Mercato attaccanti: Iako e Rebic in partenza…a Montella serve qualcosa in avanti?

    0



    Montella e PradèRebic? L’esclusione è dettata dal mercato. La società sta pensando di mandarlo a giocare, quindi è giusto che rimanga qui per fare le sue scelte in serenità”. Con queste parole Vicenzo Montella ha di fatto lasciato aperto il mercato viola ancora per qualche ora. Il giovane croato, infatti, non è stato convocato per Cagliari e potrebbe realmente partire prima di stasera. In avanti, però, anche Iakovenko è in partenza: l’ucraino, infatti, sta già svolgendo le visite mediche di rito con il Malaga e a breve firmerà il contratto che lo legherà alla società spagnola per i prossimi sei mesi. A questo punto, a Firenze restano abili e arruolabili i soli Matri e Matos. Gomez, infatti, “ha sensazioni positive” ma ancora non è a disposizione dell’Aeroplanino. Ci vorrà ancora un po’, dunque, così come ci vorrano oltre due mesi prima di riabbracciare in campo Pepito Rossi. Per questo, visti anche i tantissimi impegni che i viola avranno in questi due mesi di fuoco (9 partite in 29 giorni), non è da escludere che Pradè e Macia stiano lavorando anche per un ultimissimo colpo in entrata per l’attacco. Magari un giocatore pronto, da mettere subito a disposizione di Montella. Insieme a Matri e Matos, di fatto, ci sono Ilicic, Cuadrado, Vargas e Joaquin a comporre il pacchetto avanzato nello scacchiere di Montella. Forse un po’ poco per affrontare gare decisive per la stagione viola. Vedremo se ci saranno novità nelle prossime ore…