Mercato in fermento, ecco gli incastri per il doppio colpo a centrocampo. ADV atteso in città

0



Mentre in casa viola si affaccia all’orizzonte la Roma di Garcia, il mercato è decisamente entrato nel vivo e continua a farla da padrone. Già, la Roma per adesso è solo un puntino lontano (per i tifosi, non certamente per Montella che sta lavorando da settimane per il debutto in campionato), perché i giorni che ci separano dalla grande sfida dell’Olimpico hanno molte cose da raccontare. Il mercato ieri ha battuto due colpi forti. Venerdì, inoltre, sarà la volta di conoscere le avversarie nel girone di Europa League. Appuntamenti importanti per i tifosi viola, che comunque continuano a tenere occhi ed orecchie sul lavoro che portano avanti Pradè e Macia. Ieri, nel tardo pomeriggio, l’euforia è tornata a farla da padrone. Sono bastati un paio di fax partiti dalla sede viola. Uno in direzione Francia, l’altro verso l’Ucraina. Le notizie sono ormai note. La Fiorentina ha presentato offerte ufficiali per Stambouli e Fernando. E se è vero che tecnicamente i due non sono accomunabili, è altrettanto vero che è giusto tenere i piedi ben piantati per terra, almeno per il momento. La possibilità che arrivino entrambi a Firenze c’è, è concreta, ma la cosa non è data per scontata dalla Fiorentina. Far combaciare tutti i pezzi del puzzle è affare ancora complicato. In primo luogo ci sono da sistemare gli esuberi. I nomi sono i soliti: Iakovenko, El Hamdaoui, Wolski e Roncaglia, con Lazzari che nelle ultime settimane ha riguadagnato considerazione e se non dovessero arrivare i due nuovi rinforzi a centrocampo potrebbe rimanere. Ma l’intenzione è quella di provare a cedere anche l’ex Udinese, perché il sogno è proprio quello di mettere le mani sia su Fernando che su Stambouli. L’altra variabile, decisiva, riguarda la trattativa con lo Shakhtar Donetsk. Il centrocampista brasiliano è quello in cima alla lista, ma la Fiorentina vorrebbe prenderlo senza obblighi di riscatto prestabiliti. In sintesi. Se i viola riusciranno a piazzare tutti gli esuberi e otterranno Fernando alle loro condizioni, il brasiliano arriverà insieme a Stambouli. Viceversa sarà fatta una scelta tra i due centrocampisti.

 

E l’entusiasmo dei tifosi cresce con il passare dei giorni, anche perché il Barcellona sembra essersi ritirato dalla corsa a Cuadrado, che ora dopo ora si ricuce addosso un pezzo alla volta di maglia viola. Le percentuali di permanenza del colombiano sono ormai molto alte e potrebbe essere lo stesso Andrea Della Valle, atteso in città tra oggi e domani, a scrivere una volta per tutte la parola fine. Ormai, dicevamo, cresce sempre di più il partito degli ottimisti. Anche perché la prestazione di ieri sera del Napoli in Champions League autorizza buoni propositi per la stagione che verrà. Indipendentemente dal discorso del Ranking Uefa, che ahinoi continua ad essere martoriato dalle prestazioni delle squadre italiane in Europa, è balzata all’occhio la fragilità difensiva di una squadra che ha giocato contro un Athletic Bilbao parso non trascendentale. La Fiorentina può e deve mettere nel mirino gli azzurri se vuole provare ad agganciare un terzo posto in campionato che vorrebbe dire Champions League. Ed in questi ultimi giorni di mercato arriveranno le risposte definitive, in base alle quali saranno stilati gli obiettivi stagionali. Con Stambouli e Fernando a rinforzare il centrocampo la rosa diventerebbe di colpo molto competitiva…

Autore: Alessandro Latini (@LatoAle) – Fiorentina.it