Mlakar, il nuovo Lewandowski è una promessa viola. L’agente a FI.IT: “La società ci punta forte”

    0



    MlakarNome: Jan. Cognome: Mlakar. Segni particolari? Fiuto del gol, futuro promettente ed un assegno da 1 milione di euro (più bonus). Quella fu la cifra che la Fiorentina, poco più di un anno fa, versò al Domzale per strapparlo alla concorrenza di Inter e Manchester City. In Slovenia, la sua patria, Jan è già il “nuovo Lewandowski”: paragone illustre e pesante, che però riassume le sue caratteristiche. Fisico e rapidità, senso del gol e freddezza. Quattro indizi che fanno una prova, e che alla prova del 9 del campo non hanno mai fallito. Undici gol su dodici presenze in Primavera, media-gol da urlo. Altro? Sì, un Viareggio della Fiorentina a cui stava cambiando volto da solo: ha giocato 40 minuti scarsi, porta a casa un gol ed un assist. Peccato davvero che non fosse al meglio, altrimenti il torneo per la Primavera di Guidi avrebbe probabilmente preso un altro verso. 

    A Firenze è arrivato grazie allo stesso procuratore di Josip Ilicic, connazionale che non ha mai trattenuto i complimenti verso Jan. La Fiorentina, poi, ha saputo anche aspettarlo per qualche problemino fisico che comunque si è lasciato alle spalle. Ed ora, con la 9 sulla schiena ed il sorriso da bambinone, è pronto a scalare le montagne.

    La redazione di Fiorentina.it ha intervistato in esclusiva il suo procuratore, Amir Ruznic: “Jan è un ragazzo che ha grandissime doti realizzative. Ha segnato in Slovenia, in Italia ed anche in tutte le nazionali di categoria. Che tipo di giocatore uscirà fuori è presto per dirlo, ma ha delle potenzialità enormi. E’ stato fuori per due mesi a causa di un infortunio, ma appena è tornato ha subito segnato nel Torneo di Viareggio”.

    Può essere un prospetto interessante per la Fiorentina del futuro?

    Certamente. Per quello che so, la società viola punta forte su di lui. Io gli ripeto sempre di stare tranquillo e con i piedi per terra. Con l’umiltà ed il lavoro quotidiano potrà arrivare lontano.

    A livello contrattuale, com’è la sua situazione? 

    In seguito al trasferimento dalla Slovenia, ha firmato un contratto triennale con la Fiorentina. Fino a che non compirà 18 anni non potrà firmarne uno quinquennale da professionista. Con la Fiorentina parleremo a breve, ma non c’è alcun problema da questo punto di vista. Il rapporto è ottimo, trovare una nuova intesa è nell’interesse di tutti”.

    Commenta la notizia

    avatar
      Subscribe  
    Notifica di
    Articolo precedenteSONDAGGIO FI.IT: Siete favorevoli al ritorno di Corvino? (VOTA)
    Articolo successivoTra 3° e 5° posto, quanto cambia tra introiti e preparazione
    CONDIVIDI