Mancini: “Zaniolo? Sarà il talento del futuro. Chiesa deve imparare a segnare di più”

27



Parla il ct azzurro: “Credo di aver costruito una nazionale bella e divertente. Zaniolo? E’ il talento del futuro”

Parla così il ct dell’Italia Roberto Mancini al Corriere Dello Sport: Razzismo? “Manca una vera cultura sportiva, il mondo è cambiato e in troppi non se ne sono accorti. Bisogna che i genitori facciano i genitori e inizino a educare i propri figli. Questa è la base di partenza, poi servono – come ho detto – prese di posizioni impopolari. I buuuu razzisti non hanno senso, non c’è una squadra dove non ci sia un nero, perché allora insultare quelli della squadra avversaria? Fermiamoci, se necessario, fermiamoci noi, come dice Ancelotti se le istituzioni non sono in grado di risolvere questo problema vergognoso” .

Sei mesi da ct? “Sono contento, penso di aver costruito un bel gruppo, una Nazionale speciale e divertente. Sulle tracce di quella delle notti magiche del 1990. Sto lavorando pensando al futuro: guardo i giovani, li studio, li preparo e li faccio giocare. Penso che le ultime partite abbiano ricreato una bella armonia tra la squadra e la gente dopo una delusione insopportabile. Vedere i Mondiali senza di noi è stata dura”.

Zaniolo? “Lo avevo seguito nell’Under 19, come Tonali. E mi accorsi che aveva delle qualità non comuni per un ragazzo così giovane, che si misurava ancora in Primavera. Rispetto agli altri, aveva più fisico e più qualità. Volevo vederlo subito e oggi penso che i fatti mi abbiano dato ragione. E’ diventato un titolare della Roma. Zaniolo è il talento del futuro”.

Uno scavino davanti alla porta e già è stato paragonato a Totti.  “Questo è il bello e il brutto di Roma, intesa come città. Un giorno è tutto nero, un giorno è tutto bianco. Poi esiste una via di mezzo. Per me lui non è un Totti ma un interno di sinistra o di destra che può realizzare molti gol. Tanto è vero che Di Francesco lo utilizza per attaccare: Zaniolo ha fisico, potenza e tiro”.

Chiesa? “Federico deve imparare a segnare e sarà un top player“.

 

27
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Lanze67
Tifoso
LANZE67

Chiesa segnerà di più,quando correrà quanto correvi te,cioè un terzo .

Momo
Tifoso
momo

Non so come si faccia a scusare Corvino, lo vede anche un cieco che Zaniolo ha talento. E non penso che qualche anno fa fosse molto diverso tecnicamente. Un professionista che guida una società come la Fiorentina non può avere questa miopia, anche se il giovane, aveva un padre rompiscatole. Ne capiva più di lui. Complimenti!

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

30 maggio 2016

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Più che ungulati dovrei definirvi autistici ipo-funzionali, di quelli a cui si spiegano cento volte le cose e non le intendono. Pantaleo ha meriti e colpe. Ma per la querelle Zaniolo le cose stanno come più o meno ha scritto Xan, con qualche particolare fondamentale in più: al momento della trattativa che avrebbe comportato la drammatica perdita di un grande talento (che coppia con Tonali!) Corvino non dirigeva ufficialmente la baracca! L’errore, doppio, è stato quello dell’Inter, intesa come allenatore e dirigenza, che volevano un giocatore pronto subito, come il supertatuato Radia Nainggolan, di recente messo fuori rosa per indisciplina.… Leggi altro »

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Quindi, GAT, il fatto che quelli dell’Inter siano stati dei co……ni all’ennesima potenza, giustifica ed assolve l’agricoltore pugliese? Che era già a dirigere la baracca dal 30 gennaio 2016 mentre Zaniolo è stato sbolognato (GRATUITAMENTE) ad agosto dello stesso anno all’Entella.
Ricordati che stiamo parlando dello stesso “agricoltore” che ha ceduto Ilicic (quando aveva 29 anni) per un piatto di lenticchie o poco più!!!

