L’infortunio di Gil Dias e il precedente di Brozovic dell’Inter

8



Interventi chirurgici per Gil Dias non ci saranno ma le terapie (già iniziate) costringeranno il portoghese a rimanere tra gli indisponibili almeno due settimane. Recentemente, infatti, altri giocatori hanno riportato fratture al piede e quasi mai sono riusciti a rientrare in campo prima di 20 giorni. Il caso più eclatante è stato quello di Brozovic che si fece male scalciando la panchina per la rabbia di una sostituzione (di Pioli) e tornò in campo proprio dopo 3 settimane. Tornando a Dias, questo è uno stop pesante per lui. La sua crescita, infatti, è stata costante e molto apprezzata da Pioli stesso, che appena arrivato lo ha fatto diventare in tutto e per tutto il suo “dodicesimo uomo”. A riportarlo è il Corriere Fiorentino.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Potini
Ospite
Member

Terapie già iniziate? Un mignolo del piede rotto lo tieni a riposo e amen. M’è successo due volte, una si era storto in fuori completamente: raddrizzato, ghiaccio e riposo, non c’è altro da fare.

Fabio
Ospite
Member

Chiesa, Benassi, Zekhnini, Eyesseric, Babacar, Simeone, Hagi, Lo Faso, Thereau e Saponara, grazie agli acquisti fatti a casaccio dal nostro DS non mi sembra che l’infortunio di Gil Dias, che oltrettutto non è mai partito titolare, possa essere un problema. Se invece si infortuna un centrocampista e magari un altro è squalificato allora si che sono problemi…

GIULIANO
Ospite
Member
mi ricordo di brozovic quandò scalciò la panchina,a volte sono esseri umani anche loro può capitare una reazione istintiva a caldo perchè non si è contenti del cambio,l’importante è poi non esagerare,certo a caldo a volte è dura contenersi!|!!!!!!!!!!!!!!!.comunque tornando a gil dias,un vero peccato il suo infortunio,questo ragazzo è arrivato da poco a firenze.è ancora giovanissimo e quindi sotto certi punti di vista ancora un’pò acerbo,ma è perfettamente normale,anche perchè il campionato italiano all’inizio è difficile per chi viene dall’estero,ma al di la dell’ambientamento non semplice in un campionato tatticamente complesso come il nostro,gil salta l’uomo veramente in maniera efficace,poi è chiaro nel prendere la decisione finale a volte mentalmente è ancora lento,deve accorciare i tempi,sono daccordo con sousa quando diceva non è importante quanto viaggia velocemente la palla,ma quanto è bravo il cervello a leggere in termpi rapidi la miglior decisione finale da prendere,e dias in questo aspetto… Leggi altro »
VIA I DV e PIOLI
Ospite
Member

Via Pioli, insieme ai DV….

Max
Ospite
Member

tanto ci s’ha la panchina lunga….

Bradley
Ospite
Member

Allora adesso sotto con Hagi

Passarella
Ospite
Member

Abbiamo assistito ad una crescita tanto costante che a Verona contro il Chievo………ma per piacere non cerchiamo di tirar su gli asini dalla coda.
Crescerà? Si farà? Speriamo. Personalmente tutte ste potenzialità non le vedo. Spero di sbagliarmi ma mi sembra la bruttissima copia di Cerci. Gioca solo con un piede e corre in maniera sgraziata. Col destro neanche ci sale il predellino del SUV.
Un acquisto capolavoro

Il punto G è viola
Ospite
Member

Inoltre Pioli continua a farlo giocare a destra, a fascia invertita, senza che abbia nemmeno un gran tiro. Forse sarebbe più utile il suo lato naturale per andare sul fondo, dribling e corsa sono le sue armi migliori, per mettere la palla in area per gli attaccanti.
Quando ti devi ambientare, crescere, fare esperienza e soprattutto sei giovane e devi acquisire personalità sarebbe opportuno la semplicità…..sia individuale che di squadra, senza snaturarsi…………anche per la squadra in generale !!!!

wpDiscuz
Articolo precedenteScatto (obbligatorio) cercasi: alla 10a saltò Sinisa con una media più alta di quella di Pioli
Articolo successivoPezzella festeggia la partecipazione dell’Argentina al prossimo Mondiale (FOTO)
CONDIVIDI