Luca Toni e l’esultanza polemica verso Conte: “Il gesto non era rivolto a lui…”

    0



    Luca ToniAutore del gol che ha riaperto la gara tra Verona e Juve domenica pomeriggio, Luca Toni era stato ‘accusato’ di aver rivolto un’esultanza polemica nei confronti di Antonio Conte. L’ex bomber viola, infatti, dopo il classico gesto con la mano all’orecchio, mentre tornava a centrocampo, si è passato la mano tra i capelli guardando nella direzione del tecnico bianconero, spesso oggetto di sfottò a causa della ‘particolare’ capigliatura. Il Verona, però, ha smentito i fatti con il seguente comunicato: “In merito ad alcune immagini televisive mostrate da Sky Sport 24 e riferite a una presunta esultanza polemica nei confronti dell’allenatore Antonio Conte, la società Hellas Verona FC e Luca Toni intendono precisare che nessun gesto era rivolto al tecnico della Juventus, né ai suoi calciatori né tantomeno ai suoi dirigenti. Luca Toni, dopo aver realizzato il gol dell’1-2, ha festeggiato con la sua tipica esultanza e, mentre rientrava a centrocampo, si è toccato istintivamente i capelli. Questo gesto – si ribadisce – non aveva nessun fine polemico nei confronti dei bianconeri, né del suo allenatore per cui Toni nutre profonda stima umana, sportiva e professionale, indipendentemente dai percorsi lavorativi intrapresi. Luca Toni precisa inoltre “che il gesto di toccarsi i capelli è dedicato a una persona che gli porta fortuna””.