Mondiali, se Rossi giocherà la finale di Coppa Italia sarà convocato per il Brasile

    0



    Rossi in NazionaleCassano ha l’aria di chi ci crede, Rossi quella di chi ci spera: Prandelli medita sui due talenti in bilico dell’attacco della Nazionale, reparto troppo appeso alle lune di Balotelli. Così scrive Enrico Currò su Repubblica. Il cui potenziale partner al Mondiale, a due mesi dal debutto con l’Inghilterra, rimane un mistero poco glorioso, con Destro in castigo per il codice etico. Visitato dal professor Castellacci, lo scalognato Pepito farà di tutto per non perdere il terzo appuntamento consecutivo, dopo Sudafrica 2010 e Euro 2012.

    Dipenderà dalle garanzie sulla guarigione del ginocchio martoriato, cioè dal rapido e concreto impiego di Rossi nella Fiorentina: soltanto la sua presenza non nominale in finale di Coppa Italia col Napoli, il 3 maggio, gli permetterebbe di scavalcare il rivale Insigne, oggi in vantaggio (a El Shaarawy serve una scalata coppiana). Altrimenti l’incognita fisica peserà sul viaggio in Brasile.