Montella: “Pizarro ok. Mercato? La squadra si può migliorare”

    0



    Vincenzo Montella vs BolognaDalle 12 segui qui su Fiorentina.it il live della conferenza stampa di mister Vincenzo Montella alla vigilia della gara di domani al Frannchi contro il Livorno.

    Così Montella: “La squadra è arrivata bene al rientro, me lo aspettavo, sono ragazzi che lo hano sempre dimostrato. Vedremo domani comunque, ma ci siamo allenati bene”.

    Pizarro? “E’ un giocatore della Fiorentina a tutti gli effetti, ha giocato meno ultimamente ma ora sta bene. Abbiamo adattato in quel ruolo anche Aquilani, che in prospettiva può farlo. C’è anche Ambrosini, quello è il suo ruolo. Ambro difensore? Può farlo, ha altre caratteristiche rispetto agli altri giocatori ma può giocare lì. Anche se lo preferisco a centrocampo.

    Mercato? Spero si possa migliorare la squadra, abbiamo tante competizioni e tante partite da dentro o fuori. Se vogliamo continuare ad alti livelli c’è bisogno di avere tutti i giocatori ad alto livello, tutti sul piano dei migliori”.

    Colpo ‘alla Rossi’? “Se ci sarà l’occasione possiamo fare qualcosa, ma voglio un giocatore pronto subito, non tra sei mesi. Magari possiamo pagarlo tra sei mesi (ride, ndr).

    Sulla crescita collettiva: “La squadra sta crescendo passo dopo passo, ma in Italia siamo troppo condizionati dal risultato. Per me crescita costante significa anche avere lo stesso rendimento dell’anno scorso considerando le difficoltà”.

    Sul Livorno: “Non dobbiamo sbagliare l’approccio mentale. Davanti avremo un avversario che ha bisogno di punti, forte in attacco”.

    Su Jorginho: “Giocatore interessante, questo si. Di più non so nulla sul mercato…”.

    Espulsioni a tempo? “Vediamo, bisogna capire se il giocatore simula davvero…guardiamo il caso Cuadrado…sono cose che possono condizionare le partite”.

    Jorginho colpo ‘alla Rossi’? “E’ un giocatore interessante, ma non so niente sul mercato”.

    Gonzalo Rodriguez? “Sta bene, si sta allenando questa settimana tranquillamente dopo una settimana di riposo”.

    Gomez rientra settimana prossima? “Spero anch’io, ma non lo so…”.

    Mercato? “Se accorciare il numero di giocatori volesse dire aumentare la qualità globale ci potrei stare”.

    I giovani? “Chi più chi meno ha avuto spazio, è da valutare in base alle entrate cosa è meglio per loro e per la Fiorentina del futuro. Un giusto mix di giocatori in ruoli diversi è l’ideale: se hai tanti giovani nel solito ruolo è complicato”.

    Mercato invernale? “In ogni squadra si è condizionati, da voci, trattative e altre cose. Si potrebbe accorciare la finestra per stare più tranquilli”.

    Roncaglia? “Sta avendo meno spazio? Non sono d’accordo, abbiamo più partite: anche Pasqual ha giocato qualche partita in meno. Ma lo considero un titolare, ed è un giocatore che, come altri, se arrivano al Mondiale mi ringrazieranno, così come il ct eventuale perchè li sto facendo giocare con cervello”.

    Rossi? “Forse avrebbe avuto bisogno di rifiatare un po’, ma sul piano tecnico non mi ha sorpreso.  Sicuramente il fatto che vive solamente per il calcio lo aiuta”.

    La Coppa Italia mercoledì? “Non influirà sulla partita di domani, sono giocatori abituati a giocare spesso”.

    Luci? “E’ una bella cosa che Luci, nel dramma, abbia avuto la forza di portare avanti la ricerca sulla malattia. Può avere visibilità, sono orgoglioso di essere allenatore della Fiorentina perchè è sempre attiva nel sociale. Sono orgoglioso di questo. L’incontro tra i capitani? E’ molto bello, sarebbe bello se anche in futuro si potesse fare senza avere il motivo di queste occasioni”.

    La miglior vittoria dell’anno? “Sicuramente quella con la Juve”.

    Cosa mi ha fatto arrabbiare? “Il gol di Gobbi, sicuramente”.