Moena-ICC, enigma risolto: gruppo diviso e nessuna penale. Dalla tournée 3 milioni

9



La Fiorentina sarà a Moena dal 6 al 21 luglio, come da programma: dal 14, però, gruppo diviso, con i ‘titolari’ che partiranno verso gli States.

Mistero risolto: la Fiorentina svolgerà tutto il ritiro di Moena senza alcun tipo di riduzione rispetto al programma originario. A darne comunicazione è stata la società viola, che ha sottolineato come la squadra – che a metà degli impegni in Val di Fassa sarà impegnata per la seconda volta  nel torneo dell’International Champions Cup in America – svolgerà al completo la prima fase di lavoro nella Fata delle Dolomiti, salvo poi dividersi in due gruppi: a partire dal 14 luglio metà dello spogliatoio (verosimilmente i calciatori che costituiranno l’ossatura della Fiorentina 2019/2020) volerà negli States per le amichevoli in Illinois, North Carolina e New Jersey, mentre il resto del gruppo (i più giovani e i rientri dai prestiti che saranno poi destinati a trovare un’altra sistemazione) resterà a Moena assieme a una parte dello staff tecnico (di Montella?) per ultimare il lavoro in vista della prossima stagione. Così scrive La Nazione.

GARE INTERNAZIONALI. Nessuna penale da pagare, dunque, per la Fiorentina e soprattutto un grande respiro di sollievo per tutti quei tifosi che avevano già prenotato appartamenti e hotel in Trentino per seguire il ritiro, che si concluderà come da prassi il 21 luglio. Per tutti gli altri, invece, dal 14 luglio inizierà l’avventura nella prestigiosa ICC, grazie al posto lasciato in eredità dalla Roma, in quei giorni impegnata nei preliminari di Europa League: il 16 andrà in scena la prima sfida contro i messicani del Chivas di Guadalajara allo stadio di Bridgeview. Poi il 20 luglio i viola affronteranno a Charlotte l’Arsenal. Infine 24 luglio ad Harrison (vicino alla dimora di Commisso) contro il Benfica dell’ex Rui Costa. Alla Fiorentina spetterà un ricco bottino, quantificabile attorno ai tre milioni di euro. 

9
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Massimiliano
Ospite
Massimiliano

Scelta giustissima, bisogna essere concreti, come solo gli americani sanno essere. Stai a vedere che per qualche tifoso che aveva prenotato sarebbe dovuta rimanere tutta la squadra titolare, forza su, non diciamo assurdità. Questa mentalità americana mi piace, è da vincenti, poche seghe, e concretezza.

Tifoso viola di provincia
Ospite
Tifoso viola di provincia

Commisso Barone……di americano ci vedo poco

Massimiliano
Ospite
Massimiliano

A parte il fatto che hanno vissuto per tutta la vita in America in effetti non ci vedo nulla.

birillo
Ospite
birillo

l’unico dubbio riguarda la preparazione, che sarà affrettata (solo una decina di giorni) per partecipare alle gare americane. Con il rischio di infortuni.

Tifoso
pantuffle

Mi sembra un po’ una ca…ata, ma a chi ci ha liberato dai DV e dal panzone io accordo TUTTO fino al 2035

angelo scandicci
Ospite
angelo scandicci

io direi invece una furbata che è poco rispettosa degli accordi presi e di chi si troverà mezza primavera a moena, anziché la squadra vera.

naturalmente c’è anche il piccolo particolare che l’allenatore non si potrà dividere … e che la preparazione viene troncata.

ZINZO® quello vero (non quell'altro gobbo)
Ospite
ZINZO® quello vero (non quell'altro gobbo)

Campioni Nord-Americani e della Coppa del Sòl! OLE’

gore
Ospite
gore

togliete la parola ICC che mi viene in mente corvino.

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsilondon

Questo vuol dire usare il cervello!
HAVE A GOOD JOB JOE AND ROCCO

FORZA VIOLA SEMPRE

Articolo precedenteAncora Corvino: “60 punti il 1° anno, 58 il 2°. Non è tutta m****. Petrachi e Tare…”
Articolo successivoObiettivi primari sul mercato: terzino, regista e grande investimento sulla punta
CONDIVIDI