Mario Gomez e il rientro, oggi nuova risonanza magnetica

    0



    Mario GomezMario Gomez si sottoporrà oggi ad una nuova risonanza magnetica in base all’esito della quale verrà quantificata la tempistica necessaria al rientro in campo. Se l’infiammazione alla zona della zampa d’oca del ginocchio infortunato si sarà riassorbita, verosimilmente al calciatore potrebbero servire una decina di giorni per rimettersi in forma.
    Quasi impossibile vederlo in campo domenica, in occasione del derby col Livorno – come del resto era già stato in parte anticipato prima della sosta del campionato -, difficile che il ritorno coincida con il debutto della Fiorentina in Coppa Italia, l’8 gennaio col Chievo Verona, più facile che l’occasione venga offerta dal lunch game di domenica 12 gennaio a Torino, magari anche solo per uno scampolo di gara.
    L’attaccante tedesco, rientrato ieri in città, è stato accolto all’aeroporto Vespucci di Firenze dal dottor Luca Pengue. Si è recato al centro sportivo ed ha svolto una seduta molto blanda di lavoro. Ogni decisione è stata rimandata ad oggi, quando la diagnostica emetterà il suo verdetto. Se non ci saranno ulteriori complicazioni, Super Mario – due gol nella gara col Genoa in avvio di stagione – comincerà a lavorare per rimettere forza e minuti nelle gambe.