Mercato, il giorno di Marin. Manca un terzino: Santon o Peruzzi. E Joaquin…

0



Archiviata la vittoria del Trofeo ‘Costa del Sol’, è di nuovo tempo di giocare. Stasera è il turno del Betis Siviglia, secondo avversario di questa ravvicinatissima tournée spagnola. La Fiorentina tira il fiato, Montella studia la formazione per la seconda amichevole. Ampio turnover e spazio a chi non ha giocato ieri sera contro il Malaga. Sarà, soprattutto, la gara di Joaquin Sanchez Rodriguez: lo spagnolo è legato da un filo indissolubile ai colori biancoverdi del Betis, club dove verrebbe tornare per chiudere la propria carriera. Un desiderio che non è mai nascosto e che, chissà, potrebbe concretizzarsi già in questa estate: Joaquin è nella lista dei giocatori che possono partire, anche perché l’ingaggio dell’esterno è troppo più alto della continuità di impiego che gli offre Montella. E così, l’amichevole di stasera può essere un’occasione di mercato: un romantico ritorno al Betis, per risollevarlo dopo la retrocessione in Liga Adelante, non è impossibile.
Intanto, oggi, può già essere il primo giorno viola di Marko Marin: il talento tedesco, di origini bosniache, potrebbe già svolgere di prima mattina le visite mediche con la Fiorentina. O oggi o domani, comunque sia a brevissimo il giocatore del Chelsea sarà a disposizione di Montella. Prestito con diritto di riscatto, un esborso modesto per una scommessa che, se vinta, regalerebbe a Montella un grandissimo talento, fermato dagli infortuni. Un innesto, quello di Marin, che corrobora l’idea di una Fiorentina col 4-3-1-2. come andata in scena ieri sera a Malaga.
Insieme al tedesco, per completare la rosa e renderla consona al cambio di modulo, mancherebbe solo un terzino: il cerchio si stringe a due nomi. Gino Peruzzi e Davide Santon: in questo momento nessuno dei due è in pole, entrambi piacciono ed entrambi devono superare degli ostacoli per vestirsi di viola. Per il primo, la richiesta del Catania è, al momento, considerata troppo alta: gli etnei chiedono 8 milioni di euro, la Fiorentina vorrebbe chiudere a 5. L’inserimento di Piccini nella trattativa potrebbe abbassare le pretese dei rossoazzurri. Per il secondo, invece, il problema è legato soprattutto all’ingaggio: si dovrà trattare.
I due innesti promessi ed annunciati da Della Valle stanno arrivando: Marin ed un terzino, Montella li aspetta a braccia aperte. In attesa di capire se, in questa rosa, ci sarà anche Juan Guillermo Cuadrado.

Autore: Guido Barucco (@guidobarucco) – fiorentina.it