Mercato aperto a destra: Fiorentina su Widmer e Iturbe

    0



    tatarusanu iturbeDA IERI si è aperto ufficialmente il mercato. Il campanello d’allarme suonato contro la Juventus è rimbombato sinistro al termine della sfida di coppa con il Carpi. Servono innesti di qualità per allungare la rosa a disposizione di Paulo Sousa, in grado di alzare il livello della qualità delle alternative. Ecco perché una delle priorità, dopo il difensore (potrebbero arrivarne anche due), torna a essere il cursore – con doti offensive – di destra. Il nome di Widmer dell’Udinese continua a intrigare i dirigenti viola che non vogliono mollare lo svizzero, considerato che a fine anno si svincola. Da Udine contin uano a ripetere che è incedibile a gennaio, ma intanto se non dovessero trovare l’accordo per il rinnovo, dal primo febbraio, potrà guardarsi intorno e firmare con chiunque. Ecco perchè la corsia con i friulani è sempre aperta.

    MA LA FIORENTINA non è intenzionata a farsi cogliere impreparata, perché se l’arrivo di Widmer dovesse slittare a giugno, o sfumare del tutto, si sta riaprendo il dialogo con Juan Iturbe, già cercato in estate. L’argentino pareva destinato ad andare in Inghilterra al Watford, ma l’esterno giallorosso non sarebbe entusiasta e vorrebbe rimanere in Italia e, prima di prendere una decisione, capire se arriverà il cambio tecnico alla Roma. Senza Garcia potrebbe avere qualche opportunità in più. Ma non è detto, ecco perché la Fiorentina resta una piazza gradita. Operazione che di potrebbe realizzare con la formula del prestito e, magari, un riscatto a cifre importanti. Iturbe, insomma, è un’alternativa da tenere presente.