Masitto: “Vi spiego perché non facevo giocare Zaniolo. Al padre dissi…”

36



L’ex tecnico degli Allievi viola racconta il motivo dello scarso utilizzo di Zaniolo nel settore giovanile della Fiorentina

Non lo feci giocare per cinque partite perché non aveva il giusto atteggiamento in allenamento. Lo dissi al padre Igor: ‘Tuo figlio è fortissimo, ma io devo insegnargli come crescere’. Se avessi avuto una lezione così, forse anche io avrei fatto un’altra carriera…“. Queste le parole di Cristiano Masitto, ex allenatore di Zaniolo nel settore giovanile della Fiorentina ed oggi vice allenatore della Feralpisalò, al Corriere dello Sport.

36
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
claude
Ospite
claude

troppo montato. vale sottil che fara’ vedere cose egregie

oblas
Ospite
oblas

io continuo a non vedere niente di eccezionale….

Zio Nora
Ospite
Zio Nora

Io pure!

Fattura elettronica
Ospite
Fattura elettronica

Oh Masitto, ‘i tu dovevi parlare con la madre altro che rimpianti

maurizio
Ospite
maurizio

Massito per fortuna che sei andato via………….incompetente……….potevi allenare solo con i ciabattini ed il buzzurro……….

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Si crede un padreterno, fallosissimo, ogni entrata con arbitri giusti e un fallo.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

……Gigi Riva fu scartato, non mi ricordo da chi dicendogli che lui e il calcio erano due incompatibili, la fiorentina scarto’ Pablito Rossi che andò a giocare nel Lanerossi Vicenza. Cose che succedono nel calcio. Per mio modesto parere, Zaniolo è un giocatore normale, sovrastimato come Berbardeschi e in più animato da una spocchia che almeno ai miei occhi lo rende decisamente antipatico. Rimpianti zero, in questo caso per il giocatore, per i soldi magari si, dal momento che oggi il prezzo dei giocatori lo fanno i procuratori con gli amici giornalisti…

Io da i’ divano
Ospite
Io da i’ divano

Ed il Como rifiutò Messi…

Tullio
Ospite
Tullio

E l’Atletico Raul, che era tifosissimo oltretutto.

Gino
Ospite
Gino

Solo per la cronaca:
Paolo Rossi , scartato dalla Fiore, andó alla Juve che a sua volta lo “scartó” mandandolo a Como.
Con i comaschi (noi conlefemmine) rimase due anni, allenatore Bagnoli, il quale lo “scartó” spedendolo a Vicenza , dove esplose.
Bagnoli , “scartatore” di Pablito fu poi l’allenatore del Verona che negli anni 80 vinse lo scudetto.
La bellezza del calcio é il mistero. Rimpiangere le cose che avresti potuto fare e che non hai fatto nel calcio non ha senso; compri Monelli e nella valigia infilano Massaro…….

Grandi Speranze
Ospite
Grandi Speranze

E’ proprio così, si potrebbero fare decine di esempi…mi ricordo Pietro Paolo Virdis, scartato dai gobbi , che poi fece benissimo al Milan , facendosi largo a suon di gol tra Gullit e Van Basten…quest’ultimo ad un passo a venire alla Fiorentina prima di andare al Milan …tornando al presente chi si immaginava un Castrovilli così? e le motivazioni con cui un 36enne Ribery affronta ogni minuto che è in campo? Secondo me , a Firenze, si stà creando un mix magico che se a gennaio ci fossero due inserimenti ad hoc, potrebbe portarci lontano già quest’anno……

Tastino
Ospite
Tastino

E compri Latorre e nella valigia trovi Batistuta..

Francesco1975
Tifoso
Francesco

Compri Latorre e nell’affare ci mettono Batistuta…

Giacomo Trabalzini
Ospite
Giacomo Trabalzini

Invece con Corvino compravi Traorè, nell’affare ci mettono Rasmussen, poi ti tolgono Traorè e rimani con Rasmussen, Cristoforo, Maxi Olivera e Diks!!!

TENG O BOA
Ospite
TENG O BOA

RIMANI CON MILENKOVIC, VLAOVICH, PEZZELLA, BIRAGHI, CASTROVILLI, DRAGOSKY, ZURKOSKY,, MONTIEL ,e tanti altri…purtroppo ha lasciato te senza cervello

Marco77
Ospite
Marco77

Insistiamo dell’altro con Castrovilli
Poi Biraghi: boia, vantiamocene……..

GiancarloMiami
Tifoso
GiancarloMiami

O compri La Torre e in valigia ha venuto Batistuta

redondante
Ospite
redondante

oh capre…Zaniolo gioca in nazionale…non e’ un fallito come voi ed il ….viceallenatore (sic!) del Feralpisalo’….

maraschino
Ospite
maraschino

Fino a 4 mesi fa la cessione di Zaniolo era un onta da lavare con il sangue, ed il responsabile (anzi i responsabili) veniva infamato per aver perso un così grande “talento”.
Come cambiano le cose in quattro mesi.
In questo caso in meglio. Commenti tutti più sereni. Finalmente.

Marco77
Ospite
Marco77

Perderlo a zero continua ad essere una ca**ata col fiocco, rimane comunque un giocatore di serie A nel giro della nazionale e andava monetizzata la sua cessione
Di sicuro non lo rimpiango come giocatore

Asciano Viola
Ospite
Asciano Viola

giocatore normalissimo non abbiamo perso niente

Marco77
Ospite
Marco77

Dispiace per i soldi che potevano essere messi in cassa: classico giocatore che è tutto fumo e niente arrosto ma che proprio per quello trova tanti estimatori e lo potevi ipervalutare. Solo per quello.

Cedric
Member
Cedric

Anche Mbappé nelle giovanili del Monaco ha avuto problemi con gli allenatori, per lo stesso identico motivo. A questa età l’allenatore è in primis un educatore. Tutto il talento del mondo non puo bastare, se non hai il giusto atteggiamento devi stare in panchina. Se no poi diventi un giocatore pigro e viziato. Uno come Balotelli temo che non abbia avuto allenatori di questo tipo che gli fecero capire che doveva lavorare anche se poteva segnare tre gol a partita senza correre ne allenarsi, e questo gli ha rovinato la carriera.

Hatuey
Tifoso
Hatuey

Balotelli ha problemi più profondi.

Marco77
Ospite
Marco77

Il rimbombo che sente nel capo data la totale mancanza di materia cerebrale

Articolo precedenteTonali, la Fiorentina non lo molla. Lunedì possibili nuovi contatti
Articolo successivoChancellor-Pezzella, supersfida della difesa. In palio la vetta dei palloni recuperati in A
CONDIVIDI