Milan, una vittoria per la storia. Con la Fiorentina ultima gara a San Siro dell’era Berlusconi

5



Domenica sera, scrive il Corriere Dello Sport, Milan-Fiorentina non sarà una partita come tutte le altre. Da un lato, il Diavolo si gioca buona parte delle sue chances di agganciare un posto in Europa nella prossima stagione. Ma, soprattutto, dall’altro, sarà l’ultima gara a San Siro di Berlusconi, come proprietario, e di Galliani, come amministratore delegato. Il closing per il passaggio di proprietà ai cinesi è fissato per il 1° o, più probabilmente, il 3 marzo. Grande motivazione in casa rossonera per fare un ultimo regalo a Berlusconi. Situazione ambientale che la Fiorentina non dovrà sottovalutare. Anche per la voglia di rivalsa dell’ex tecnico gigliato Montella.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Deep Purple
Ospite
Member

Motivo in più per vincere! Avanti VIOLAAA!!!!!

Mastaiccio
Ospite
Member

Bene, speriamo che il Milan fallisca e vada in terza categoria. Così come ci fece fallire il Berlusca all’epoca di Vittorio Cecchi Gori, che aveva fatto lo “sgarbo” di mettersi contro di lui, con la squadra di calcio in Serie A, l’elezione come senatore e il tentativo di creare il terzo polo tv con l’acquisto di Canale 10, Telemontecarlo, Videomusic ed i diritti televisivi della Serie A e B. Chi ci rimise di più fu la Fiorentina e i suoi tifosi, che si ritrovarono falliti in C2 e con questa Santa Proprietà…

UFO
Ospite
Member

Bene. Detto così aspettiamoci regali da parte degli arbitri per il milan.
Ma che falliscano!!!!

Fra,scandicci
Ospite
Member

Quella capra di Sousa vorrà giocare a viso aperto e speculare al solito maledetto tiki taka montelliano, quanfo invece ci vorrebbe il sano e vecchio contropiede. Verticalizzare subito e ripartire veloci con berna chiesa e kalinic faremmo molto male…

Marione
Ospite
Member

Parole sante. Invece faremo lentissimo tiki taka con regolare palla persa e contropiede di Deulofeu. Noi non ripartiamo MAI in velocità

wpDiscuz
Articolo precedenteNzola: “L’interesse della Fiorentina fa piacere, mi ispiro a Benzema”
Articolo successivoDentro la cittadella del Borussia Park. Dove ogni giorno entrano soldi per il club
CONDIVIDI