Marani: “Fiorentina interessante, buon lavoro di Corvino. DV? Errori nella comunicazione ma..”

2



Matteo Marani

Il noto giornalista analizza la Fiorentina, promuovendo il mercato di Corvino e il lavoro di Pioli su una squadra così giovane

Matteo Marani, giornalista italiano vice direttore di Sky Sport, è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Queste le sue dichiarazioni: Fiorentina? I viola hanno iniziato bene, i dubbi sulla resa della squadra sono stati fugati in fretta. Ora occorre continuare con questa leggerezza e divertimento, che non vuol dire essere una squadra superficiale. Questa squadra ha un’età media inferiore di quella del 69, senza voler fare paragoni. E’ una squadra giovane, ma con un comandante che sa dove si va. Corvino ha fatto un buon lavoro: due anni fa sembrava la fine di tutto, invece è stato l’inizio di tante cose, ovviamente a costi minori perché quel monte ingaggi la Fiorentina non poteva permetterselo. Oggi non mi sembra una Fiorentina ridimensionata, ma una delle squadre che ci ha fatto vedere le cose più belle dal punto di vista di gioco e di gruppo”.

IL RAPPORTO COI DELLA VALLE. Proprietà e tifosi? Qualunque dirigenza fa fatica ad avere il consenso unanime della tifoseria. Talvolta le curve sono più radicali nella contestazione alla società rispetto agli altri settori. Certamente i Della Valle hanno fatto degli errori dal punto di vista della comunicazione: certe volte non sono riusciti a cavalcare l’emozione che possiede una piazza come Firenze, gestendo tutto con razionalità. Tuttavia, hanno garantito in questi anni una continuità alla Fiorentina, vista la situazione attuale credo sia un grande merito”.

CHIESA, CHE TALENTO. “La Fiorentina ha in casa il miglior giocatore italiano della sua generazione. Simeone ha grandi qualità ed è arrivato in nazionale, aspettiamo Pjaca quel che farà vedere. Il centrocampo ha ottime qualità. Milenkovic uno dei migliori, ottimo Pezzella. Sono state fatte ottime cose. Se uno si aspetta una Fiorentina nei primi tre posti è molto difficile. Negli ultimi anni son sempre le solite tre squadre che arrivano lì, c’è un ordine di grandezza dato dai numeri e dai fatturati che è difficile da scavalcare. Chiesa? Parlavo con Enrico l’altro giorno e stava seguendo la partita del fratello di Federico: questo ti dice molto su quanto la famiglia conti nella crescita di un ragazzo. Credo ci sia anche questo dietro all’esplosione di Federico Chiesa”.

CALCIO ITALIANO, SITUAZIONE SURREALE. Crisi calcio italiano? C’è una grande difficoltà tecnica ma non è il solo problema. E’ una crisi surreale. Il tribunale federale che ha stabilito che il Cesena avesse 15 punti di penalizzazione è lo stesso che oggi ne dà tre al Chievo per la stessa cosa. E’ la stessa istituzione: o ha sbagliato col Cesena oppure ha sbagliato col Chievo. Veronesi che tra l’altro vogliono fare ricorso. Se poi ci mettiamo tutte le squadre come l’Avellino che vogliono ricorrere al Tar si traccia una situazione comica: mai vista una cosa così”.

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
marco mugello
Ospite
marco mugello

Si fa cortesemente notare che il Napoli ha solo 20 milioni in più della Viola come proventi dalle Tv. il resto è solo differenza di scelte e di competenza tecnica calcistica… loro hanno scelto i proventi e la vetrina della Champions, per cui milioni a sfare e mezze pippe vendute a 40 milioni, noi abbiamo scelto il livello di Genoa e Bologna, per cui dobbiamo vendere a vile prezzo. i nostri campioni…. è un problema di comunicazione, perchè dovevano dircelo…….. che sono calcisticamente incapaci..!!! I DV sono stati la delusione calcistica della mia vita di tifoso… speravo tantissimo..!!!

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
ILBOSSFIORENTINO

BLA BLA BLA

Articolo precedenteAndrea Della Valle stringe la mano al Premier Conte (FOTO)
Articolo successivoSconcerti: “Chiesa non è ancora in forma. A centrocampo punterei su Gerson”
CONDIVIDI