Mondonico e quel pianto dopo il Perugia. Riganò: “Pressioni e dubbi lo avevano ferito”

9



Quella maglietta viola che la mamma gli faceva indossare per giocare con gli altri bambini sui campi della Bassa bergamasca era diventata la sua seconda pelle. Tanto che per Emiliano Mondonico, – tessera del Settebello in tasca – la Fiorentina era una fede, prima di una squadra da allenare. Così scrive La Nazione. Ecco perché dopo aver riportato la Fiorentina dell’era Della Valle in serie A, appena arrivato il fischio finale della gara contro il Perugia, voleva scappare per piangere di gioia senza essere visto, lui che invece viveva il calcio con emozione. Ma solo la forza di Riganò, il centravanti-muratore trasformato proprio dal Mondo in bomber spietato, impedì per un attimo a Mondonico di mettere in atto il suo piano.

Lo trovarono infatti, un’ora dopo la fine della partita, seduto sul lettino del massaggiatore a piangere a dirotto. Come quel bimbo che correva con la maglietta viola, preso di mira dagli amici che lo associavano proprio alla Fiorentina, lì nel covo di interisti e milanisti. «Si era chiuso a chiave – svela il retroscena proprio RigaGol – perché erano state troppe le pressioni e i dubbi sollevati da qualcuno sulla sua capacità di essere ancora un tecnico da serie A. E questo lo aveva ferito nel profondo, lui uomo capace di navigare con ogni tempo e contro ogni avversario».

9
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
andrea
Ospite
andrea

il mondo era sempre fuori dal coro, lui tifoso viola in mezzo a juventini, milanisti e interisti; era fuori dal coro in tutto; impareggiabile e unico

bachino
Ospite
bachino

Ci lascia un ricordo indelebile

bachino
Ospite
bachino

Ci lascia con ricordi indelebili…

badile
Ospite
badile

Grandissimo Mondo e anche grandissimo Riga

Emidiocinosi
Tifoso
emidiocinosi

Mondo con te se ne andato un pezzo del mondo Viola.Grazie per quello che hai fatto con la VIOLA.Mi raccomando abbracciami il CAPITANO ed in caso ce ne fosse bisogno , anche da lassu’, alza la sedia.

Biobba2017
Tifoso
Biobba2017

Grande tristezza. Troppe persone perbene scomparse in questo maledetto mese. Riposa in pace grande “mondo”. Noi tutti ti avremo sempre nel cuore. Sei stato un esempio di sincerità e di correttezza per tutti. Condoglianze sincere alla famiglia.

Wade81
Ospite
Wade81

Ci ha lasciati un altro grande uomo. RIP Mondo…

Led
Ospite
Led

Ferito nel profondo perché messo in discussione sulle sue capacità di guidare la squadra nella massima serie??!!
Sia pure a posteriori, mi dichiaro superlativamente indignato ed incredulo di fronte a questo infimo insulto nei confronti di un Uomo che amava la Fiorentina con inestinguibile passione.

violadasempre
Ospite
violadasempre

Onore ad Emiliano, uno di noi.
Con la certezza che ci guarderai seduto su una stella e l’augurio che tu veda da lassù la nostra amata Viola vincere qualcosa.
Ciao Mondo.

Articolo precedenteFuori Badelj: fascia da capitano a Pezzella. I tifosi ‘spingono’ per Saponara
Articolo successivoBadelj fuori fino a maggio. Possibile cambio modulo
CONDIVIDI