Montella, buone indicazioni da giovani e nuovi

3



Sottil, Castrovilli, Ranieri, Lirola, oltre a Boateng e Badelj: buone risposte per il tecnico viola, verso la sfida contro il Monza.

Che siano tournée, amichevoli o sfide di campionato poco importa: vincere aiuta. Soprattutto per il morale. Anche se, in questa fase della stagione ci sono molte cose da migliorare. Di buono ce n’è tanto. A partire da Riccardo Sottil, confermato in prima squadra. Ha realizzato un altro gol, dopo quelli al Chivas e al Livorno. Ma soprattutto ha dato continuità ai colpi che aveva mostrato. Il compito di Montella è farlo maturare, rendendolo giocatore a tutto campo e per tutta la partita. Le basi tecniche ci sono tutte. Come quelle che, in mezzo al campo, ha Gaetano Castrovilli. Due anni in prestito alla Cremonese lo hanno trasformato in una mezzala di palleggio, dal tocco fine. E con la predilezione per le giocate di classe, un esempio è il colpo di tacco che ha disorientato due avversari turchi. Così scrive il Corriere Fiorentino.

GIOVANI ED ESPERTI. Tutti e due arrivano dal settore giovanile, come Luca Ranieri. Titolare poiché Pezzella non ci sarà in Coppa Italia, farà il suo esordio in gare ufficiali proprio contro il Monza. Rapido e dinamico Pol Lirola, il primo terzino destro da un po’ di tempo a questa parte. Insieme ai giovani, Montella ha valutato anche i più esperti. Boateng, sebbene su rigore, ha firmato il primo gol al Franchi dell’era Commisso. Poi ha mostrato di aver già fatto suoi i concetti di gioco richiesti dall’allenatore. Si è mosso sul fronte offensivo, svariando in lungo e in largo. Così ha aperto gli spazi agli esterni che si inserivano, come Benassi che arrivava da dietro. Proprio lui è stato autore di un gol ma anche di altre occasioni sbagliate davanti alla porta.

CENTROCAMPO. Al suo fianco ha agito Milan Badelj: è rientrato a casa, ed è stato come se non fosse mai andato via. Molti palloni sono passati dai suoi piedi, da lui è nata l’azione del gol di Sottil. Col tempo si creerà anche l’intesa con Pulgar, appena arrivato dal Bologna. In passato il cileno ha avuto qualche difficoltà da mezzala, sta all’allenatore trovare il giusto equilibrio per farlo rendere al meglio.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
roberto
Ospite
roberto

grande MONTELLA

Orange
Ospite
Orange

Avanti cosi, forse non gli era tutto da rifare, come diceva qualcuno salvando solo 3 giocatori della vecchia gestione.

Stefano
Ospite
Stefano

Be se non si riesce a vendere nessuno prima della fine del mercato, siamo a max. 5

Articolo precedenteDe Paul il sogno, tentativo per Suso e Ribery. Balotelli…
Articolo successivoSimeone, non solo il Cagliari: c’è anche la Sampdoria
CONDIVIDI