Maxi esodo in direzione Brescia: la carovana viola porta entusiasmo in trasferta

3



Oltre 1000 tifosi viola in partenza in giornata per il posticipo (di lunedì sera!) al Rigamonti. Un’ondata gigliata che darà carica alla Fiorentina.

Il sold out del settore ospiti, 1027 posti, è arrivato nel tardo pomeriggio di giovedì scorso. Sia chiaro, Firenze non ha mai lasciato sola la sua squadra mai, nemmeno quando i Della Valle erano nell’occhio del ciclone, ma stavolta è tutto diverso. Le tossine del passato appartengono davvero ad altra epoca. Mettere in moto la carovana di pullman e auto che oggi, con differenti orari, partiranno diretti a Brescia è venuto più naturale del solito. C’è l’entusiasmo delle tre vittorie consecutive, è innegabile, ma quello che smuove la tifoseria è soprattutto l’esser ritornati a sognare. Che poi, in caso di nuovo successo, significherebbe quinto posto in classifica, scrive La Nazione.

ONDA VIOLA. I primi a partire saranno i tifosi che hanno scelto l’Associazione Centro Coordinamento Viola Club. L’appuntamento è alle 13 davanti alla sede, per poi spostarsi dalle 13:30 verso il mercato ortofrutticolo di Novoli (dove potrebbe sorgere il nuovo stadio). Da qui, due ore dopo, si muoveranno gli iscritti all’Associazione Tifosi Fiorentini, mentre saranno un po’ più autonomi con gli orari quelli che hanno scelto di viaggiare con macchina privata o mini-van. Non si è tirato indietro nessuno, nonostante il giorno feriale e, soprattutto, il rientro che per molti inevitabilmente sarà nelle prime ore dell’alba di martedì, con una giornata di lavoro da dover affrontare.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Gabriele
Ospite
Gabriele

Possono incasinarci il calendario
Possono Rubarci le partite
Possono farci giocare di Lunedi alle 20:45 a Brescia
Possono fare quello che vogliono, noi la sosterremo e Vinceremo

Iacpolo70
Tifoso
Iacopo giù.

È caricaaaaaa e
Firenze e ‘caricaaaaa
BOMBE nell aria…..

Pinto
Ospite
Pinto

Occhio ai bresciani sono come i bergamaschi

Articolo precedenteAnsia o pretattica? Il ginocchio di Balotelli lascia il Brescia col dubbio
Articolo successivoFiorentina, gli auguri per i 91 anni di Ardico Magnini
CONDIVIDI