Medici Lega B: “Sarri sulla partita delle 12.30 ha detto una sacrosanta verità”

6



“Sarri sulla partita del mezzogiorno ha detto una sacrosanta verità ma è una questione di lana caprina e dobbiamo fare di necessità virtù”. Francesco Braconaro, presidente della Commissione Medico-Scientifica della Lega Serie B, a margine della presentazione della Guida Nutrizionale, commenta così lo sfogo del tecnico del Napoli secondo cui “giocare a mezzogiorno fa schifo”.

Braconaro sottolinea che “ogni organismo ha ritmi particolari a cui ci si può abituare”, rimarcando però come questi “possano scombussolare gli atleti” perché “cambiano i sistemi biologici”. “Quello dei diritti tv – aggiunge Braconaro – è un business a tutto tondo e ci sono dei contratti a cui bisogna sottostare. Questo scotto lo pagano gli atleti, come pagano lo scotto dell’ipermedicalizzazione per le troppe gare da giocare. Noi medici dobbiamo lavorare per ridurre questi disagi, apportando le nostre conoscenze scientifiche”.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Cava
Ospite
Member

Caro Sarri, cari giocatori, proponete a Sky e Premium di giocare in orari decenti in cambio di una decurtazione del vostro stipendio (in larghissima parte pagato proprio da quei soldi) e poi ne riparliamo.

un cliente
Ospite
Member

Tutti alle 14,30 e di domenica; maglie dall’1 all’11; uno straniero in panchina; sostituzioni una, portiere compreso. Era meglio.

Il Duca
Ospite
Member

basta con queste polemiche da 4 soldi, mangiare un piatto di pasta alle 10 non ha mai fatto morire nessuno. allora giocare alle 20:45 d’inverno? o alle 15 in piena canicola? giochiamo in un mega palazzetto allora…

geronimo
Ospite
Member

Questo lo capiscono anche i pinguini non importava che lo dicesse prima sarri e poi il medico ….. purtroppo il business è tale e i giocatori che beccano un fiotto di soldi non possono e soprattutto non vogliono prenderne meno. Potrebbero scioperare ed imporre tempi di gioco più umani per tutti (vedi partite alle 15 quando è caldo e alle 20,45 a dicembre) ma le tv metterebbero meno soldi … le squadre prenderebbero meneo i giocatori di conseguenza …. perciò viva il dio quattrino ….. e lamentarsi a parole è di moda… fare qualcosa per il bene di tutti anche rimettendoci una lira ….. una chimera

Simone Magnani
Ospite
Member

Non discuto sul discorso di giocare nelle ore dei pasti ma, per risolvere il problema di giocare alle 15 quando è caldo ed alle 20,45 d’inverno, basterebbe che fosse lanciato un piano nazionale di costruzione di stadi con copertura totale e climatizzazione. Sarebbe un volano per l’economia, anche se mi rendo conto che dovrebbero essere sostenuti elevati costi energetici per il condizionamento degli stadi.

fra diavolo
Ospite
Member

MAGARI ANCHE UN SOLE ARTIFICIALE E LE NUVOLE SPOSTABILI IN ESTATE………

wpDiscuz
Articolo precedenteAncora nove gare, ma che fatica. Bernardeschi ha già lasciato Coverciano. Con Di Francesco anche Politano ma Firenze spera Prandelli
Articolo successivoQualificazioni Mondiali, De Biasi: “L’Albania di oggi non è quella dell’Europeo”
CONDIVIDI