo-Gobbo, via da questo sito!

teo
Ospite
teo

Per favore ragazzi non scherziamo sulla perla di firenze. questo è un grandissimo giocatore. È giovane e ha i colpi del campione. Potenzialmente può diventarlo in pochi anni. Le premesse ci sono tutte. Poi in nazionale non mi sembra che abbia giocate male. Se ti brucia ancora per l’Europa prenditela con il paralitico che è andato in Cina. W la perla di Firenze.

lanzano
Ospite
lanzano

dite mi l Ultima volte Che a giocato bene in nazionale?

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

Lasciamo stare il Berna che con 3-4 giorni di riposo puo’ riprendersi perfettamente,pensiamo piuttosto a fare 3 punti a Crotone su un campo piccolo contro avversari che niente hanno da perdere….Mi raccomando non facciamo come all’andata o lo scorso anno col Frosinone,capito Sousa tienili sulla corda e metti 2 punte baba e kalinic con dietro Saponara.

Articus
Tifoso
Member
Articus

A me ricorda tanto il caso jovetic, malori ovunque.. e poi venduto. La società apparentemente anche questa volta cerca di dirci che è infortunato, ma le insistenti voci di juventus e inter confermano cio che si dice in giro, ovvero che Bernardeschi è gia virtualmente lontano da Firenze. Perchè allora non ammetterlo? Cosa ci guadagnamo noi tifosi a illuderci che rimanga a Firenze? A me sembra piuttosto che una notizia del genere dia piu fastidio ai Della Valle, gia distanti anni luce dal tifo viola, ma sanno che una futura vendita di Federico corrisponderà alla decisione definitiva di non puntare… Leggi altro »

Vikingo
Ospite
Vikingo

Ma si possono dire certe cose? Caso Jovetic? Già perchè vista la carriera di Jovetic post-Fiorentina eran sicuramente guai fisici inventati. Purtroppo fino a quando le critiche alla società sono fatte in questo modo patetico e ridicolo, le persone razionali non possono che prendere le distanze. Non si tratta di difendere la società che ha una quantità di colpe e di errori fatti enormi ma sentir dire “siamo a livello dell’Udinese”, “anni di delusioni” e la perla del “come nel caso di Jovetic” non si può che prendere le distanze da questo vento anti-società con motivazioni ridicole

viceversa
Ospite
viceversa

Al 28 mancano 10 giorni. Molti per un infortunio da poco. E poi le presenze in nazionale fanno aumentare sia lo stipendio che… il prezzo.

Articolo precedenteGalardo (Crotone): “Sogno di Berna giocare nella Fiorentina ad alti livelli”
Articolo successivoSerie A, finisce 2-2 tra Torino e Inter
CONDIVIDI