Luigi Sacchetti: “Paulo Sousa è ai saluti da prima di Natale”

5



Luigi Sacchetti, ex di Fiorentina e Verona, ha parlato oggi a RadioBlu della promozione in Serie A degli scaligeri: “E’ stata una conquista sofferta, cosa che non avrebbe dovuto essere a mio modo di vedere, perchè il campionato di serie B quest’anno non era particolarmente di alto livello, il Verona con la rosa che aveva avrebbe dovuto soffrire un po’ meno. Il Cesena era già salvo, al Verona mancava solo un punto e non c’è stata grande tensione. La gente ha seguito la partita in piazza sul maxischermo messo a disposizione dal comune, ma solo per festeggiare non per soffrire, perchè era abbastanza scontato che le due squadre non si sarebbero fatte male. Il Verona torna dove merita di essere, ma va fatta una squadra per la serie A altrimenti si rischia di retrocedere subito”

Sacchetti ha poi parlato di Fiorentina:Paulo Sousa è ai saluti da prima di Natale, ci sono cose strane che succedono a Firenze, è una piazza particolare. Non si riesce ad avere un minimo di tranquillità, di programmazione, a puntare su di una base solida per allenatore e giocatori. Leggevo però che a giorni si farà un programma di quella che sarà la nuova Fiorentina. Mi auguro sia un programma a lunga scadenza. Un ritorno di Pazzini a Firenze? Non credo, in Serie B è un grande giocatore che fa la differenza. Babacar? A mio modo di vedere Babacar è un buon giocatore, per come come concepisco il calcio io lo avrei sempre fatto giocare in coppia con Kalinic. Nestorovski? Mi piace, l’ho seguito perchè per me è stata una delle più belle sorprese di questa stagione. Se la Fiorentina tornerà mai a vincere? Secondo me sì, con la programmazione si può, come insegna l’Atalanta”.

5
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Oginoknaus
Ospite
Oginoknaus

Caro Maurizio Milano, non lo hanno cacciato per non pagare la penale ed assumere un altro allenatore.

\'i birraio
Ospite
\'i birraio

Sousa ha smesso di lavorare quando l’anno scorso gli hanno comprato Benalouane. E’ da febbraio 2016 che tira a campare.
Nel 2017 ha cercato in tutte le maniere di distruggere Bernardeschi mettendolo in posizioni assurde;
ha provato lo stesso con Babacar ma ha fatto lo stesso un numero infinito di gol (per quanto lo ha usato),
ed ha avuto la botta di fortuna con Chiesa, che ha cercato di far scoppiare usandolo anche a sproposito.
Mai visto un allenatore odiare così i suoi giocatori,
e si è visto in campo il risultato.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Con PIOLI vedrai come ti divertirai!!!

maurizio milano
Ospite
maurizio milano

Se così fosse , perché non lo hanno cacciato a pedate ?
E CI hanno fatto agonizzante fino a oggi ????

fabio
Ospite
fabio

Forse per risparmiare? La butto lì!

Articolo precedenteNestorovski: “Il mio futuro è a Palermo, ho tre anni di contratto”
Articolo successivoAlessandro Antognoni: “Quando mi ha detto del ritorno aveva la voce emozionata”
CONDIVIDI