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Quella di Ilicic è stata un’oscenità. Ma Panta è stato pressato dall’ala più cialtrona del tifo che ha agganci in società. E non è stato difeso da Pioli. Per quanto riguarda Zaniolo la posizione di Corvo non era né ferrea né definita in tutti i particolari al momento della cessione.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Sarà GAT, ma farsi condizionare dal tifo (sia pure con agganci in società) peggiora le cose (per lui). Sul caso Zaniolo non posso certamente sapere quale fosse la reale posizione del Mago del Salento in seno alla società, ma le date “parlano” a suo sfavore dal momento che si insediò ufficialmente a maggio 2016 e Zaniolo venne dato all’Entella ad agosto. Poi su tutta la vicenda del padre che andò allo scontro con lui perché aveva pretese professionistiche sul figlio, non potremo mai sapere la verità. Potremmo, magari, ascoltare le due campane, ma la verità “vera” non si saprà mai.… Leggi altro »

sch8les
Ospite
sch8les

Ma perchè te tu avresti voluto tenere Ilicic? Quello che passeggiava in campo? Che una partita la vinceva da solo e 5 ti faceva giocare uno in meno? Di giocatori che nascono fenomeni ce ne sono pochi…la maggior parte diventano tali a seconda se trovano o no le condizioni giuste per esprimersi (società, allenatore, alchimia con gli altri giocatori del reparto, ambiente) insomma i fattori che mancano alla Fiorentina!

Purple
Ospite
Purple

Quindi se Corvino non sapeva niente (ahahahah ahahahah, era dal gennaio 2016 che sapeva di venire a Firenze, da Bologna, tutti i giornali ne parlavano)) la colpa è del responsabile del Settore giovanile viola, Vergine…che guarda caso è stato portato portato a Firenze da Lecce..(ma guarda un po’) da un certo Pantaleo Corvino, che sicuramente non sarà stato avvertito dal suo amico leccese… e magari bisogna anche credergli….ahahah, ahahahah, ahahahah.
State zitti che fate più bella figura, per voi e per il vostro Corvino,.. noto fornitore natalizio di dame di olio extravergine delle Puglie ai giornalisti amici.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Più che ungulati dovrei definirvi autistici ipo-funzionali, di quelli a cui si spiegano cento volte le cose e non le intendono. Pantaleo ha meriti e colpe. Ma per la querelle Zaniolo le cose stanno come più o meno ha scritto Xan, con qualche particolare fondamentale in più: al momento della trattativa che avrebbe comportato la drammatica perdita di un grande talento (che coppia con Tonali!) Corvino non dirigeva ufficialmente la baracca! L’errore, doppio, è stato quello dell’Inter, intesa come allenatore e dirigenza, che volevano un giocatore pronto subito, come il supertatuato Radia Nainggolan, di recente messo fuori rosa per indisciplina.… Leggi altro »

Purple
Ospite
Purple

Quindi se Corvino non sapeva niente (ahahahah ahahahah, era dal gennaio 2016 che sapeva di venire a Firenze, da Bologna, tutti i giornali ne parlavano)) la colpa è del responsabile del Settore giovanile viola, Vergine…che guarda caso è stato portato portato a Firenze da Lecce..(ma guarda un po’) da un certo Pantaleo Corvino, che sicuramente non sarà stato avvertito dal suo amico leccese… e magari bisogna anche credergli….ahahah, ahahahah, ahahahah.
State zitti che fate più bella figura, per voi e per il vostro Corvino,.. noto fornitore natalizio di dame di olio extravergine delle Puglie ai giornalisti amici.

Purple
Ospite
Purple

In compenso però Corvino ha tenuto Mancini, che adesso vale 40 milioni di euro… l’Atalanta se lo sogna… ah no, non è più nostro

fabio funari
Ospite
fabio funari

Corvino incapace
E continuano a tenerlo……incredibile!!!

Attanasio
Ospite
Attanasio

Non passa giorno senza notizie di Zaniolo….e io che pensavo che fosse un giocatore della Roma.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Pure io pensavo fosse un giocatore della Roma. Anzi credevo fosse addirittura cresciuto nel “vivaio” della Roma. Invece parrebbe che sia cresciuto nelle giovanili della Fiorentina, da cui è stato scartato nel 2016,

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Banda di incompetenti, incapaci ed analfabeti.

DV vattene
Ospite
DV vattene

Grande panzone l’incapace re della commissione!

Articolo precedentePjaca: la Fiorentina non lo vorrebbe cedere a gennaio. Se lui però chiede di partire…
Articolo successivoNuovo stadio: ora la commissione comunale valuterà le carte presentate dal club viola
CONDIVIDI