Montella: “Tentazione Gomez dal 1′. Il campionato…” (VIDEO)

    0



    Montella in conferenza a SaloniccoVigilia di Europa League per la Fiorentina, domani sera in campo contro il Paok per la quarta giornata del girone K. Gara che può già decidere il passaggio del turno per i viola, che però dovranno affrontare nel migliore dei modi la squadra greca al Franchi. Come di consueto, in conferenza stampa dalle 16.30 si presenta oggi mister Montella, che anticipa il match di domani. Segui le sue parole LIVE su Fiorentina.it!

    La partita di domani? “Abbiamo un’opportunità importante, di fronte al nostro pubblico, per ottenere già un risultato importante dopo 4 giornate. E potersi concentrare un pochino di più verso il campionato, ne abbiamo anche bisogno (ride, ndr)”.

    Il Paok penserà al campionato? “Non credo, per loro è una partita fondamentale. Ma anche per noi, le squadre forti non possono permettersi di sottovalutare nessun tipo di partita. Mi aspetto una partita maschia domani, contro un avversario presente”.

    Su Pizarro e la battuta dello smoking: “Vorrei sapere da dov’è arrivato questo smoking, visto che io non gliel’ho regalato…”.

    Momento delicato? “Lo dicevamo già settimana scorsa… nel calcio esistono questi momenti, spero che non accada mai ma ce ne potrebbero essere anche di peggiori.. da parte nostra dobbiamo fare sempre il massimo, rimboccarsi le maniche e riprendere il cammino sul campo, che pensiamo di meritare”.

    Cosa potrebbe dare la vittoria domani? “Oltre che il raggiungimento del passaggio del turno, anche iniziare a dare quella continuità che andiamo cercando e di cui abbiamo bisogno”.

    Delusione dopo la Samp? “Vuol dire che la squadra ha preso coscienza che può fare di più, è positivo”.

    Gomez? “Ha bisogno di giocare, ho la tentazione di farlo partire dall’inizio. Ma per ora è solo una tentazione, vedrò l’allenamento di oggi”.

    Tatarusanu e Neto? “Sono due ottimi portieri, che danno tranquillità a me e soprattutto alla squadra”.

    Infortunio Bernardeschi? “Gli faccio un grosso in bocca la lupo, il consiglio è di prendere l’infortunio con distacco, lo dico per esperienza. Un infortunio così grave, preso nella maniera giusta, può avere anche risvolti positivi, anche se è difficile pensarlo. Ma è un infortunio che comunque si recupera nella sua totalità alla fine”.

    Gomez può prendersi il peso dell’attacco della Fiorentina? “Mentalmente lo vedo bene, c’è volontà e determinazione in lui. Per questo sono fiducioso sul suo futuro rendimento. Sono certo che lui vorrà fare di tutto per rendere l’affetto ad una città intera. Vuole dimostrare chi è”.

    Il Paok? “Metterà in campo il 110% per andare avanti in Europa League, è una squadra insidiosa. Poi se giochiamo senza smoking possiamo fare la nostra partita, vedremo domani in campo”.

    Come è avvenuto l’infortunio di Bernardeschi? “Un compagno ha fatto una scivolata, ma lontano da lui… Il ragazzo per saltare è riatterrato male, ha messo male il piede… ce ne siamo accorti subito che non era una storta”.

    Basanta? “Si sta andattando, anzi si è adattato al nostro modo di giocare ed al calcio italiano. E’ un ragazzo intelligente, ha esperienza, si può ritenere un titolare della nostra squadra. Avrà sicuramente ancora il suo spazio”.