Montella: “Punto giusto. Matri? Deve essere più convinto”

    0



    montella sampdoriaCosì Montella a sky: “Una partita ben giocata, il punto è giusto, va accettato, due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Peccato per il finale, quella traversa e quel gol sfiorato sulla punizione da destra. Adesso torniamo a lavorare di settimana in settimana, e possiamo prepararci al meglio. Matri? Si sta male da attaccante quando non arriva il gol, le occasione se le crea però, è un buon punto di partenza, deve essere un po’ più convinto e da questo momento se ne esce col lavoro. A volte fai la cosa giusta e non fai gol, a volte colpisci male ed invece fai gol. E’ importante lavorare ed essere convinti, essere ottimisti. Cuadrado? Può fare tutta la fascia, a volte fa meglio se parte da dietro, in difesa ha giocato molto bene, nell’ultimi 15′ l’ho spostato su, peccato che Vargas ha avuto quel problema. Può migliorare ancora tanto. Pochi gol? Per segnare dobbiamo giocare bene. Quando non siamo lucidi o al massimo a livello mentale e fisico, è normale che facciamo meno gol. Oggi 3-4 occasioni le abbiamo creato. E’ vero che abbiamo segnato poco in queste ultime gare, ma dipende dal gioco. Gomez-Rossi in finale di Coppa? Pepito è un pò indietro rispetto a Gomez, è avanti Mario, mi accontenterei di averne uno per la coppa, magari tutti e due. Poi per Pepito sarebbe importante anche in chiave mondiale. Wolski? E’ cresciuto molto, è quello che è cresciuto di più tra i giovani quest’anno, può crescere tanto, dipende anche dalle sue volontà. Gli farebbe bene stare ancora con noi, e se continuasse a crescere così, potrebbe essere un giocatore importante fin da subito da inizio stagione l’anno prossimo. Terzo posto? Sarebbe meglio vincesse la Juve col Napoli, ma non riesco a tifare contro il Napoli. Va bene qualsiasi risultato. E’ giusto pensare al nostro cammino. Magari se arriva terzo il Napoli, poi sono più decocentrati in finale di Coppa”.