Milan-Fiorentina: Rossi è in vantaggio su Mati Fernandez. Borja arretra insieme a Vecino

    0



    Sousa e RossiSousa ha parlato a lungo alla squadra, visti gli infortunie le assenze sa che le scelte ora più che mai sono delicate. Ieri due ore di allenamento al mini centro sportivo e molti esperimenti tattici. Le assenze di Badelj e di Gonzalo Rodriguez, per forza di cose, cambieranno l’impostazione gigliata. Senza stravolgerla, ma alcune modifiche ci saranno. La linea di difesa dovrebbe rimanere a tre con Roncaglia, Astori e il rientrante Tomovic, non nuovo a questa posizione in campo. Con Alonso a sinistra, provato sistematicamente nel solito ruolo di sempre. Chi arretrerà sarà invece Borja Valero, che scenderà sulla linea dei centrocampisti assieme a Vecino. Con Mario Suarez in panchina, unico centrocampista che potrebbe servire a gara in corso. Poi, Kalinic a parte, tornerà Bernardeschi, assieme ad Ilicic che sta molto meglio e che sembra aver smaltito i problemi muscolari degli ultimi giorni.
    Allenamento regolare per lui, anche se per precauzione Sousa lo proverà nella sessione di allenamento di oggi per capire se tornato al meglio. Alternati, poi, sia Giuseppe Rossi che Mati Fernandez anche se la sensazione che si ha è che Pepito abbia qualche chance in più dopo gli ottimi venti minuti contro la Lazio. Forse, per lui, l’ultima occasione di rimanere legato alla maglia viola e ad un suo futuro fiorentino. L’allenatore portoghese lo ha visto bene in allenamento e potrebbe dargli una chance dall’inizio. L’unica sorpresa potrebbe riguardare invece Pasqual, in crescita di condizione. Contro un Milan che, in più di una occasione, ha provato a portare il terzino di San Donà di Piave in rossonero.