Malagò: “Seconde squadre in C presto realtà. Bisogna capire chi è interessato”

3



Giovanni Malagò, Presidente del Coni, ha parlato al Corriere dello Sport. Ecco alcune sue parole sull’introduzione delle seconde squadre di A in Serie C: «Ci saranno presto, stanno facendo tutte le valutazioni di carattere tecnico. Se si riuscirà, già per il prossimo campionato o, nella peggiore delle ipotesi, in quello successivo. Innanzi tutto bisogna capire quante siano veramente le squadre della serie A interessate a farlo. Non sono certo la totalità, ma è un numero capace di tramutare le parole in fatti.

La seconda cosa è capire quanti sono i posti veramente disponibili all’interno della Serie C perché il campionato di partenza sarà sicuramente quello composto sulla base delle legittime iscrizioni. Io apprezzo moltissimo la disponibilità del presidente Gravina di valorizzare il suo campionato con l’ingresso di queste squadre: è una posizione innovativa e coraggiosa. Ricordo che le seconde squadre possono conseguire la promozione fino alla serie B e comunque non possono mai giocare nello stesso campionato della squadra di appartenenza».

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
DeiXo
Ospite
DeiXo

aaaah beh se le seconde squadre le faranno in C allora non cambierà una cippa di niente. Le strisciate e le romane continueranno ad avere corsie preferenziali per far crescere i loro giovani privilegiati in una squadra di B o di A con la promessa di giocare sempre titolare, avranno più esperienza rispetto a quelli delle seconde squadre e si ricomincerà daccapo.

scurreggione
Ospite
scurreggione

Ma ikkè tu dici rimbombato

Ponzio
Tifoso
ponzio

Malagò è un personaggio davvero inquietante e il calcio italiano finché annovererà simili figuri non conterà giustamente niente. Classico romano che ha saputo sfruttare conoscenze e agganci giusti per collocarsi al vertice di enti che richiederebbero ben altre professionalità. Sono lontani i tempi di persone come Franchi Artemio…

Articolo precedenteBallardini: “Temo la Fiorentina, Astori è ancora lì con loro”
Articolo successivoLa Fiorentina Women’s centra un’altra vittoria in campionato
CONDIVIDI