Mondiale U20, Italia si gioca gli ottavi di finale col Giappone

Ansa

0



Dopo il trasferimento a Cheonan, cittadina a circa 100 km da Suwon, la Nazionale Under 20 ha sostenuto oggi pomeriggio una seduta di allenamento in vista della decisiva partita contro il Giappone in programma domani alle 20 (ore 13 italiane). C’è molta attesa per questo match che deciderà il passaggio agli ottavi: più di 100 giornalisti sono al seguito della squadra Campione d’Asia, anche perché questi stessi giocatori saranno chiamati a rappresentare la nazione ai prossimi Giochi Olimpici di Tokyo (2020).

Finora il Giappone ha ottenuto una vittoria nel primo incontro con il Sudafrica (2-1), una sconfitta con l’Uruguay (2-0) e domani al ‘Cheonan Sports Complex’, sarà costretta a vincere per raggiungere la seconda posizione nel girone D, piazzamento che garantisce il passaggio agli ottavi. L’Italia, invece, ha a disposizione, grazie alla differenza reti, due risultati per passare agli ottavi. Evani dovrà fare a meno del cagliaritano Nicolò Barella, già rientrato in Italia dopo l’infortunio alla mano subito contro il Sudafrica, che sarà rimpiazzato da Matteo Pessina.

“E’ una grande perdita – sottolinea il tecnico – l’elemento di maggiore esperienza, con tante partite al suo attivo nella massima serie: la squadra perde un giocatore di personalità dentro e fuori del campo”. Evani mette in guardia i suoi sulle qualità agonistiche della compagine nipponica: “E’ una squadra che gioca un calcio molto dinamico, i giocatori corrono molto e hanno qualità tecniche”. “Ci aspetta una gara tosta – dichiarano i gemelli ascolani del gol, Orsolini e Favilli, protagonisti della vittoria contro il Sudafrica con una rete a testa – perché, oltre alle indiscutibili qualità dei nostri avversari, domani avremo di fronte una squadra che dovrà per forza vincere per avere la certezza del passaggio. Ma questo non ci spaventa: anche noi abbiamo ottime frecce al nostro arco e quel che è certo sarà un bel match”.