Montella: “Abbiamo tanti motivi per essere orgogliosi. Non scegliamo obiettivi”

    0



    Montella - Fiorentina-SampdoriaCosì Vincenzo Montella in sala stampa: “Non sono sorpreso da Diamanti, è un giocatore che si conosceva. Può crescere di condizione, ma è il giocatore che mi aspettavo. La squadra ha dimostrato una forte identità, anche quelli che giocano meno sono coesi. C’è tanto di cui essere contenti ed orgogliosi, vedo tutti molto partecipi. Mese intenso? Ci si fa l’abitudine, comincia a piacermi il giocare così tanto… Gomez? Sta crescendo fisicamente, il problema era questo. C’era un discorso anche mentale, adesso che sta bene si comincia a riconoscere il giocatore su cui la Fiorentina ha investito tutto se stessa. Il campo? Era questo purtroppo, non mi ricordo in passato un campo così a Firenze. Non so cosa stia succedendo, ma a parte la pioggia il terreno sta migliorando. L’arbitro? Ha tenuto una sua linea, poi la scelta è veramente difficile talvolta. Ma ho visto continuità di giudizio. A parte il primo minuto sono concorde con Borja Valero, che ha detto che la partita è stata perfetta. Può vedere le partite anche da altri punti di vista… Scontri diretti decisivi? Sempre è così, gli scontri diretti determinano la classifica alla fine. Corsa Champions? La realtà dice che la Lazio sta correndo e non ha competizioni europee, ma nella nostra mente c’è sempre la volontà di fare il meglio. Non possiamo scegliere, già martedì possiamo mettere qualcosa nel cassetto…”.