Mal di trasferta: solo meno un punto rispetto alle stesse gare del 17-18. E più tre nel totale

9



LAZIO-FIORENTINA 07-10-2018 SERGEI MILINKOVIC. SILPRESS

Numeri e statistiche del rendimento viola: in trasferta male, ma non troppo rispetto all’anno scorso. Meglio nel totale

Lazio, Inter, Napoli e Sampdoria fuori casa hanno portato alla classifica della Fiorentina solamente 1 punto. L’anno scorso, tuttavia, non andò molto meglio. Ne arrivarono 2, con i pareggi sofferti di Napoli per 0-0 e quello contro la Lazio per 1-1. A San Siro e Marassi fu ko.

Mal di trasferta, per la viola 2018-19. Soprattutto contro le big. Nella passata stagione, contro le prime della classifica, questo fu lo score gigliato: ko a Torino contro la Juventus, pareggio a Napoli, vittoria all’Olimpico contro la Roma, ko a San Siro contro Milan ed Inter, pareggio all’Olimpico contro la Lazio. Allargando il computo alle prime dieci della classifica, lontano dal Franchi, arrivarono 3 punti contro il Toro, 0 contro la Samp ed 1 contro l’Atalanta. Totale, dunque, di 9 punti in 9 gare.

Contro le stesse avversarie, in casa, arrivarono esattamente gli stessi punti, cioè 9 con vittorie contro Napoli e Toro, ma ko contro Roma, Juve, Lazio, Samp, e pareggi con Milan, Inter, Atalanta.

Nel computo generale delle sfide giocate quest’anno, rispetto alle stesse del passato campionato, la Fiorentina è ancora avanti: 13 punti ottenuti contro Chievo, Udinese, Spal, Atalanta, Lazio, Napoli, Inter, Samp quest’anno. L’anno scorso furono 10. Saldo che dice dunque +3 rispetto alle stesse partite della passata stagione, e -1 stando alle sole gare giocate in trasferta.

 

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Joeph Goodman
Ospite
Joeph Goodman

Ecco i “soliti” con argomentazioni da lavandaie! Il bicchiere mezzo vuoto è sempre meglio di niente.

gianni usa
Ospite
gianni usa

Quindi eravamo scarsi l’anno scorso come lo siamo quest’anno.

DS parlante italiano
Ospite
DS parlante italiano

Boh, io però un vi capisco.
Ci s’ha il presidente onorario che in un impeto d’orgoglio ha dichiarato che si pole puntare anche al settimo posto (se tutto gira per il verso giusto) e poi, ora che siamo lí, quindi in linea col miglior risultato auspicato da chi ne dovrebbe sapè più di tutti, la cosa un vi garba più????

VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

Mettiamola così:Al ritorno le 4 partite di cui 1p preso le avremo in casa e penso che potremo fare 4-6p, mentre le 4 che faremo fuori, se non 12, penso che 10p li faremo. Quindi al ritorno dopo 8 partite pronostico 14-16p. Ve diamo icche succede! FV

paolo re
Ospite
paolo re

Già, le statistiche…. rimane però di concreto che siamo oggi grosso modo nella stessa posizione di classifica della passata stagione, con sulla groppa già tre partite perse. E la crescita promessa? E il mercato 2018 da 10, 9 o 8, come qualche tifoso ha premiato, in che si traduce, forse nelle vittorie in casa fatte con squadre oggi impelagate nella bassa classifica? Come si può far finta di non vedere che abbiamo un attacco a dir poco sterile (il magico trio), un centrocampo fisico ma senza un piede buono collegato al cervello per far girare la palla, una difesa di… Leggi altro »

Il Generale
Ospite
Il Generale

In pratica il valore in campo è lo stesso dello scorso anno un po’ più un po’ meno.
La stessa ribongia di carneafi, rotti da rilanciare e prestiti con tesoretti che magicamente scompaiono.
Un decimo posto che può diventare un ottavo come un dodicesimo.

Un ottimo risultato per i 20.000 clienti.

Il prossimo anno sicuramente 25.000, ci mancherebbe.

Luciano
Ospite
Luciano

Puoi diventare cliente di un’altra squadra invece che lamentarti di continuo….

Tristezza
Ospite
Tristezza

magari potreste cambiare squadra voi che vi va bene tutto anche arrivare esimi a vita pur di non rifallire….. avete venduto la sana ambizione sportiva barattandola con gli attivi di bilancio…. sinceramente, se ve ne andate, nessuno senitrà la vostra mancanza…..

Sangue Viola
Ospite
Sangue Viola

Si poteva fare peggio: prendere 0 punti in 4 gare esterne

Articolo precedenteChiesa, Nazionale e famiglia per dimenticare critiche e accuse
Articolo successivoGaleazzi: “Domenica colpito dall’atteggiamento della Lazio. La viola non ha straripato”
CONDIVIDI