L’undici iniziale, i cambi, il risultato: il paradosso di una stagione in 90 minuti

41



NAPOLI-FIORENTINA 20-05-2017. GALASSI SILVANO

L’epilogo di una stagione è, in gran parte, esso stesso lo specchio di una stagione. Per carità, nessuna analogia con l’attesa e il piacere di una nota pubblicità, ma nella notte del San Paolo sono emersi, ancora una volta, ancora più chiari, tutti i limiti e i paradossi di questo anno, difficile e complicato.
Obbiettivo europeo potenzialmente a un punto ma squadra sgonfiata, smarrita, impaurita. Mentalmente assente, come se bisognasse giocare perché contratto lo impone.
Quella sensazione per cui tanto quest’anno un ciclo finisce e va bene così. Sensazione che conoscevamo tutti(società in primis) già da Moena, ma che nessuno ha voluto cambiare.

Negli undici titolari di ieri sera, forse solo tre giocatori sono certi di rimanere anche nella prossima stagione: Vecino Tomovic e Maxi Olivera, per ragioni contrattuali e di obblighi di riscatto.
Il resto è in cerca di nuova sistemazione o in attesa di definizione: Tatarusanu è pronto a salutare, De Maio non verrà riscattato, Gonzalo in settimana si accorderà con la Lazio, Badelj è sul banco delle offerte di mezze squadre, Bernardeschi fa le orecchie sorde sul rinnovo, Ilicic viaggia sull’A1 tra Bergamo e Bologna e Kalinic, forse, aspetta di conoscere la prossima destinazione di Sousa. In più Cristoforo, il cui futuro verrà deciso con Pioli. A patto che si possa valutare da centrocampista e non da esterno di fascia del 4-2-3-1.
Insomma una squadra ai saluti che rendeva impossibile sperare in altri grandi esiti. Tutti con la testa altrove, al di là della litania del “sono professionisti”.

La gestione della gara poi da parte di Sousa è un’altro simbolo di un’annata storica per il numero di reti subite. Cambi così, ultraoffensivi e senza criterio. Giusto per sperimentare, tanto non faceva differenza. Sì perchè questo per il tecnico portoghese è stato l’anno degli esperimenti, del resto a Firenze per onorare il contratto e fare curriculum, per migliorarmi nel più difficile dei campionati e magari farmi vedere da qualcuno.
Obiettivi, zero, tanto meno la volontà di lasciare in alto la squadra.
La sintesi è la prestazione scriteriata, il sorriso sull’uscita a vuoto di Tatarusanu sul terzo gol e una gara vissuta in panchina, lontano dagli occhi, lontano da un cuore che dal Gennaio scorso ha battuto lontano dal viola.Purtroppo chi doveva capire(società e proprietà) non ha capito, non ha voluto capire. La speranza è che si possa imparare dagli errori, non continuare a sguazzarci.

41
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

Non comprendo bene l’articolo xchè oltre Tomovic, Olivera e Vecino, ci sono Chiesa, Astori, Sanchez, Saponara, Sportiello, spero Baba e sopratutto Borja. Se Corvo e ADV azzeccano 4-5 giovani tra il ns vivaio e/o altrove ma sopratutto spendono qualche € in + x un difensore, un centrocampista e un attaccante, tutti devon esser però di talento, e fisicamente integri magari meglio se giovani e italiani, allora il prossimo anno avremo una Fiorentina competitiva, anche se solo x il campionato. Sarebbe già un grande risultato ritornare in Europa. FV

Renzo
Ospite
Renzo

Parlava dell’11 titolare

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Non credo le colpe sia tutte di Sousa, non credo nemmeno ne sia esente, ma Il pesce puzza dalla testa, se te non lavori, fai danno e il tuo datore non ti licenzia ci son 3 possibili scenari: 1 la societa’ ha chiesto all’allenatore di perdere
2 l’allenatore sa cose che se rivelate danneggiano la societa’ e quindi questa accetta tutto
3 la societa’ nemmeno guarda quel che succede

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Sul terzo gol il orriso ci sta, eran gia un po di partite che non faceva cappellate, era prevedibile

king arthur
Ospite
king arthur

Sicuramente Suosa avra’ le sue colpe,ma ogni domenica gioca con dodici o tredici giocatori decenti,mentre il resto non e’ nemmeno da serie A .Basta guardare chi ha in panca ogni partita.Sono i DV che ancora una volta gli hanno messo a disposizione, per partecipare a tre competizioni, non piu’ di una quindicina di giocatori che siano almeno competitivi.Poi logicamente appena si trova un Borussia , un Sevilla o un Tottenham ,cioe’ squadre di levatura superiore,si fa delle figure vergognose.Il nocciolo dei nostri fallimenti continui e’ che o i DV non sono interessati a fare una squadra competitiva,o quell’omone che e’… Leggi altro »

