Milan-Fio, l’Album dei Ricordi: dalle perle di Bati a quelle di Baggio e Borja

1



Quella di domenica sera a San Siro contro il Milan di Montella, sarà la 77° gara a Milano tra rossoneri e viola. 76 i precedenti a San Siro con un bilancio che dice 45 vittorie Milan, 20 pareggi e 11 vittorie gigliate.

L’anno scorso fu ko 2-0 con reti di Bacca e Boateng, che mise fine ad una mini tradizione favorevole per la squadra viola, che nei precedenti 4 incroci veniva da 3 vittorie ed un pareggio. Due anni fa fu 1-1 con gol di Ilicic, che nell’esultare fece il gesto della paperella per mettere a tacere quanti lo criticavano nel momento per lui più difficile del rapporto con Firenze, oggi purtroppo tornato non certo idilliaco:

Prima di quel pareggio tre successi di fila. Tre anni fa lo 0-2 targato Vargas e Borja Valero:

Quindi l’ 1-3 con le reti di Aquilani, Borja Valero ed El Hamdaoui:

Vittoria, quella dedicata in particolar modo a Montolivo ed al Milan tutto, col primo gol in maglia viola di Borja Valero, di Aquilani ed El Hamdaoui. E la sera alla stazione di Firenze fu festa grande con 1000 tifosi ad attendere il rientro della squadra di Montella:


Quindi anche quella del 2011-12: 1-2 con reti di Jovetic e Amauri, per un successo che tolse di fatto lo scudetto al Milan e permise alla squadra di Delio Rossi di cambiar passo nella volata salvezza conclusasi poi a Lecce alla penultima giornata:

Quella vittoria fu anche segnata da un blitz, quello di Diego Della Valle che fece a sorpresa visita alla squadra in ritiro a Milano all’immediata vigilia di quella gara. Una vittoria contro il Milan al Meazza prima di quell’1-2 mancava da una vita. Esattamente dal 17 maggio 2001, con doppietta di Chiesa e gol di Shevchenko.  Ma la vera perla di Milan-Fiorentina risale al 25 agosto 1996, quando a Milano  la Fiorentina conquistava la sua 1° supercoppa Italiana (prima squadra nella storia a vincere quel trofeo da vincitrice della Coppa Italia):

E se Milan-Fiorentina riporta alla mente quella sera di fine agosto, un’altra sfida con i rossoneri è ancora ricordata con estasi a distanza di anni: Fiorentina-Milan 4-0, una delle più belle gare della breve era Terim sulla panchina viola. Era il 13 gennaio 2001:


Perle di una sfida, Milan-Fiorentina che ci riporta al 27 settembre 1998, terza giornata di campionato, il primo del Trap. La Fiorentina espugnava 1-3 San Siro grazie ad un Batistuta devastante che trascinò Firenze al titolo di campione d’inverno..

Da Batistuta a Roberto Baggio: Milan-Fiorentina 0-2 della stagione 1987-88, il gol del Divin Codino è da guardare e riguardare fino all’infinito… Altro gol di Diaz

Altro ricordo indelebile di Milan-Fiorentina, l’1-1 del 2007-08, quando la squadra di Prandelli alla seconda giornata fermò il Milan e lanciò la sua ennesima rincorsa al 4°posto. Il numero di Mario Alberto Santana su Nesta è ancora negli occhi dei tanti tifosi viola che quel giorno affollarono il Meazza. Tra i tanti ricordi anche un sonoro ko come il 6-0 del 2004-05, il primo in A dell’era Della Valle. Altre vittorie viola, prima del 1987-88, nel 1966-67 con uno 0-2 targato Hamrin e Brugnera, e nel 65-66 1-2 con doppietta di Merlo. Vittoria anche nel 1955-56, 0-2 Montuori e Virgili, quindi nel 42-43, 1-3 con reti di Bollano, Suppi, Gei.

All’andata fu 0-0 a Firenze con rigore sbagliato da Ilicic: