Montella-Fiorentina: ricominciamo (con entusiasmo)

0



Montella rimane a Firenze “con professionalità ed entusiasmo”. E non perché non ha alternative, ma perché lo vuole. Non è vero che il Napoli aveva delle remore nei suoi confronti. Né che al Milan non abbiano pensato a lui (sono due anni che da via Turati fanno l’occhiolino a Vincenzo). Ma non è ancora arrivato il momento di mollare. Montella resta alla guida della Fiorentina perché ci crede. Perché, oltre ad essere assolutamente affezionato alla città di Firenze, tanto da viverla al 100% insieme alla sua famiglia, tra lui e la società c’è ancora quell’entusiasmo che serve per andare avanti. Certo, non sarà facile ripetersi dopo tre anni ad alti livelli. E questo, lui, è il primo a saperlo. Ma il fatto che ci sia la volontà di continuare insieme, significa che c’è la voglia di provarci. Di ricominciare il nuovo ciclo viola targato Montella.

Che ci sia fiducia nei suoi confronti e rinnovata unità d’intenti lo ha voluto dimostrare in primis la società che, stando alle indiscrezioni di ieri pomeriggio (capiremo poi se hanno delle fondamenta), potrebbe proporre il rinnovo del contratto (con scadenza nel 2018) all’allenatore napoletano, a pochi mesi di distanza da quello già firmato (con scadenza nel 2017). Montella aveva chiesto alla proprietà fiducia, chiarezza ed entusiasmo. E pare che sia stato accontentato su tutti i fronti, evidentemente…

Così, si aspettava solo la risposta di Montella, che si è fatta un po’ attendere. Era prevista entro mercoledì. È arrivata ieri sera, intorno alle 23.19. Il suo ‘sì’ è arrivato attraverso un comunicato Ansa (“Sono l’allenatore della Fiorentina e dò disponibilità per continuare ad esserlo con professionalità ed entusiasmo”) che ha fatto da eco alla sollecitazione incalzante del patron Andrea Della Valle, arrivata tramite il media ufficiale della Fiorentina. Potremmo discutere sul modo con cui le due parti si sono dette sì (una telefonata, sarebbe stata più opportuna, rispetto ad un comunicato, per sollecitare la scelta del tecnico…), ma la sintesi è una: Montella sarà ancora l’allenatore della Fiorentina. Adesso si può ripartire, tutti insieme. Azzerando scetticismi e dubbi di ogni genere.

Adesso cosa succederà? Il tecnico viola, che sta passando ore serene in famiglia, a Roma, staccherà la spina e andrà a riposarsi lontano da pallone, tatticismi e tutto ciò che ruota intorno al calcio. A dire il vero, pare che già in questi primi giorni post campionato, abbia avuto modo di rilassarsi in famiglia. Di rasserenarsi. Tanto che le scorie di stress accumulate nell’arco della stagione, sarebbero già svanite. Però Montella ha bisogno di ricaricare le pile al 100% in vista di quella che sarà un’altra lunga annata. E allora, insieme alla moglie Rachele e ai figli, volerà in Madagascar per una vacanza all’insegna del mare e del sole. Poi tornerà in Italia e passerà qualche giorno nella sua adorata Ischia. Tutto questo lasciando il telefono sempre acceso per essere informato sulle operazioni di mercato che Pradè & Co. porteranno a termine. Alla fine del tour rigenerante, sarà pronto per prendere di nuovo il comando della Fiorentina. Sarà pronto ad un nuovo campionato (anzi, ad un nuovo ciclo…) alla guida di una squadra che, comunque, sente sua. E con la quale vorrebbe davvero vincere qualcosa. E allora, come dice un nota canzone, ‘Ricominciamo…’.

 

Autore: Michela Lanza – Redazione Fiorentina.it