Matri, sospiro di sollievo.. Mario Gomez, niente Genoa..

    0



    Matri visite FanfaniLa macumba contro gli attaccanti viola questa volta ha fatto palo, la risonanza magnetica ha certificato che le fibre di Matri sono intatte. Nessuna lesione muscolare al polpaccio, ma comunque tasso di precauzione a livelli spaziali: riposo agonistico per Matri giovedì sera nel match di coppa Italia contro il Siena (ore 21) e presenza sicura domenica prossima (20.45) nella ventunesima giornata di campionato contro il Genoa. Il giocatore si è presentato al controllo di ieri con l’espressione di chi lo riteneva probabilmente superfluo, ma considerata la situazione dell’attacco è partita la procedura di controllo strumentale. Nessuna voglia di sottovalutare il problema, essendo certa la presenza della macumba.
    La stessa che probabilmente Gomez pensa di ospitare nella zona del ginocchio, quartiere della zampa d’oca: il legamento infortunato il 15 settembre è guarito, ma il timore di una ricaduta condiziona il giocatore. Ieri il Gomez ha avuto un giorno di permesso per partecipare a uno stage della nazionale tedesca, una specie di «terapia mentale aggiuntiva» per migliorare l’umore di Marione. Il primo a essere mortificato — ripetono in Fiorentina — per un’assenza così lunga.
    Il blitz tedesco è probabilmente da mettere in relazione alle parole del commissario tecnico Low, che ha avvertito Gomez rilasciando un’intervista al giornale Suddeutsche Zeitung Magazin: «I miei piani per il Mondiale erano chiari: per l’attacco avrei scelto Klose e Gomez. Entrambi però hanno avuto seri problemi fisici, spero che almeno uno dei due recuperi. Diversamente sarò costretto a chiamare qualcun altro». Per questo l’attaccante viola ha chiesto alla società di partecipare allo stage: l’incontro con Low gli serviva per chiarire la situazione di persona. L’unica certezza è che per ora Gomez non sarà utilizzabile da Montella: esclusa, nonostante le speranze dei giorni scorsi, la sua presenza nella lista dei convocati per la partita di domenica contro il Genoa.