Matos a FI.IT: “Grandi ricordi a Firenze. I viola possono lottare per un posto in Europa”

3



matos cagliari

Intervista all’attaccante brasiliano del Lucerna, nelle vesti di doppio ex della partita in programma domenica al Bentegodi

Al debutto in maglia viola impiegò appena 26 secondi a segnare il suo primo gol. Quella rete contro il Paςos de Ferreira nei gironi di Europa League è tutt’oggi il gol più veloce della storia della Fiorentina siglato da un giocatore subentrato. Ryder Matos, attaccante brasiliano lanciato da Montella nella sua prima esperienza a Firenze, ha lasciato l’Italia dopo la promozione in Serie A con la maglia dell’Hellas Verona. Il classe 1993, attualmente di proprietà degli svizzeri del Lucerna, ha parlato a Fiorentina.it in vista della gara di domenica al Bentegodi:

Come sta andando l’esperienza al Lucerna?

Mi sto ancora ambientando, il calcio qui è molto diverso. Spero di avere più possibilità e maggior continuità”.

Nella sua ultima esperienza in Italia ha giocato nell’Hellas Verona, prossimo avversario dei viola. Che ricordi ha e come vede i gialloblù in questa stagione?

“All’Hellas è stata un’esperienza fantastica. Abbiamo ottenuto la promozione in Serie A, che è stata una grande conquista per noi. Sono stato bene a Verona: ho fatto bene e il mio unico rimpianto sono gli infortuni che ho avuto. Il Verona gioca con un’intensità altissima e ha tutte le carte in regola per continuare a fare un buon campionato”.

C’è qualche giocatore che l’ha sorpresa in particolare?

“Sicuramente Kumbulla: ha delle ottime qualità e le sta dimostrando”.

Segue ancora la Fiorentina?

Sì, la seguo. Alla Fiorentina ho fatto il mio esordio in Italia e ho segnato il mio primo gol in Europa League: ho grandi ricordi. In questa stagione non ha avuto un inizio particolarmente ottimo, ma ha una rosa molto forte. Mi ha sorpreso molto Castrovilli. Penso che la Fiorentina farà una grande stagione”.

In estate è arrivato il suo connazionale Pedro, lo conosce?

“Non lo conosco di persona, ma ho visto che è un buon giocatore. Potrà fare sicuramente bene. E’ un ottimo attaccante e farà bene in Serie A”.

A cosa può ambire secondo lei la squadra viola?

La Fiorentina può tranquillamente arrivare a lottare per un posto in l’Europa League”.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Ponzio
Tifoso
Ponzio.

anche lui pensavamo fosse un grande attaccante, ma vedendo il suo score segna con la frequenza di un centrale di difesa. Bravo ragazzo e generoso, ma non un bomber, forse una seconda punta d’appoggio.

Xan
Ospite
Xan

Madonna che scarso Matos…e c’era chi lo preferiva a Rebic!

Modena
Ospite
Modena

Ricordo che ai tempi di Matos in Primavera, giocava Carraro che sembrava un predestinato.

Articolo precedenteInter: torna di moda il nome di Marco Benassi per la mediana di Antonio Conte
Articolo successivoHellas Verona-Fiorentina, domani la conferenza stampa di Montella: ecco l’orario
CONDIVIDI