Moviola: regolare il gol di Kalinic. Salcedo rischia un rigore su Sensi

2



Questa la moviola di Fiorentina-Sassuolo secondo il Corriere dello Sport:

Non fa disastri Fabbri, qualche sbavatura però c’è. Primo tempo: al 6′ contatto Salcedo-Sensi in area viola, abbastanza rischioso quello “alto” (c’è un braccio sulla schiena), ma il viola tocca prima il pallone: non c’è rigore.

Al 10′ ok l’1-0 di Kalinic (lo tiene in gioco Cannavaro): sul lancio di Badelj, in off side non punibili Chiesa e Bernardeschi. Al 17′ gran parata di Tatarusanu su Acerbi, arriva anche la Goal Line Tech, ma non ce n’è bisogno: pallone sempre dentro il campo.

Al 41′ occasione per Ricci, che si ritrova il pallone dopo il tiro di Gazzola: forse è in linea con Salcedo, la tv non aiuta.

Secondo tempo: al 20′ Peluso stende Chiesa, vantaggio per Ilicic e poi giallo. Al 31′ ok il gol di Acerbi, con una curiosità: non avesse segnato, non sarebbe stato rigore il braccio di Astori, visto che il pallone tirato con forza da Pellegrini viene deviato dal piede di Astori.

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Io non ho viato questa disparità di trattamento, anzi!!! Dopo un minuto e mezzo ci viene fischiato fallp a favore ma il fall era al contrario, poco dopo stesso episodio datoci contro con punizione per il Sassuolo che doveva essere invertita; Kalinic nel secondo temo fa 2 falli di fila entrambi da ammomizione ma non viene ammonito, dai su fate una bella analisi da inizio anno, a parte con l’ Inter nelle altre partite non ci hanno mai condizionato, ci hanno dato rigore leggerino contro il milan , e vari altri episodi a favore con Empoli e Roma , non… Leggi altro »

Deaffy
Tifoso
Deaffy

A me sembra che quando si parla di arbitraggi non si debba solo tenere in conto l’analisi dei singoli episodi (troppo visibili nel condizionare una partita e quindi difficili da nascondere sotto il tappeto), ma anche quella che chiamiamo “gestione” della gara. Ecco, Fabbri – come molti altri arbitri italiani – sta imparando bene come fare. Metri di giudizio nella stessa gara, per gli stessi episodi….diversi. Contatti minimi – o addirittura assenza di contatto – fischiati come falli (contro di noi); falli fatti passare come contatto di gioco (ovviamente a nostro scapito). Il meglio della serata? Bernardeschi (che si trova… Leggi altro »

Articolo precedenteTata tra alti e bassi. Decisivo in più occasioni ieri ma con l’uscita sul gol perde punti
Articolo successivoIl Napoli punta di nuovo Kalinic. Ma la Fiorentina non lo farà partire
CONDIVIDI