Di Marzio: rottura Udinese-De Paul. I friulani non vogliono lasciarlo andar via

16



Di Marzio: De Paul-Udinese, è rottura. I friulani avevano promesso di lasciarlo partire, promessa ritirata nonostante l’offerta della Fiorentina che il calciatore voleva accettare

Il futuro di De Paul è diventato un caso all’Udinese.  A fine campionato il club aveva promesso al giocatore che lo avrebbe lasciato partire in caso di offerte importanti. Una proposta del genere è arrivata dalla Fiorentina ma adesso l’Udinese ha fatto capire a De Paul che non lo lascerà andar via. E’ dunque rottura tra le parti. Così riporta l’esperto di mercato Gianluca Di Marzio.

16
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
buzzlightyear
Ospite
buzzlightyear

Ma ancora non l’avete capito?
I Della Valle hanno intorno terra bruciata in Italia.
Per forza comprano quasi tutto fuori. E se vogliono
qualcosa qui gli alzano il prezzo del 20/30 rispetto
agli altri club. Giochi di potere. I Della Valle non sono graditi
nel mondo del calcio. Per questo dopo i primi anni
hanno tirato a campare…

Ma i fiorentini che l’hanno inteso o gli piace solo bubare???

Sempreviola93
Tifoso
Sempreviola93

E’ due mesi che si parla sempre degli stessi giocatori e ancora nessuno di questi è arrivato. A me sembra una situazione paradossale, siamo l’unica squadra italiana che per comprare un giocatore conduce delle trattative estenuanti lunghe mesi e mesi. Corvino avrà anche le sue buone ragioni, ma francamente questi bracci di ferro infiniti non fanno altro che danneggiare la squadra e l’allenatore, che avrebbero bisogno di rinforzi seri e pronti da subito. Ora io dico, pasalic,pjaca e de paul saranno sicuramente dei buoni/ottimi giocatori, ma viste le difficoltà nel prenderli e i tempi estenuanti, non sarebbe stato meglio cercare… Leggi altro »

Momo
Tifoso
momo

Ma è sto gran campione?

RAGIONIERE 56
Ospite
RAGIONIERE 56

PER FAVORE SMETTERE DI ETICHETTARE COME ESPERTO DI MERCATO GIANLUCA DIMARZIO. PER FAVORE.

Momo
Tifoso
momo

Nemmeno per l’accopiate Maxi Olivera- Cristoforo?

Lorres
Ospite
Lorres

Ad Udine è arrivato Pradè e non ci tocca più nulla. Per Meret era fatta, dopo Pradè lo hanno venduto al Napoli. Idem ora con DePaul.

Frendor
Ospite
Frendor

Certificato medico per infezione intestinale e il gioco è fatto.

orentano viola
Ospite
orentano viola

….e tanto già lo so che l’anno prossimo giochi di Sabatooooooo…….

orentano viola
Ospite
orentano viola

serie B serie B serie B..

REM
Ospite
REM

Meglio, mai comprare dai tirapacchi

daniel
Ospite
daniel

se glielo chiedeva la juve glielo davano gratis sicuramente… speriamo vadano in serie b

danielbertoni
Ospite
danielbertoni

Offerta importante dalla Fiorentina? Importante in che senso? Per la Fiorentina 2-3 milioni sono già una buona offerta, 5-6 importante, Pozzo probabilmente parla una lingua diversa.

STEFANO
Ospite
STEFANO

Secondo un sito di mercato,l’offerta dei Viola sarebbe stata di 9/10 milioni di euro all’Udinese,e di 1,2 milioni netti annui per cinque anni al calciatore. Non so se sia vera,ma nel caso ti sembra un offerta scadente? Intendo quella fatta all’Udinese ovvio,perché quella a De Paul,che adesso non supera i 500mila euro,è naturale che l’abbia accettata visto che si parla di quasi due volte e mezzo l’attuale contratto.

Viola Carminio
Ospite
Viola Carminio

E’ un segnamai… nel calcio di oggi, dove in Italia segnare non èsemplice, e diverse occasioni sono casuali, capitano a chissacchi, cercherei che fosse un buon bomber anche il gatto che sta in cantina. Se Perotti fosse stato un segnasempre era titolare nel Barcellona da quel di!…

Maiunagioia
Ospite
Maiunagioia

Meglio… sopravvalutato (10 milioni per un lentume del genere)….. tenetelo pure c’è di meglio in giro a queste cifre…..

Pio Canti Senefreghetti
Ospite
Pio Canti Senefreghetti

Ma come mai ogni volta che c’è di mezzo la Fiorentina si creano sempre problemi spesso insormontabili……………..chi è che porta male !!! .

Articolo precedenteSe non ci fosse Chiesa: la squadra che non c’è e il talento in vetrina
Articolo successivoUfficiale: Conte non è più l’allenatore del Chelsea. Sarri in arrivo. E si sbloccherà a breve Pasalic
CONDIVIDI