Montella, ripresa col Livorno, il tabù più pericoloso: vincere la prima sfida dell’anno

    0



    Vincenzo Montella vs BolognaUn tabù da sfatare che dura ormai da troppi anni, specie al Franchi. La Fiorentina non vince davanti al suo pubblico nelle prima gara dell’ anno dal 2004. In panchina c’era Cavasin, in gol contro il Catania andarono Riganò, Vryzas e Fantini. Da allora il buio.

    Nelle undici partite dell’ era Della Valle giocate all’ inizio di ogni anno, si contano appena cinque successi, tre pareggi e altrettanti sconfitte. Brucia ancora quella della scorsa stagione, contro il Pescara e, soprattutto contro Mattia Perin che in quella circostanza seppe esaltare le sue qualità, e pure quella di qualche anno fa col Lecce (stagione 2008/09), quando però a pesare furono soprattutto decisioni arbitrali. Per trovare la prima vittoria casalinga dell’ anno bisogna tornare indietro fino al 1999, quando in panchina sedeva Giovanni Trapattoni. Rui Costa, chirurgico nella sua conclusione, trovò il guizzo giusto: fu lui a piegare la Samp e, allora, a niente valse nemmeno l’ ingresso in campo, nella ripresa, di Vincenzino Montella.

    Stavolta toccherà a lui tentare di spezzare l’incantesimo, aspettando il ritorno in gruppo di Mario Gomez. Si stringeranno tutti intorno alla squadra fin dal rientro del gruppo, tra lunedì e martedì.