Mario Gomez rischia il posto, deve incidere di più..

    0



    mati fernandez gomez aquilaniMentre i giocatori del Napoli si allenano a Fort Castelvolturno («Se non vincete vi massacriamo», li hanno gentilmente rincuorati i tifosi sotto il pullman), la Fiorentina cerca di riemergere dai conflitti interni di aprile. Tutto ok con la Samp, tutto male contro la Juve. La sindrome da squadra
    che manca gli appuntamenti decisivi è stata al centro del confronto nello spogliatorio e nessuno è rimasto escluso nel tentativo di autocritica generale, perché alcune partite hanno un’importanza diversa dalle altre: sono quelle che una grande squadra non deve sbagliare.
    Possibile deficit di personalità a parte, contro la Juve hanno giocato otto giocatori che tre giorni prima avevano battuto la Samp su un campo pesantissimo: anche per colpa di infortuni e squalifiche, la Fiorentina ha sciupato una grande occasione.
    Proprio quello che dopodomani non dovrà succedere a Napoli, in un clima tesissimo per i giocatori azzurri. Fra i viola rischia il posto anche Gomez, mentre Babacar chiede strada. Ha segnato l’ultimo gol contro il Sassuolo, quasi due mesi fa: è arrivato il momento di riprendere confidenza con il suo mestiere. Chiusura con Diego Della Valle, che ieri è brevemente tornato sul tema Fiorentina: «Siamo tutti dispiaciuti per com’è andata contro la Juve, ma il lavoro che è stato fatto sarà un’ottima base per il futuro». Un messaggio distensivo per tutti.