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

i miei piu sentiti complimenti

Minatore
Ospite
Minatore

Condivido in gran parte l’articolo, ma vorrei fare un appunto. Sousa doveva essere rimandato in Portogallo da molto tempo. Ma da gennaio dell’anno scorso, tifosi e giornalisti, con lamentazioni greche iniziate già prima di gennaio, hanno fornito al portoghese alibi in quantità industriale. Lui aveva il dovere di dare il meglio di se stesso perché era pagato per questo. L’alternativa erano le dimissioni. Quest’anno le cose sono andate ancora peggio. Quest’anno ha remato proprio contro. Sono stati buttati al cesso punti in modo indecente (sicuramente più di 10) che ci avrebbero consentito di partecipare alla E.L. tranquillamente. E avremmo avuto… Leggi altro »

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

se non avere terzini diffilile mettere terzini

VIOLACHEVERE
Tifoso
VIOLACHEVERE

Si piacerebbe anche a me capire perchè Tomovic è fra quelli che rimangono. Mi pare che si sia ampiamente visto che è un giocatore che ha molte lacune.

Peppino
Tifoso
Peppino

Sousa. Un narcisista border line

Peppino
Tifoso
Peppino

Il peggior allenatore della storia della Viola. Conto i giorni che finisca questo strazio.
Tifoso da 56 anni, dall’età di 10, non mi ero mai depresso come quest’anno.

Alfrygag
Tifoso
Alfredo

Da napoletano e tifoso viola da 47 anni, dispiace vedere un simile naufragio. le colpe sono di tutti. da una dirigenza miope e senza mai aver avuto voglia di aprire la borsa. Un allenatore sconsiderato che non ha mai messo in campo la stessa formazione per due partite consecutive. Giocatori demotivati e giunti alla fine di un ciclo. Adesso perderemo l’unico elemento in grado di fare un minimo di differenza: Bernardeschi. L’anno prossimo pur senza impegni europei e se non cambia qualcosa ci aspetta un campionato di media classifica. Alla faccia di chi soffere per questa squadra da quarantasette lunghi… Leggi altro »

Kiniko
Ospite
Kiniko

Tutto già detto, tutto già previsto . Chi lo aveva capito ad Agosto, era bersaglio di scherno. E l’anno prossimo? Tutto già scritto. A questo punto, fate pure l’abbonamento, di certo starete più larghi…

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

comunque i LV han paura di gubbio, occhio che a vender sempre i meglio ci si torna

Mario 07
Ospite
Mario 07

Capire quello che passa nella testa di Sousa è difficile. Comunque ha avuto , durante il campionato, la riprova che mettere i giocatori fuori ruolo ha provocato sempre disastri. . Come dice il proverbio : sbagliare è umano ma perseverare è diabolico. Ha poi visto che Tello e Chiesa sono sempre stati incisivi. Perchè usarli con il contagocce? Ma ormai stendiamo un velo pietoso su tutto.

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Eh? Come? Spiegatemi una cosa altrimenti impazzisco;, perché non ci arrivo sul serio. Ma un bidone come TOMOVIC per quale motivo dovrebbe rimanere di sicuro? Ma siamo alla follia…

doc rob
Ospite
doc rob

perché ha rinnovato fino al 2020

Tomasleone
Ospite
Tomasleone

Anche se ha rinnovato, nulla vieta di venderlo! Anche un milione di euro sarebbe guadagnato.

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

perche’ se non dai te soldi piu 3 anni di stipendio nemmeno in b lo prendano, sai lui mica va via, lo stipendio di qua un glielo da nessuno

nonlavederecosì
Ospite
nonlavederecosì

Non è sicuramente peggio degli altri…..

Francoviola
Tifoso
Francoviola

Condivido gran parte dell’articolo, ma una cosa vorrei aggiungere che non vedo mai messa nella giusta luce e parlo della DISONESTÀ di Sousa in primis e poi di tanti dei suoi fedeli, gente che andrebbe fischiata dall’inizio alla fine dell’ultima partita per scarso rendimento e mancanza di rispetto nei confronti di chi li ha applauditi e di chi li ha sempre pagati, in una sola parola: VERGOGNA!

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Potrebbe essere, ma io per mia esperienza lavorativa ti vorrei far notare una cosetta. Avevo una piccola azienda e per motivi familiari non potevamo starci dietro, i dipendenti cominciarono a render meno, ma parecchio, se la proprieta’ non e’ presente e avalla tutto i risultati son scontati

alebg
Ospite
alebg

La societa’ ha enormi responsabilita’:soprattutto quella di tenere un tecnico supponente,demotivato che antepone i propri credi e schemi alle caratteristiche dei giocatori della rosa a sua disposizione.
Il tutto al netto dei servizi e’ 2,8 milioni a stagione.
Che societa’ di broccoli,altro che ”braccini”.

