Montella: “Rinforzarsi è esigenza della società”

    0



    Montella TorinoVincenzo Montella analizza a Sky Sport il pareggio a reti bianche contro il Torino: “Sarebbe facile dire che è difficile giocare senza punte. Oggi mi soffermo sullo spirito della squadra, che ha provato a vincere la partita pur non avendo attaccanti in rosa. Rispetto allo scorso anno abbiamo subito meno, anche questo è importante. Il Torino sa cosa fare in certe situazioni di ripartenza, temevo le accelerazioni di Cerci, ma siamo stati bravi. Il mercato? E’ evidente che siamo stati sfortunati come società, anche se i più sfortunati sono Rossi e Gomez. E’ difficile inserire dei giocatori in rosa del loro livello, chi ce li ha se li tiene. Qualcosa sembra che ci sia, vediamo… L’esigenza di rinforzarsi è più della società che mia. Il profilo? Abbiamo bisogno che segni. Matos? E’ molto interessante, ce lo chiedono in molti. Dico subito che il ragazzo rimane perché ha la mia stima totale. Ho pensato che Iakovenko potesse attaccare la profondità più di lui. Poca cattiveria oggi? E’ l’indole che manca, l’attaccante deve essere sempre ottimista. Questo noi non l’abbiamo, non pensiamo mai che il difensore possa sbagliare. L’indole non si può allenare, bisogna comprare uno che ce l’abbia”.