Massimo Orlando: “Dybala è mostruoso ma Bernardeschi è più decisivo”

di Angelo Giorgetti - Qs La Nazione

7



E’ stato un baby talento della Juve, che quasi 27 anni fa pagò 6 miliardi alla Reggina per girarlo alla Fiorentina alla quale aveva modestamente portato via Baggio: fu dunque una specie di ‘risarcimento’ lo sbarco in viola di Massimo Orlando, bianconero virtuale con il giglio stampato per sentimento e frequentazione. Ma oggi che fa l’opinionista della Rai, Orlando ha uno sguardo a tutto tondo. Può dunque presentare Fiorentina-Juventus con l’aspirazione di essere equidistante.
Bernardeschi o Dybala: chi sceglierebbe?
«In questo momento Bernardeschi è decisivo per la Fiorentina, è lui che la spinge e fa la differenza, si vede che ha trovato serenità e che gli riescono con naturalezza anche le cose più complicate. Si sente la fiducia addosso e si è liberato di tutti i problemi, mi ricordo infatti che all’inizio della stagione c’erano un po’ di mugugni contro di lui».
E Dybala?
«Dybala, beh, è semplicemente mostruoso. Rispetto a Bernardeschi si trova in un contesto tecnico superiore e senza di lui a Higuain arrivano meno rifornimenti… Rispondo alla domanda così: Bernardeschi e Dybala fanno la differenza negli ultimi trenta metri, ce ne sono pochi nel campionato italiano come loro».
La Juve ha 18 punti in più della Fiorentina: scontato che vinca?
«Rispondo di no solo perché gioca a Firenze e si tratta di una partita molto particolare. Ma la difesa della Fiorentina mi fa un po’ di paura, parlavamo prima di Dybala e Higuain e la Juve ha tanti altri campioni… Sarà durissima per la Fiorentina».
Pregi e difetti di Juve e Fiorentina.
«La Juve quest’anno non mi fa impazzire, senza i titolari in difesa fatica a essere completamente se stessa perché il gioco riparte sempre da Chiellini e Bonucci. Per carità, bravissimi Rugani e gli altri, ma con tutto il rispetto i titolari sono un’altra cosa e non dovrebbero essere soddisfatte le inseguitrici, che non sono riuscite ad accorciare le distanze quando mancavano i difensori più forti. Comunque la Juve è nettamente la migliore in Italia a livello fisico e per la mentalità vincente che ha».
E la Fiorentina?
«Ho visto prestazioni troppo diverse, qualcosa non mi torna. Ho l’impressione che il gruppo sia un po’ disunito, nel senso che qualche giocatore forse è arrivato a fine ciclo e manca quella compattezza che aveva fatto grande la squadra all’inizio. Poi certo, nelle partite importanti riemerge l’orgoglio dei più bravi e lo abbiamo visto contro il Napoli e in altre occasioni, però senza la continuità che una squadra con ambizioni forti dovrebbe avere. In questi casi deve essere molto bravo l’allenatore, senza conoscere i particolari non so però quale sia la reale carica di Sousa. Dico solo che anche per il suo bene, cioè per il suo curriculum, l’allenatore dovrebbe essere sempre molto attivo e presente.
La squadra comunque ha qualche problema, anche contro il Chievo in Coppa Italia ha gestito male la superiorità numerica. Troppo nervosismo, troppi ammoniti, quella situazione poteva essere sfruttata meglio».
Pronostico e speranze di Massimo Orlando alla vigilia di Fiorentina-Juve.
«Bianconeri più forti, ma pronostico difficile perché è una partita unica per i tifosi viola e so bene quale sarà il clima. Io confesso che farò il tifo per la Fiorentina, la parte più lunga della mia carriera l’ho vissuta lì, e aggiungo che avrei voluto essere in campo in quel famoso Fiorentina-Juventus che finì 4-2… I giocatori che hanno partecipato a quell’impresa vivranno di rendita per chissà quante vite a Firenze… ».

7
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Viola 1951
Ospite
Viola 1951

Se Bernardeschi giocasse da un paio d’anni nella gobba varrebbe anche lui come minimo tre fantastiliardi……!! Con i media a suonare i violini ed incensarlo anche se segnasse due autoreti…..

Viola 1951
Ospite
Viola 1951

Se dybala non avesse su di sè tutti i media a pomparlo tipo pogba per farne aumentare il valore a dismisura e giocasse nel Crotone nessuno ne saprebbe neanche il nome di battesimo….. Bel giocatore ma…..calmi…. !!
Io ai media non abbocco più da anni…..

Deyna
Tifoso
Deyna

Non scherziamo, Bernardeschi non vale un’unghia di Dybala. Che è un fuoriclasse, rifinitore e goleador, con una cifra tecnica che il carrarino nemmeno si può sognare la notte. Tuttavia Bernardeschi può diventare un ottimo giocatore – cosa che ancora deve dimostrare, non basta una grossa partita col Napoli e qualche bello sprazzo qua e là, in mezzo a una maggioranza di partite insufficienti in Viola – tenendo anche conto che ha un ruolo diverso, quello di trequartista che parte da lontano, con campo davanti. Sfruttando le sue caratteristiche migliori, atletismo e passaggi filtranti, in quel ruolo può diventare qualcuno, se… Leggi altro »

Treccani
Ospite
Treccani

D’accordo su Bernardeschi…..bravissimo ma deve ancora dimostrare tanto. Ma pure Dybala non mi pare un fenomeno

AntoNiche
Ospite
AntoNiche

Bravo Massimo Orlando, sei sempre un bravo ragazzo e astuto commentatore, sono d’accordo con la tua disanima per quanto riguarda la tua carriera di giocatore e che hai militato nella Viola (se pur per la contropartita del passaggio di Baggio alla Juve), è per me e credo per tutti i tifosi Viola motivo di grande orgoglio.
Nel periodo che hai giocato nella Fiorentina la fortuna non ti ha aiutato molto per via di qualche infortunio che non ti ha permesso di rendere come avresti potuto. Ancora un plauso perché tifi Fiorentina nel Mach di domani.

Bargan
Ospite
Bargan

Bernardeschi è un grande talento che probabilmente diverrà un campione. L’altro lo è già. Dybala mi fa divertire anche con quella maglia di merda che indossa.

Mah...
Tifoso
Mah

Dybala è molto forte per carità…ma mi è sempre sembrato un pò sopravvalutato,credo che non arriverà mai ai livelli di ronaldo e messi(e forse neanche al livello di bale,neymar,hazard ecc…) come sostengono certi geni del calcio…quei due sono sempre stati forti come adesso e poi sono anche migliorati con l’esperienza,per me non ci sono assolutamente paragoni!

Articolo precedenteFiorentina, il programma di oggi: alle 13 parla Sousa, alle 14.30 la rifinitura
Articolo successivoPaulo Sousa scaccia i fantasmi cinesi: Kalinic con la Juve c’è
CONDIVIDI