Mancini: “Mio obiettivo vincere Europei e i Mondiali. Ora bel clima attorno all’Italia”

5



Il Ct azzurro parla dei suoi obiettivi con la nazionale e del clima cambiato attorno all’Italia

Parla così il C.t. dell’Italia Roberto Mancini alla Gazzetta Dello Sport: “Il mio programma è vincere gli Europei e vincere i Mondiali. Questo è il mio programma. Non so se le altre Nazionali sono d’accordo. Però il nostro pensiero comune è questo. Anche perché l’Italia non vince gli Europei dal ’68, è ora di farlo”.

Clima cambiato attorno all’Italia? La Nazionale è la squadra di tutti, ha regalato incredibili momenti collettivi di felicità. Quando siamo arrivati c’era demoralizzazione perché , almeno noi, non avevamo mai visto l’Italia fuori dal Mondiale. Però purtroppo questi momenti capitano. Il calcio è così, non sai neanche perché, a volte. A volte si incolpano gli allenatori, però sono cose che sono capitate a tutte le Nazionali. Quando abbiamo iniziato non c’era una sola persona, anche tra gli addetti ai lavori, che dicesse “Però se ne può venir fuori”. Tutti dicevano “Non ci sono giocatori, non c’è niente”. Ma in Italia sono sempre nati, i giocatori di calcio. Una delle poche cose che c’è sempre stata. Magari può capitare un momento senza fenomeni come Totti, Del Piero… Però i giocatori bravi sono sempre usciti, avevo fiducia. Poi, guardi, nel mondo gli unici due fenomeni sono Messi e Ronaldo che, comunque, stanno andando verso una certa età. Non ci sono più squadre inarrivabili. Forse solo la Francia è un po’ più avanti perché è una squadra giovane, è campione del mondo. Però le altre stanno ricostruendo. Per questo non dobbiamo precluderci nessun obiettivo. Si può, nulla ce lo proibisce”.

L’Under 21?È forte perché molti dei suoi giocatori giocano spesso nelle squadre di A. È decisivo. Però incontrerà giocatori che giocano quasi tutti nelle Coppe europee, a differenza di molti dei nostri. La differenza può essere quella”.

5
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
MAURO
Ospite
MAURO

spesso Volere è Potere crediamoci !

AleCampi
Ospite
AleCampi

Tutto è possibile, anche ottenere questi risultati. Però almeno 2-3 squadre sono nettamente superiore. Poi non sono d’accordo sui singoli. Sembra che Messi e Ronaldo siano gli unici due campioni. Come mai non vedo nella ns Nazionale gente come Hazard, Mbappe, Modric, Dzeko, Neymar, Erikssen, Kanté, Salah, Mané, Bale, Benzema…basterebbe forse uno o due come questi per ambire a qualcosa. Ma il ns calcio non crea grandi individualità da tempo e gli stessi Totti e Del Piero in Nazionale hanno sempre fatto vedere pochino

Belgioviola
Ospite
Belgioviola

come no europei ,mondiali,universiadi,coppa del nonno tutto .Ma falla finita parolaio

Renato
Ospite
Renato

Programma modesto. Ci vorrebbe un po’ più di ambizione!

William
Ospite
William

See…e di fare 6 al Superenalotto..

Articolo precedentePraet pallino di Pradè: ma la Sampdoria chiede 25 milioni di euro. E il Milan pressa
Articolo successivoLippi: “Commisso ci sta mettendo passione e entusiasmo. Gli auguro di far bene a Firenze”
CONDIVIDI