Mercato sbloccato. Tello ai dettagli, Cigarini vuole Firenze. Zarate c’è, ma deve uscire uno straniero

0



Il mercato, finora sonnacchioso della Fiorentina, ha lanciato segnali importanti negli ultimi giorni. Cominciamo con il dire che nelle prossime ore Cristian Tello volerà a Firenze (probabilmente venerdì), per firmare con la Fiorentina. Oggi Rogg e Pereira saranno in Portogallo per definire gli ultimi dettagli. Ma Tello è ormai viola.

 

Dal centrocampo risaliamo fin sulla linea mediana. Le ultime ore hanno visto protagonista Luca Cigarini. Il regista dell’Atalanta è un obiettivo concreto di Pradè, da sempre suo estimatore. E mai come stavolta le parti sono vicine, perché Cigarini vuole venire a tutti i costi a Firenze. Per l’accordo economico con il giocatore non c’è alcun problema, è già stato trovato con soddisfazione di tutti. Cigarini sa che questa, probabilmente, è l’ultima occasione per fare un ulteriore salto di qualità in carriera e per questo si sta spendendo in prima persona per convincere i dirigenti dell’Atalanta a lasciarlo andare. L’intesa tra la Fiorentina e l’Atalanta non c’è ancora (la Fiorentina offre 2 milioni per il cartellino, l’Atalanta ne chiede un po’ meno di 4), ma la sensazione è che alla fine un punto d’incontro si troverà. Casomai ci sarà da fare i conti con Reja, che in queste ore si sta opponendo alla cessione. Qualcuno sicuramente arriverà in nerazzurro, ma il tecnico si sta vedendo smantellare il centrocampo. Grassi a Napoli, Cigarini a Firenze, sono due operazioni davvero ben avviate e prossime a concludersi.

 

In difesa, invece, si registra ancora una certa calma. Si è deciso di aspettare fino alla fine Lisandro Lopez, anche se ufficialmente non sono previsti contatti tra le parti. Dovrà essere il giocatore, se vorrà, a forzare la mano con i dirigenti lusitani. A Firenze guadagnerebbe di più, ma il problema è che le due società, al momento, sono lontanissime. Se la Fiorentina nutre ancora qualche minima speranza è perché gli intermediari sono ancora a lavoro per convincere il Benfica.

 

L’altra trattativa praticamente chiusa è quella relativa a Mauro Zarate, un altro che ha fatto carte false per venire a Firenze (e questo è sicuramente un aspetto positivo riscontrato in diversi giocatori). Trattativa definita (al West Ham circa 2 milioni, per Zarate contratto fino al 2018), giocatore soddisfatto, ha già fatto sapere di gradire moltissimo l’ipotesi viola. La Fiorentina, secondo lui, gioca anche un calcio particolarmente adatto alle sue caratteristiche. Per essere tesserato e utilizzato, però, dovrà attendere che la Fiorentina piazzi uno straniero nel mercato in uscita. I posti lasciati liberi da Bakic e Rebic, nella lista per la Serie A saranno presi da Tino Costa e Tello. Uno straniero deve sostituire un altro straniero, per questo l’uscita di Rossi (ormai quasi certo il suo passaggio al Levante) non significherebbe niente per Zarate. La soluzione potrebbe arrivare da Verdù, che la Fiorentina vorrebbe cedere al Paok Salonicco nei prossimi giorni.