Ancora Maran: “Pareggio meritato, Chiesa e Barella il futuro della Nazionale”

2



Soddisfatto il tecnico del Cagliari in sala stampa. La sua squadra ha strappato un punto al Franchi

Questo il commento di Rolando Maran in sala stampa: “C’è stata personalità, il giusto atteggiamento. Siamo venuti a giocarci la partita, contro una squadra che non aveva concesso nulla agli avversari. Portiamo a casa un risultato meritatissimo, dobbiamo avere la consapevolezza che possiamo crescere attraverso queste prestazioni. Vogliamo continuare a divertirci, con grande sacrificio. La squadra mi lascia tranquillo“.

Sulla partita: “Abbiamo pareggiato con lucidità, anche quando siamo andati sotto abbiamo continuato a giocare. Abbiamo sempre fatto quello che ci eravamo prefissati. Le due squadre volevano giocare a calcio e quando è così lo spettacolo ne beneficia”.

Su Pavoletti: “E’ partito stamani da Cagliari e ci ha raggiunti in ritiro. E’ arrivato al momento giusto. Cerri ha fatto bene fin quando ha giocato. Ho inserito Leo perché volevo forze fresche, non per demerito di Alberto. Se continua ad allenarsi così, Cerri potrà darci una grossa mano“.

Su Barella e Chiesa: “Sono sicuro che saranno il futuro, per molti anni, della nostra Nazionale. Sono protagonisti, nonostante la giovane età, già adesso, quindi lo saranno senz’altro anche in difesa“.

Ancora su Barella: “Nicolò sta avendo una maturazione importante sotto tutti i punti di vista. Con me non ha preso mai un’ammonizione se non per un fallo. Sembra irruento, ma invece è un generoso che va forte: e quando uno va forte può darsi che non riesca a fermarsi“.