Berni: “Simeone alla Inzaghi. E’ un combattente nato”

2



Fabrizio Berni, ex giocatore anche della Fiorentina, a Lady Radio ha parlato così di Giovanni Simeone, reduce dalla bellissima tripletta al Napoli: “Simeone tecnicamente è ancora un po’ grezzo ma è un combattente nato e questo aspetto lo aiuta tantissimo in campo. Il fatto che non abbia una tecnica particolarmente raffinata non lo vedo bene come seconda punta, anzi per me è una prima punta centrale e accanto a lui farei giocare un altro attaccante più tecnico. Simeone ha tutte le caratteristiche di una prima punta centrale e mi aspetto che migliori ancora tanto. Un giocatore come lui, alla Inzaghi, che magari non è perfetto tecnicamente ma ha fame, fiuto del gol e coraggio può fare comunque una grande carriera. Credevo che 18 milioni per Simeone fossero eccessivi ma poi penso che con la stessa cifra il Napoli acquistò Pavoletti e allora sono contento che la Fiorentina abbia preso il Cholito perché secondo me è anche più forte proprio di Pavoletti.”

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Pek
Tifoso
Il Pek

Che esempio strano è stato trovato. Inzaghi aveva una velocità doppia di Simeone e giocava costantemente sul filo del fuorigioco proprio per sfruttare lo scatto bruciante. L’unica cosa in comune sembra la “fame”. Simeone con la sua velocità per segnare in contropiede deve trovare difese inesistenti e addormentate come quelle del Napoli che lo lasciano solo.

roberto
Ospite
roberto

È un combattente – vero
però andiamo piano, 2 mesi fa era in panne, giocava a vuoto e lo criticavano
diciamo che la verità sta in mezzo
è un bravo ragazzo che si impegna tantissimo ma non è una prima punta
per ora . .

Articolo precedenteFiorentina a Genova di bianco vestita
Articolo successivoSerie A, Milan-Verona 4-1. Hellas matematicamente retrocesso in Serie B
CONDIVIDI