Milan, serata da dimenticare: scontri fra tifosi in Grecia, ci sono 9 feriti

15



Pesanti scontri fra tifosi greci e italiani prima della partita fra AEK Atene e Milan. Secondo la stampa greca, ci sarebbero 9 feriti, 6 medicati appena fuori dallo stadio e 3 portati precauzionalmente all’ospedale “Erythros Stavros“, ma nessuno sarebbe in gravi condizioni. Per il momento non risultano fermi. Gli scontri sarebbero avvenuti a una fermata della metropolitana. Stando a quanto raccolto, 80 tifosi del Milan invece di andare allo stadio con i bus scortati dalle forze dell’ordine, hanno preferito raggiungere lo stadio in metropolitana. Mentre erano dentro la metro, in particolare nei pressi della stazione “Pefkakia“, ci sarebbe stato un assalto da parte dei tifosi dell’AEK, sembra una trentina di persone. Sono volate pietre e fumogeni contro i tifosi rossoneri, scrive il sito Gianlucadimarzio.com.

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
GIULIANO
Ospite
GIULIANO

mi sono dimenticato nel mio post qua sotto di dire una cosa importante,l’attuale problema della curva ferrovia,cioè anche l’anno scorso in europa league tedeschi ubriachissimi divisi dai tifosi viola soltanto da un cordoncino di steward!!!!!!!!!!!,inconcepibile direi a livello di sicurezza da garantire ai tifosi viola come quelli della ferrovia attuale, gente tranquilla che si ritrova a stretto contatto gruppi di facinorosi,e domenica arrivano i giallozozzi,cioè a casa mia ti do soltanto i biglietti del formaggino degli ospiti,ma non puoi farli sconfinare anche in ferrovia,ecco questo sistema ribadisco è fallace,non funziona a dovere,non garantisce l’incolumità del tifoso tranquillo che va allo… Leggi altro »

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

allora sugli incidenti purtroppo.è un male che soltanto gli inglesi mi sembra hanno quasi azzerato del tutto nel loro campionato,infatti poi gli inglesi si sfogano o nelle coppe o quando gioca la loro nazionale all’estero,ma da loro devo dire il regime di tolleranza zero da parte delle istituzioni,ha dato negli anni i suoi frutti,purtroppo non si può dire lo stesso nel resto dell’europa,ma un conto sono le diffide,un conto è il processo per direttisima e il carcere duro come avviene in inghilterra,questo è un male che può essere estirpato soltanto con la tolleranza zero nei confronti dei delinquenti,è inutile vietare… Leggi altro »

Prospero
Ospite
Prospero

Le famiglie disertano gli stadi perchè il biglietto costa troppo e a casa stanno più comodi,30 anni fa c erano scontri e feriti tutte le domeniche ma gli stadi erano pieni.

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

si erano pieni,ma le famiglie hanno sempre avuto paura di andare allo stadio soprattutto quando arrivavano in città le solite pecore nere,le solite tifoserie altamente a rischio di incidenti,dai romani,ai napoletani,e via discorrendo,ora vado poco allo stadio,ma al tempo ero un assiduo frequentatore del franchi ma anche in qualche trasferta,e la violenza non solo per le famiglie,ma anche per il tifoso tranquillo come il sottoscritto che va soltanto per godersi uno spettacolo chiamato calcio,e la propria squadra del cuore è da sempre un grande problema!!!!!!!!!!!!!,ti cito soltanto le mie trasferte a roma,io abito vicino alla cassia bis,quindi ci impiegavo poco… Leggi altro »

Luca65
Ospite
Luca65

Un tempo lo stadio era un luogo di aggregazione. Ha detto bene Prospero, 20 o 30 anni fa era molto più pericoloso di adesso andare allo stadio eppure se volevi un posto decente in Fiesole dovevi arrivare due ore prima dell’inizio. Adesso le nuove generazioni preferiscono l’abbonamento alla tv. Per qunto riguarda l’Inghilterra, non hanno risolto un bel niente, questo è quello che ci vogliono far credere i media. Basta vedere quando vanno in giro per l’Europa come si comportano. Hanno solo spostato il problema dagli stadi alle stazioni della metropolitana o ai pub distanti qualche chilometro dove non vede… Leggi altro »

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

CARO LUCA PROVA AD ANDARE IN UNO STADIO INGLESE E TIRARE UN PETARDO……..poi ne riparliamo magari dopo che ti sei fatto qualche nottata in galera.IN QUANTO AGLI ANNI 80-90 ESISTEVA UNA GRANDE AGREGAZIONE FRA TEPPISTELLI E PICCOLI RAMBO DA CURVA,GENTAGLIA SPESSO DEDITA ALLA DROGA CHE SI DIVERTIVA A FARE IL DURO CON LAME MOLOTOV SPRANGHE E TIRAPUGNI TRASCINANDO NEL BARATRO PER EMULAZIONE ANCHE RAGAZZINI DI 16-18 ANNI,VIGEVA UNA SORTA DI LEGGE DELLA GIUNGLA E LE FORZE DELL’ORDINE CHE AVEVANO ANCORA DA SCONFIGGERE TERRORISMO E MAFIE LASCIAVANO SPESSO FARE.IO QUEI TEMPI LI HO VISSUTI E NON POSSO NON RICORDARLI PER COME… Leggi altro »

Osvaldo
Tifoso
Osvaldo

Si va bene, ma il risultato dirci non Vi conviene? Non date per scontato che per tutti sia assodato!

RAGIONIERE 56
Ospite
RAGIONIERE 56

MA CHE TIFOSI FUURRBBII

Ilcontedilautreamont
Tifoso
ilcontedilautreamont

Anche noi abbiamo tifosi facinorosi dalla spranga facile, basta vedere le minacce che ho subito su Fiorentina.it quando affermavo che Montella era un allenatore sopravvalutato.

Aramis974
Tifoso
Active Member

AHAHAH

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Sode

Milan51
Tifoso
Aldo, infoiato viola

Alla fine Montella viene fuori con la stessa insipienza che ha dimostrato a Firenze. Ci vuole un po’ ma poi la verità viene a galla….
Toni cacciato a Verona a fare gol a caterve,
Bacca cacciato nonostante i tanti gol fatti.
Ora compra Andre’ Silva ma gli preferisce sempre il babbo Kalinic,
cosicché i 35 mln pagati si sciolgono come neve al sole.
Chissà come è contento Fassone…!

Roberto Como
Ospite
Roberto Como

Mah! Io non mi preoccupo di quello che fa o non fa Montella al Milan, sono già abbastanza preoccupato dei danni dei Dv alla “mia ” Viola!

Milan51
Tifoso
Aldo, infoiato viola

Montella non

Giacomo Vannucchi
Ospite
Giacomo Vannucchi

con parole tue dai

Articolo precedenteEuropa League, altro flop del Milan ad Atene. Atalanta ripresa nel finale, Ilicic non basta
Articolo successivoLa giornata viola: il riassunto
CONDIVIDI