Fantagrullo
Ospite
Fantagrullo

Più di metà squadra in partenza , allenatore pessimo e strafottente , tifosi che contestano a partita in corso senza neanche essere d’accordo sul perché contestano , presidente che non si accorge che forse sarebbe bene esonerare il mister invece di lasciarlo distruggere la squadra, corvino che spende soldi per giocatori giovani provenienti da campionati diversi dal nostro . Questo, messo tutto insieme ,non può far altro che creare una stagione del genere . Dare colpe ad uno piuttosto che all’altro significa non avere ben chiaro cosa significa il termine ” SOCIETÀ SPORTIVA ” .

francesca
Ospite
francesca

Tutte parole vuote.La colpa è di uno solo.Non cambierà mai nulla perché il tiranno,gli altri sono lo zero assoluto, per suoi interessi,non venderà.Tutti perdenti tranne i leccascarpe.

Marco
Ospite
Marco

Una serie di parole insulse piene di luoghi comuni su Sousa e l’annata della Fiorentina. La verità è che una fiorentina così rabberciata in difesa poteva fare ben poco contro un Napoli cosi forte. Due società che per storia calcistica sono simili ma che ora appaiono molto distanti. Il Napoli ha un vero presidente sempre presente che cerca sempre di rafforzare gradualmente la squadra e anche quando è costretto a vendere i pezzi pregiati reinveste nella squadra. La Fiorentina invece scientificamente attenta solo a fare plusvalenze che indebolisce ogni anno la squadra e che anche per il prossimo anno venderà… Leggi altro »

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

bravo, sono in malafede sapendo di esserlo, ma fanno finta di non saperlo

Franz45
Ospite
Franz45

Speriamo che se si debba cedere Kalinic siano tanto furbi di NON concederlo all’eventuale squadra ove dovesse accasarsi Sousa, almeno per una giusta forma di ripicca nei confronti di questo pseudo allenatore.

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

se sousa parla, i dv non rientrano a firenze senza scorta

Luca
Ospite
Luca

Finta l’agonia , Milan 2-0 , grazie Sousa : sei penoso !!!!

Leo
Ospite
Leo

Marione ma cosa vuoi meditare……medita te piuttosto su quello che scrivi…ma leccaballe di cosa….un allenatore che sa di andare via da più di sei mesi …ha fatto più danni della grandine…ma cosa vai farfugliando. …è colpa dei DV se perdi con Empoli e Palermo…ven via….capisco il rancore verso la società ma tapparsi gli occhi davanti all’evidenza e veramente da stupidi….Sousa è soltanto un allenatore mediocre ….punto e basta

Davide Baroncini
Ospite
Davide Baroncini

Caro Leo la colpa è proprio della società che non esonera un allenatore che – come evidenzi – sa di andare via dopo 6 mesi.

Leo
Ospite
Leo

Davide perfettamente d’accordo con te….ma questo non esonera Sousa dalle sue responsabilità… Tantomeno i giocatori…visto che in campo vanno loro

purple
Ospite
purple

che ragionamento del piffero…ma lo sai quanti sono gli allenatori che sanno di andare via a fine stagione ? Quanti ne vuoi ! Ed allora tutte le squadre allenate da questi signori devono andar male perchè è l’ultima stagione ? Ma non vi rendete conto nemmeno dei luoghi comuni che scrivete….certo , hai perso con l’Empoli e col Palermo , e quindi ? La juventus non dovrebbe mai perdere allora ! Eppure ne ha perse 5 quest’anno ! Però lo scudetto lo vince uguale , perchè ha uno squadrone…. noi invece non solo non abbiamo uno squadrone ma nemmeno siamo… Leggi altro »

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Il pesce puzza dalla testa, se te non lavori, fai danno e il tuo datore non ti licenzia ci son 3 possibili scenari: 1 la societa’ ha chiesto all’allenatore di perdere
2 l’allenatore sa cose che se rivelate danneggiano la societa’ e quindi questa accetta tutto
3 la societa’ nemmeno guarda quel che succede

Scoppio56
Ospite
Scoppio56

…e dei tre sicuri almeno due (Tomovic e Maxi Oliveira) sarebbe anche meglio che si sfilassero rapidamente!!

lafessesorata
Ospite
lafessesorata

solo 3 sono sicuri di rimanere ( e nn perchè le altre squadre ce li voglian rubare)…hai gia detto tutto, lascia perdere sousa

Japa
Tifoso
Member

tutto vero, che tristezza

marione
Ospite
marione

Ma Kalinic che vuole seguire Sousa secondo voi è stupido?
Meditate Leccaballe meditate

marco mugello
Ospite
marco mugello

Ogni scultura ama il suo scultore…. Kalinic prima della Viola era nessuno, o quasi… è stato pagato tre centesimi, non è Higuain che il Napoli ha pagato caro e non ha sbagliato (acca nisciuno è fesso) perchè lo ha rivenduto carissimo…. Ma Kalinic sembra nato apposta per fare il centravanti di Sousa, nel suo gioco a binario unico… logico che nessuno dei due voglia staccarsi dall’altro…. cosa c’entrano però la Leccabalità e il Leccaballismo con questo?

Simone
Ospite
Simone

Forse kalinic no, ma te si certamente…

Articolo precedenteTonelli in uscita da Napoli: gli azzurri chiedono una cifra alta
Articolo successivoSerie A, i risultati dei primi tempi: Juve ok, pareggia il Milan
CONDIVIDI